LIVE Salto con gli sci femminile, Mondiali in DIRETTA. Maren Lundby nella storia: trionfa nel trampolino grande! Takanashi seconda

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

18.44: Appuntamento ai prossimi giorni per il proseguimento dei Mondiali di fondo di Oberstdorf. Grazie per averci seguito e buona serata!

18.43: A completare la top ten Kramer (Aut), Opseth (Nor), Klinec (Slo), Avvakumova (Rus), Hoelzl (Aut), Iraschko-Stolz (Aut), Seyfarth (Ger)

18.41: Le medaglie vanno alle tre nazioni che erano state sul podio anche nel trampolino piccolo: oro alla Norvegia, il primo nel salto a Oberstdorf, con Maren Lundby, dopo il secondo posto nel Normal Hill, argento per il Giappone con Takanashi, che era stata terza nel Normal hill, bronzo per la Slovenia, stavolta con Kriznar

18.39: Dopo il titolo iridato nel trampolino piccolo nel 2019 Maren Lundby vince l’oro nel trampolino grande con un punteggio di 296.6

18.39: E’ lunga la norvegese Lundby! Che si prenderà l’oro e continua la maledizione di Takanashi. Arriva a 130.5 metri

18.37: La slovena Kriznar piazza un buon atterraggio, arriva a 129 metri per un punteggio di 287.1 ed è secondo posto. L’oro a Takanashi o Lundby

18.36: Tanti problemi per l’austriaca Kramer, atterraggio non perfetto: misura di 127.5 metri e secondo posto con 281.9 punti

18.35: Lunga anche Takanashi che non è perfetta in atterraggio ma, da stanga 23, arriva a 134 metri per un punteggio di 287.9 che significa primo posto

18.33: Salto splendido della norvegese Opseth che però in decelerazione incontra una spigolata e mette a terra la mano riuscendo a non cadere. Arriva a 138 metri, punteggio di 277.1 ed è in testa ma avrebbe potuto avere tanti punti di vantaggio. Ora Takanashi

18.32: Buon salto per la russa Avvakumova che arriva a 126.5 metri. Secondo posto con 265.7 punti

18.32: Si scende a stanga 24

18.30: Klinec vola!!! La slovena galleggia nell’aria e arriva a 139.5 metri. Il vento è quasi frontale. E’ atterrata in piano e non ha messo il telemark giocoforza: 273.3 punti e primo posto

18.30: Si scende a stanga 26

18.29: Tiene quota la austriaca Hoelzl che atterra a 133 metri con qualche problema nell’impatto: 262.6 punti e primo posto provvisorio

18.28: La zampata della austriaca Iraschko Stolz che atterra a 128 metri e con un punteggio di 252 si porta al comando

18.27: Atterraggio un po’ brusco per la slovena Bogataj che arriva comunque a 126 metri ma non mette il telemark: è seconda con 240.6 punti

18.26: Seyfarth, Althaus, Ito quando mancano le ultime dieci

18.25: Sorpresa Seyfarth che conferma il buon salto della prima serie: 123 metri e primo posto con 242.7. Sarà lei la migliore delle tedesche

18.24: Buon salto da 121 metri per la tedesca Althaus che va al comando con 240.4 punti

18.23: Tanti problemi il volo per la tedesca Rupprecht che riesce a limitare i danni con un salto da 118.5 metri. è terza con 229.1

18.22. Arriva a 122 metri la giapponese Ito che va al comando con 238.5 punti

18.21: Va al comando la norvegese Bjoerseth che riscatta un brutto primo salto e arriva a 120.5 metri per un punteggio di 235.1

18.20: Non un buon salto per la giapponese Maruyama che si ferma a 109 metri: 208.2 punti ed è terza

18.19: Prova positiva per l’austriaca Sorschag che arriva a 117.5 metri per un punteggio di 215.4 ed è seconda

