F1, Max Verstappen: “Le macchine sono troppo larghe ora. Le mie preferite erano quelle del 2006 e 2007”

Max Verstappen è molto critico nei confronti della massima formula ad una settimana dal GP del Bahrain, prima prova del Mondiale 2021. L’olandese si augura di avere in futuro una F1 più entusiasmante con più possibilità di sorpasso. L’alfiere della Red Bull è convinto che con le monoposto attuali sia difficile inseguire l’avversario.

Il teammate del messicano Sergio Perez ha affermato in merito ai microfoni di ‘The Telegraph’: “Le macchine sono troppo larghe ora. Ciò significa anche che non puoi fare molte linee diverse quando sei dietro a qualcun altro. Attaccare è difficile”.

Il pupillo della compagine austriaca ritiene che le vetture utilizzate negli scorsi anni creassero più occasioni di sorpasso. “Mi sono piaciute molto le vetture dal 2004 al 2008. Le mie preferite erano quelle del 2006 e del 2007, più piccole, più strette e più leggere di adesso. Questo aiuta molto, c’era molta più azione in pista”.

I nuovi regolamenti tecnici, previsti dal 2022, dovrebbero assicurare più spettacolo lungo i circuiti di tutto il mondo. Il ‘Circus’ auspica di avere più monoposto in lotta per il successo finale, un obiettivo che manca da anni. Ricordiamo che le norme attuali sono in vigore dal 2014 e sono state prolungate di 12 mesi in seguito all’emergenza sanitaria.

Foto: LPS/DPPI/Antonin Vincent

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
GP Bahrain 2021 F1 Max Verstappen Mondiale F1 2021 Red Bull

ultimo aggiornamento: 20-03-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

America’s Cup, il boss di Ineos: “Non contano solo i soldi. New Zealand ha le barche più veloci”

Milano-Sanremo 2021, Filippo Ganna: “Spero di restare lucido il più a lungo possibile. Dovranno lavorare le gambe, ma anche la testa”