Volley, Champions League: Trento sbriga la pratica Berlino e vola in semifinale! Derby contro Perugia

Trento ha sbrigato la pratica Berlino e si è qualificata alle semifinali della Champions League 2021 di volley maschile. I dolomitici si erano imposti settimana scorsa per 3-1 nella capitale tedesca, oggi dovevano vincere due set in casa nel ritorno dei quarti di finale e hanno blindato il passaggio del turno in maniera rapida conquistando i due parziali d’apertura (25-22; 25-21). Si tratta della sesta semifinale nella storia del club, capace di vincere tre Champions League consecutive (2009, 2010, 2011) e di perdere l’atto conclusivo nel 2016.

I ragazzi di coach Angelo Lorenzetti possono così proseguire la loro avventura nella massima competizione europea e al prossimo turno affronteranno Perugia in un derby davvero rovente. La certezza è che ci sarà sicuramente una squadra italiana nella Finale in programma il prossimo 1° maggio a Verona, la compagine che rappresenterà il Bel Paese si troverà di fronte la vincente della semifinale tra i russi dello Zenit Kazan e i polacchi dello Zaksa Kedzierzyn-Kozle (ieri giustizieri di Civitanova al golden set).

Il regista Simone Giannelli ha mandato in doppia cifra l’opposto Nimir Abdel-Aziz (12 punti, 67% in attacco), molto bene anche lo schiacciatore Ricardo Lucarelli (8 punti, 50% in fase offensiva) affiancato da Dick Kooy (2, 20%). Rendimento positivo del centrale Marko Podrascanin (5 punti, 71%) affiancato da Srecko Lisinac (3), bene anche il libero Salvatore Rossini. Il sestetto titolare ha giocato soltanto i primi due set, poi a qualificazione ottenuta si è optato per il cambio completo della formazione in campo (tranne Lisinac): spazio ad Alessandro Michieletto, Andrea Argenta, Lorenzo Sperotto, Lorenzo Cortesia, Luis Sosa. Dall’altra parte della rete il migliore è stato Benjamin Patch (10 punti). Trento ha vinto la partita per 3-0 (25-22; 25-21; 25-14).

Foto: CEV

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Sebastian Vettel prova l’Aston Martin a Silverstone in condizioni da bagnato

LIVE Trento-Berlin Recycling 3-0, Champions League volley in DIRETTA: dolomitici sugli scudi, Giannelli e compagni in semifinale!