Vasco Vascotto: “Luna Rossa può giocarsi l’America’s Cup. NZ fatica con poco vento”

Cresce l’attesa nella baia di Auckland (Nuova Zelanda), dove sabato 13 febbraio incomincerà la Finale della Prada Cup. Luna Rossa affronterà Ineos Uk in quella che si preannuncia come una vera e propria battaglia titanica. La tensione è palpabile, le dichiarazioni delle ultime settimane sono roventi e il clima non è di certo dei più sereni. Ora bisognerà parlare in acqua e l’imbarcazione italiana ha tutte le carte in regola per provare a giocarsela alla pari contro i britannici. In palio non soltanto il trofeo ma, soprattutto, la possibilità di sfidare Team New Zealand nel match race che assegnerà la America’s Cup.

Prada Cup, Vasco Vascotto: “Non ascoltiamo le ca***te degli inglesi, forse gli diamo fastidio”

Vasco Vascotto, sailor di Luna Rossa, ha lanciato la carica durante una lunga intervista concesso a farevela.net e ha fatto ben capire che Team Prada Pirelli non punta soltanto alla Prada Cup, ma che si è presentato nel Golfo di Hauraki per andare a caccia della mitica Vecchia Brocca: “Per 170 anni la gente si è sognata di poter portare a casa la Coppa America. Io, con un pizzico di speranza e presunzione, dico che Luna Rossa, se ci saranno determinate condizioni, probabilmente ha delle grosse chance di portarla a casa. Cosa che non è capitata a quasi nessuno nella storia della Coppa America. Il fatto di avere migliorato le nostre performance in maniera esponenziale con intensità di vento, il fatto che possiamo buttarla in rissa senza lo stress che possiamo cadere dai foil, il fatto di chiudere le virate sempre più velocemente degli altri, ci permette di tenere la regata viva in ogni momento“.

Il velista triestino ha proseguito: “Se il vento dovesse soffiare un po’ di meno, allora se fossi uno degli altri team non sarei così contento di andare a giocare contro Luna Rossa. Io penso che abbiamo una grossa chance rispetto agli altri due team e New Zealand deve fare una scelta robusta, loro sono fortissimi in tutte le condizioni, ma con poco vento contro di noi non è che se la godono così tanto. Forse anche per questo motivo sono vicini agli inglesi“.

IL PATTO SEGRETO TRA INEOS UK E TEAM NEW ZEALAND. PROSSIMA COPPA AMERICA IN STILE MOTOGP

VASCO VASCOTTO RISPONDE AGLI INGLESI: “NON ASCOLTIAMO LE LORO CA***TE, FORSE GLI DIAMO FASTIDIO E HANNO PAURA”

JAMES SPITHILL: “FAREMO DI TUTTO PER VENDICARCI DEGLI INGLESI. BEN AINSLIE E’ UN GRANDE AVVERSARIO”

Foto: Luna Rossa Press

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon, la Norvegia apre i Mondiali con l’oro nella staffetta mista. Sesta l’Italia

Prada Cup, Vasco Vascotto: “Non diamo peso alle parole degli inglesi”