ATP Dubai 2021, i risultati del 15 marzo: il transalpino Jeremy Chardy è già agli ottavi

Sul cemento outdoor degli Emirati Arabi Uniti si completa il primo turno e scattano anche i sedicesimi del torneo ATP Dubai 2021 di tennis, di categoria 500. L’unico tennista ad essere già agli ottavi è il transalpino Jérémy Chardy, che rimonta e batte l’australiano Alex De Minaur, numero 9 del tabellone, con lo score di 2-6 6-3 6-4. Tutti gli altri incontri odierni erano validi per i trentaduesimi.

Fuori l’unico italiano in campo oggi: Marco Cecchinato viene eliminato dal transalpino Richard Gasquet, che si impone con lo score di 6-4 6-2. Nella sfida tra qualificati il sudafricano Lloyd Harris batte in rimonta l’australiano Christopher O’Connell per 6-7 6-4 6-1, mentre lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina elimina il lucky loser moldavo Radu Albot con un duplice 6-4, infine lo sloveno Aljaz Bedene rimonta il qualificato indiano Yuki Bhambri con lo score di 3-6 6-1 6-4.

Il tedesco Jan-Lennard Struff batte il qualificato kazako Mikhail Kukushkin per 6-3 6-2, mentre il qualificato spagnolo Bernabe Zapata Miralles batte l’australiano John Millman con un doppio 6-4. Il magiaro Marton Fucsovics rimonta e batte il canadese Vasek Pospisil con lo score di 2-6 7-5 6-4, infine il qualificato finlandese Emil Ruusuvuori batte l’australiano Jordan Thompson con il punteggio di 6-3 7-6.

ATP 500 DUBAI – RISULTATI 15 MARZO

Sedicesimi di finale
Jérémy Chardy batte Alex De Minaur 2-6 6-3 6-4

Primo turno
Lloyd Harris batte Christopher O’Connell 6-7 6-4 6-1
Alejandro Davidovich Fokina batte Radu Albot 6-4 6-4
Aljaz Bedene batte Yuki Bhambri 3-6 6-1 6-4
Jan-Lennard Struff batte Mikhail Kukushkin 6-3 6-2
Richard Gasquet batte Marco Cecchinato 6-4 6-2
Bernabe Zapata Miralles batte John Millman 6-4 6-4
Marton Fucsovics batte Vasek Pospisil 2-6 7-5 6-4
Emil Ruusuvuori batte Jordan Thompson 6-3 7-6

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

MotoGP, Franco Morbidelli affila le armi per sè e per mettere le cose in chiaro in Yamaha

Masters 1000 Montecarlo 2021, Roger Federer e Denis Shapovalov non saranno al via del torneo nel Principato