Sci alpino: Jasna, crocevia per la Coppa del Mondo. E Marta Bassino vuole blindare quella di gigante

La Coppa del Mondo di sci alpino femminile si appresa a vivere il suo finale di stagione che si annuncia decisamente entusiasmante. L’unico verdetto già arrivato è quello della Coppa di superG, conquistata per la terza volta in carriera da Lara Gut. Per il resto, sfide aperte: a Jasna, in Slovacchia, non lontano da dove abita Petra Vlhova, ecco un weekend importantissimo dedicato alle discipline tecniche, che si aprirà domani con lo slalom gigante per chiudersi domenica con lo slalom. Manche sempre alle 9.30 e 12.30 (orario italiano), con diretta TV su Rai Sport ed Eurosport.

La sfida tra le porte larghe di domani mette in palio una “gara nella gara”: c’è quella per la Coppa di specialità, con Marta Bassino (già 5a qui nel 2016 e quest’anno vincitrice 4 volte su 6 gare) cui basterà un secondo posto per diventare la terza italiana, dopo Denise Karbon e Federica Brignone, a conquistare la classifica di gigante; e poi quella invece per la generale, con Gut che da qui in avanti gareggerà in 4 gare su 8 previste (perché 4 sono in slalom) e dovrà dunque capitalizzare al meglio il vantaggio costruito (187 punti) e anzi aumentarlo subito sabato. Può farlo, perché in gigante è la campionessa del mondo in carica e perché a Jasna, su una pista lunga, con un solo tratto ripido (centrale), dove arrivò 4a nel 2016, ultima e unica gara da quelle parti nel circuito, trova un pendio adattissimo alle sue caratteristiche. Al contrario Petra Vlhova in gigante sta faticando e non poco, ma potrà contare in ogni caso sulla un tracciato “amico” che conosce bene. Dallo slalom di domenica, comunque, la slovacca dovrà attaccare al massimo ben sapendo che la concorrenza attuale, con Gisin, Holdener, Shiffrin e Liensberger, è davvero tosta e ogni passo falso per lei potrebbe essere fatale.

L’Italia punta anche su una Federica Brignone in gran forma per provare a eguagliare il record di 10 successi in una singola stagione, stabilito nell’annata 1996-1997. Al momento attuale, sono nove, grazie a tre atlete, Goggia, Bassino e appunto la valdostana, in gara anche nello slalom di domenica, come Bassino. Sarà un weekend spettacolare e ad alta tensione. Il finale si avvicina…

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Snowboardcross, Omar Visintin firma la sesta vittoria in carriera a Bakuriani! 4° Sommariva

Sci alpino, Coppa del Mondo Jasna: cambia il calendario, invertiti slalom e gigante. Nuove date, programma, orari