Nuoto, Fabio Scozzoli rinuncia agli Assoluti di Riccione. Arianna Castiglioni positiva al Covid-19

Non arrivano notizie confortanti sul conto di Fabio Scozzoli e di Arianna Castiglioni, atleti di spicco della Nazionale di nuoto. Il romagnolo e la lombarda, infatti, non saranno al via degli Assoluti primaverili, qualificanti per le Olimpiadi di Tokyo, in programma dal 31 marzo al 3 aprile.

Scozzoli infatti, sofferente da tempo di un’infiammazione ai gomiti, aveva già saltato i Campionati italiani invernali, sperando che la situazione fosse risolta. Sfortunatamente, come confermato dal suo tecnico Cesare Casella, le sue condizioni sono migliorate solamente poco tempo fa, essendosi sottoposto anche a una cure specifiche. Pertanto, l’appuntamento per il ranista azzurro è rimandato agli Europei e al Trofeo Settecolli dove cercherà di nuotare e di ottenere un tempo utile per convincere il DT Cesare Butini a convocarlo per i Giochi.

Discorso un po’ diverso per Castiglioni, positiva al Covid. Lei che aveva fatto vedere grandi cose nella prova di Lodi dove aveva nuotato i 100 rana in 1’06″55, era in ballo per rivaleggiare con Martina Carraro. Purtroppo questa notizia confermata rende complicata la sua partecipazione ai Campionati.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Arianna Castiglioni Fabio Scozzoli

ultimo aggiornamento: 19-03-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis: a Wimbledon si prospettano porte aperte, pubblico ridotto e giocatori negli alberghi ufficiali

NASCAR, 500 miglia da vivere tra i ‘bumps’ di Atlanta