Calcio, Alexis Sanchez decide la sfida del Tardini: Inter sempre più in fuga

E’ stato il cileno Alexis Sanchez a decidere il match del Tardini tra Parma e Inter, valido per il 25° turno del campionato di calcio di Serie A 2020-2021. Sul rettangolo verde emiliano la prima della classe si è confermata tale, venendo fuori nella ripresa grazie a una doppietta del Niño Maravilla al 54′ e al 62′. La realizzazione di Hernani al 71′ non ha cambiato la storia e la compagine di Antonio Conte ha conquistato tre punti fondamentali che rafforzano la propria leadership in classifica generale (59 punti), portando a +6 il margine sul Milan e a +10 il vantaggio sulla Juventus. Il Parma, invece, rimane in penultima posizione (15 punti).

PRIMO TEMPO – Conte vara il canonico 3-5-2 con Lukaku e Sanchez coppia d’attacco e Lautaro Martinez in panchina. La squadra di D’Aversa risponde con un 4-2-3-1: Karamoh perno centrale, assistito da Kurtic, Kucka e Man. Nelle prime battute il Parma crea non pochi problemi alla prima in classifica: al 15′ è miracoloso Handanovic nello sventare la minaccia sul colpo di testa a botta sicura di Kurtic. L’Inter, dopo la mezzora, risponde con Eriksen che non sfrutta l’ottima iniziativa di Hakimi sulla destra, non trovando la coordinazione per calciare verso la porta un pallone interessante. Al 33′ Skrinar e Perisic vanno vicini alla marcatura sugli sviluppi di un calcio piazzato del citato Eriksen, ma il muro ducale tiene. Si conclude così la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa l’Inter entra in campo con un altro piglio. La premiata ditta Sanchez-Lukaku detta legge e al 55′ il cileno sfrutta un passaggio filtrante del belga per infilare Sepe. 7′ dopo il centravanti ex Manchester United riparte velocemente e serve un cioccolatino per il sudamericano che confeziona la sua doppietta. I ducali tentano di riaprire i giochi con Hernani, ma la Beneamata non trema e conquista un successo importante in chiave Scudetto.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO Parma-Inter 1-2: highlights e sintesi. Alexis Sanchez stende i ducali con una doppietta

Parigi-Nizza 2021: i favoriti. Primoz Roglic contro Tao Geoghegan Hart. Occhio a Vlasov e Hindley