18.18: Buon salto per la slovena Brecl che atterra a 122.5 metri ma non basterà per la super rimonta: 223.4 punti e primo posto

18.17: Arriva a 112 metri la tedesca Goerlich che va in testa con un punteggio di 202.6

18.17: Si ferma a 109 metri la russa Tikhonova che atterra con qualche problema ed è quarta con 192 punti

18.15: Davanti Clair, Kykkaenen e Pagnier dopo i primi dieci salti della seconda serie

18.14: Buon salto per la francese Clair che arriva a 112.5 metri e va in testa con 198.5 punti

18.14: Salto da 110 metri per la francese Pagnier che si inserisce al secondo posto con un punteggio di 193.7

18.13: problemi nella fase di volo per la russa Shpyneva che atterra a 104 metri e crolla al quarto posto con 184.4 punti

18.12: Buon salto per la finlandese Kykkaenen che atterra a 114 metri e va nettamente al comando con 195.4 punti. ora il vento alle spalle è calato

18.11: La polacca Twardosz raggiunge 108 metri e va al comando con un punteggio di 184.4

18.11: Non bene la norvegese Stroem che raggiunge 102.5 metri per un punteggio di 170.6 e secondo posto

18.10: Gran salto della ceca Indrachkova che atterra a 109 metri per un punteggio di 182.1 che significa primo posto

18.09: Va al comando con un salto da 103 metri per un punteggio di 169.6 la canadese Strate

18.08: Va in testa la giapponese Iwabuchi con un salto da 97 metri per 154.8 punti

18.08: La russa Makhinia raggiunge 94 metri per un punteggio di 143.1

17.55: A completare la top 15 della prima serie: Avvakumova, Klinec Hoelzl, Irascho-Stolz, Bogataj, Seyfarth, Althaus, Rupprecht, Ito, Bjoerseth

17.53: La norvegese Lundby è in testa dopo la prima serie, davanti alla slovena Kriznar e alla austriaca Kramer, tutte piuttosto vicine. In lotta per le medaglie ci sono anche la giapponese Takanashi e la norvegese Opseth

17.52: La slovena Kriznar trova la stessa misura di chi l’ha precedta: 126 metri e secondo posto con 136.2 punti

17.51: Ancora una volta la giapponese Takanashi non riesce a fare la differenza nella prima serie. Arriva un salto di 126 metri che significa terzo posto con 134 punti

17.51: Discreto salto della norvegese Opseth che arriva a 124 metri: 132 punti e terzo posto provvisorio

17.50: L’austriaca Kramer c’è, pur senza raggiungere la quota di Lundby. Arriva a 126.5 metri per un punteggio di 135.2 punti, non è lontanissima da Lundby

17.48: Non riesce ad avvicinare Lundby la norvegese Klinec che atterra a 120 metri per 127 punti ed è terza

17.47: Non bene l’austriaca Iraschko-Stolz che si ferma a 116.5 metri per un punteggio di 118.2 e quarto posto provvisorio ma lontana dalla leader

17.46: Gran salto della norvegese Lundby che piazza un salto da 128 metri che significa primo posto con un punteggio di 139.8 punti

17.45: Buon salto per la russa Avvakumova che atterra a 122.5 metri ed è prima con 127.1 punti

17.44: Brutto salto per la tedesca Althaus che soffre le folate alle spalle e arriva a 113.5 metri per un punteggio di 113.7 che significa quarto posto

17.44: Qualche problema in fase di volo per Bogataj che atterra bruscamente a 117 metri: 116.2 punti e secondo posto

17.41: Non bene l’austriaca Sorschag che si ferma a 107 metri con un punteggio di 98.6

17.40: Buon salto per la austriaca Hoelzl che supera il punto K, arriva a 120.5 metri per un punteggio di 123.1 che significa prima posizione

17.39: Buon salto per la giapponese Maruyama: 112 metro, punteggio di 106.8, quinta posizione

17.38: La giapponese Y. Ito trova un buon salto da 114.5 metri, buono l’atterraggio ed è terza con 112.3

