Nuoto, Arianna Castiglioni negativa al tampone anti-Covid: “Vado agli Assoluti e deciderò se gareggiare o meno”

Sono stati giorni molto difficili per Arianna Castiglioni. L’azzurra, risultata positiva al Covid, ha visto in un attimo sfumare la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo, tenuto conto della scadenza degli Assoluti primaverili di nuoto (31 marzo-3 aprile), competizione nella quale vi sarà la selezione.  Un avvicinamento che era stato molto promettente per la lombarda nei 100 rana: 1’06″55 a Lodi, tempo che se fatto a Riccione varrebbe il pass, anche se ci sarebbe da battere Martina Carraro, perfettamente in grado di realizzare un riscontro di questo genere.

Ebbene, dopo lo sconforto, c’è la speranza: il tampone di controllo cui Arianna è stata sottoposta il 24 marzo scorso è risultato negativo e in 48 ore l’atleta ha eseguito tutte le visite mediche obbligatorie per poter tornare in acqua. Ottenuto l’ok dai sanitari, ha fatto rientro in piscina, giusto il giorno prima della partenza dei Campionati italiani.

Finalmente giovedì ho avuto l’esito del tampone negativo – ha spiegato Castiglioni a RaiSport – venerdì sono dovuta andare al Comando Generale della Guardia di Finanza a Milano per la riammissione in servizio e sono risultata idonea, nel pomeriggio e sabato ho svolto le visite mediche e ottenuto il certificato di ‘Return to Play’ per poter ritornare ad allenarmi e gareggiare. Andrò agli Assoluti a Riccione, partirò domani e deciderò insieme al mio allenatore, Gianni Leoni, se fare le gare o no in base alla mia condizione fisica“, le parole della ranista.

A questo punto si deciderà in loco il da farsi, anche se chiaramente in qualunque caso la sua condizione non potrà essere al 100%. Non resta che attendere gli sviluppi, con l’augurio che l’atleta possa essere comunque sul blocchetto di partenza e giocarsi le proprie carte.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, GP Bahrain 2021: Red Bull firma il pit-stop più veloce! Verstappen sotto i 2 secondi! Leclerc 8°

NFL, cambia il calendario della stagione regolare: si passa alle 17 partite! I giocatori storcono il naso