Salto con gli sci femminile, Kramer regala all’Austria il titolo iridato nella gara a squadre. Sul podio Slovenia e Norvegia

Finale thrilling in quel di Oberstdorf per la gara a squadre femminile dei Campionati Mondiali 2021 di salto con gli sci, con l’Austria che strappa in extremis la medaglia d’oro beffando la favorita Slovenia per appena 1.4 punti al termine di un bellissimo duello. Marita Kramer, una delle grandi deluse di ieri per l’esito della gara individuale, si è riscattata prontamente mettendo in evidenza una prestazione sensazionale che ha trascinato il quartetto austriaco (composto anche da Daniela Iraschko-Stolz, Sophie Sorschag e Chiara Hoelzl) verso un titolo iridato sulla carta insperato alla vigilia.

Le grandi favorite slovene sono state tradite infatti dai salti della campionessa mondiale in carica Ema Klinec, che ha pagato la bellezza di 34.6 punti totali rispetto a Kramer (avversaria in ottica vittoria nella quarta rotazione) nell’arco delle due serie. Alla Slovenia non è dunque bastata una fantastica Nika Kriznar, oltre alle buone prestazioni di Spela Rogelj e Ursa Bogataj, per rispettare il pronostico della vigilia, dovendosi così accontentare di una beffarda medaglia d’argento. Terzo posto e medaglia di bronzo a 17.2 punti dalla vetta per una solidissima Norvegia (in assenza dell’infortunata Kvandal), che ha schierato quest’oggi Silje Opseth, Anna Odine Stroem, Thea Minyan Bjoerseth e Maren Lundby.

Molto più staccate tutte le altre Nazioni, che non sono di fatto mai entrate nella lotta per il podio iridato in questo team event sul Normal Hill di Oberstdorf. Quarta piazza per un buon Giappone (Yuki Ito, Yuka Seto, Nozomi Maruyama e Sara Takanashi), che ha battuto la Germania (Anna Rupprecht, Juliane Seyfarth, Luisa Goerlich e Katharina Althaus) di 4.2 punti pagando però un distacco superiore agli 80 punti rispetto all’Austria vincitrice della competizione. Gara solitaria della Russia, sesta a 90 punti dal quarto posto ma nel frattempo con un vantaggio abissale di oltre 150 punti sulla Polonia settima. Repubblica Ceca ottava e ultima squadra qualificata per la seconda serie, mentre gli altri quattro Paesi iscritti non hanno superato il taglio nella prima serie.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tiro a volo, Coppa del Mondo Il Cairo: la Russia si aggiudica entrambe le gare a squadre di skeet

ATP Rotterdam 2021: sorteggiato il tabellone. Lorenzo Sonego pesca Tommy Paul. C’è Medvedev, spicca Wawrinka-Khachanov