17.37: Salto deludente della francese Clair che si ferma a 104 metri ed è settima con 90.2 punti

17.36: Rischia in atterraggio la tedesca Rupprecht che atterra a 116.5 metri: è seconda con 112.4 punti

17.35: Problemi in volo per la slovena Brecl che si deve accontentare di un salto da 106.5 metri ed è terza con 95.8 punti

17.34: Atterra bruscamente la norvegese Bjoernstad che soffre il vento forte alle spalle, arriva a 114 metri per un punteggio di 111 ed è seconda

17.34: Brutto salto per la norvegese Stroem che atterra a 99 metri per 80.7 punti ed è ottava

17.33: Con un salto da 103 metri la francese Pagnier totalizza 89.7 punti ed è quarta

17.32: Anche la russa Tikhonova atterra a 106 metri ed è terza con 92.8 punti

17.31: Secondo posto provvisorio per la tedesca Goerlich che arriva a 106 metri per 94.5 punti

17.30: Salto da 97 metri per la russa Makhinia che si inserisce all’ottavo posto con 74.2 punti

17.29: La finlandese Kykkaenen si isnerisce al terzo posto con un salto da 100 metri per un punteggio di 83.8

17.28: Arriva solo a 986 metri la giapponese Iwabuchi che è sesta a 76.1, qualificata

17.27: Salto non positivo per la ceca Ulrichova: 90 metri e punteggio di 57.4

17.26: La ceca Indrackova arriva a 99 metri ed è quarta e qualificata con 79.8 punti

17.25: Non perfetta in atterraggio la tedesca Seyfarth che potrebbe puntare in alto: 118 metri e 115.5 punti

17.24: Salto appena discreto della rumena Haralambie: 95 metri e quarto posto con 71.9 punti

17.23: Piomba giù repentinamente la finlandese Rautionaho che arriva a 94.5 metri per un punteggio di 70.4 che significa quarto posto

17.22: Salto positivo per la polacca Twardosz che con 100 metri di salto e un punteggio di 82.6 si inserisce al secondo posto

17.22: Buon salto per la russa Shpyneva che arriva a 101.5 metri per un punteggio di 84.2 e primo posto provvisorio

17.21: La polacca Karpiel arriva a 91 metri ed è terza con 62.7 punti

17.20: La polacca Rajda raggiunge 92 metri ed è seconda con 66.7 punti

17.19: Salto corto per la canadese Eilers che arriva a 83.5 metri: punteggio di 48.2 e ultimo posto

17.18: La polacca Konderla raggiunge 89 metri per un punteggio di 57.9: secondo posto

17.18: Salto da 88.5 metri per la finlandese Forsstroem che si inserisce al secondo posto con 56.8 punti

17.17: La canadese Loutitt con un salto da 85.5 metri è seconda con 52.9 punti

17.16: La canadese Strate arriva a 99 metri: punteggio di 78.3 e primo posto

17.15: La statunitense Jones si ferma a 86 metri per un punteggio di 50.7. Vento alle spalle

17.10: Dovremo attendere una decina di salto abbondante per assistere a qualche salto competitivo. La prima a saltare sarà la statunitense Jones

17.06: Nell’ultimo salto di allenamento la migliore è stata la norvegese Lundby

17.03: Tra le favorite per il podio anche la tedesca Katharina Althaus, in  qualificazione quarta a 16.4 punti di ritardo dalla leader, mentre completa la top5 il pettorale giallo sloveno Nika Kriznar (a -17.6 punti dalla testa).

17.00: Buoni segnali in qualificazione anche per la giapponese Sara Takanashi, vincitrice delle ultime due serie di allenamento disputate (l’ultima di ieri ed il Trial Round odierno), che ha pagato però 7.1 punti e la bellezza di 10.5 metri in termini di misura rispetto a Kramer.

16.55: Nelle qualificazioni Ema Klinec ha chiuso al secondo posto in classifica a 4.5 punti dalla vetta con una prova da 130 metri. La campionessa mondiale in carica su Normal Hill ha limitato i danni rispetto a Kramer grazie alle valutazioni dei giudici, oltre ad una compensazione favorevole legata al vento, saltando però da una stanga di partenza più alta (25 contro 24) rispetto alla rivale austriaca.

16.50: Le due alternative principali all’austriaca sono la campionessa del mondo del Normal Hill, la slovena Ema Klinec e la giapponese Sara Takanashi

16.45: L’austriaca Marita Kramer ha firmato il miglior punteggio assoluto in qualificazione, confermandosi estremamente competitiva sui Large Hill e lanciando un segnale importante a tutte le avversarie in vista della gara.

16.43: E’ una giornata tutt’altro che tranquilla a Oberstdorf. La squadra italiana ha lasciato la Germania a causa di alcuni casi di Covid che hanno colpito alcuni tecnici azzurri e, notizia dell’ultima ora, anche il norvegese Granerud, numero uno di Coppa del Mondo, è in quarantena perchè risultato positivo al tampone

16.40: Buon pomeriggio agli amici di OA Sport e benvenuti alla diretta live della gara di salto femminile che assegna il titolo dal trampolino grande

Cronaca qualificazioniPresentazione garaCalendario Mondiali 2021 salto con gli sci

Buon pomeriggio amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della gara individuale femminile da trampolino grande dei Campionati Mondiali 2021 di salto con gli sci, in corso di svolgimento fino a sabato 6 marzo in quel di Oberstdorf. Un titolo che si assegna per la prima volta, garantendo finalmente un perfetto equilibrio tra competizioni maschili e femminili (a cui si è aggiunta la gara a squadre mista vinta dai padroni di casa).

Ema Klinec punta al bis dopo l’inatteso trionfo di sabato scorso nella gara dal trampolino piccolo. La Slovenia sta disputando un grande Mondiale nelle gare dal trampolino e oggi potrebbe arrivare un’altra medaglia pesante. La curiosità riguarda la giapponese Sara Takanashi che resta la grande favorita per il successo e continua la sua rincorsa alla prima medaglia d’oro individuale della carriera in un grande evento, dopo aver raccolto ben quattro sfere di cristallo, 60 vittorie in Coppa del Mondo e il bronzo sabato scorso nella rocambolesca gara dal trampolino piccolo.

Tra le rivali grande voglia di riscatto per l’austriaca Marita Kramer, rimasta giù dal podio sabato scorso; le outsider di lusso potrebbero essere le altre due slovene Nika Kriznar e Jerneja Brecl, oltre alla norvegese Maren Lundby (campionessa del mondo in carica e argento nella gara del trampolino piccolo), oltre alle connazionali Silje Opseth e Thea Minyan Bjoerseth e alla veterana austriaca Daniela Iraschko-Stolz.

Purtroppo non ci possono essere italiani in gara visto che la squadra azzurra ha dovuto fare i conti con un focolaio di Covid 19 partito dalla squadra feminile ed è un peccato perchè sia Jessica (15ma) che Lara Malsiner (18ma) si erano ben comportate nella gara d’esordio.

Appuntamento oggi pomeriggio alle ore 17.15 sul Large Hill (HS 137) di Oberstdorf per l’inizio della prima serie di gara, mentre a seguire ci sarà spazio per la seconda e decisiva serie riservata alle migliori 30 classificate del primo round. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale dell’evento con aggiornamenti costanti in tempo reale per non perdere neanche un attimo dei Mondiali di Oberstdorf 2021: buon divertimento!

Foto Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Biathlon, startlist staffetta donne Nove Mesto: programma, orario, tv, streaming, chi partecipa

LIVE Trofeo Laigueglia 2021 in DIRETTA: Mollema vince in solitaria. Bernal scatenato, Ciccone 5°. Highlights