Rugby, Sei Nazioni: scelta l’Italia per l’Inghilterra

Franco Smith ha annunciato poco fa la formazione che scenderà in campo sabato a Twickenham. Le novità riguardano i centri, dove Carlo Canna sostituisce l’infortunato Zanon, mentre viene rivoluzionata la prima linea azzurra con l’ingresso di Lovotti. Cinque, invece, i cambi per l’Inghilterra.

LIVE Inghilterra-Italia, Sei Nazioni rugby in DIRETTA: azzurri con coraggio a Twickenham

Due i cambi nel XV titolare attuati dal capo allenatore sudafricano degli Azzurri rispetto all’esordio di sabato scorso a Roma. Confermato il triangolo allargato sceso in campo contro la Francia con Trulla estremo e le due ali trevigiane Sperandio e Ioane. A primo centro torna titolare Carlo Canna che nella sua presenza numero 49 con la maglia azzurra affiancherà Brex, fresco d’esordio internazionale sabato scorso allo Stadio Olimpico di Roma.

Le chiavi della mediana saranno affidate per il terzo incontro consecutivo alla giovane coppia Garbisi-Varney. Un solo cambio nel pacchetto di mischia, dove Andrea Lovotti ritrova la maglia azzurra numero uno a quasi un anno di distanza dalla sua ultima apparizione. Il sinistro piacentino fa reparto in prima linea con capitan Bigi e Riccioni, confermati insieme alla seconda linea con Sisi e Lazzaroni ed alla terza linea con Lamaro, Negri e Meyer. Due novità in panchina rispetto al debutto nel Torneo, con il rientro dell’apertura Allan e del centro Mori pronti a scendere in campo a gara in corso insieme agli avanti Lucchesi, Fischetti, Zilocchi, Cannone, Ruzza ed all’utility back Palazzani.

Per la trasferta inglese, insieme ai 23 giocatori inserita in lista gara, partiranno anche Pietro Ceccarelli, Marco Manfredi, Riccardo Favretto e Callum Braley. Faranno rientro ai propri club di appartenenza Cherif Traorè, Daniele Rimpelli, Maxime Mbandà, Mattia Bellini e Pierre Bruno. “Affronteremo una delle squadre migliori al mondo in uno stadio iconico. Abbiamo lavorato duro in questa settimana con ulteriore specificità su alcuni fattori con l’obiettivo di avere una prestazione di alto livello sabato” ha dichiarato Smith.

ITALIA
15 Jacopo TRULLA (Kawasaki Robot Calvisano, 4 caps)
14 Luca SPERANDIO (Benetton Rugby, 9 caps)
13 Juan Ignacio BREX (Benetton Rugby, 1 cap)
12 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 48 caps)
11 Montanna IOANE (Benetton Rugby, 2 caps)
10 Paolo GARBISI (Benetton Rugby, 6 caps)
9 Stephen VARNEY (Gloucester Rugby, 4 caps)
8 Michele LAMARO (Benetton Rugby, 3 caps)
7 Johan MEYER (Zebre Rugby Club, 10 caps)
6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 29 caps)
5 David SISI (Zebre Rugby Club, 12 caps)
4 Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 12 caps)
3 Marco RICCIONI (Benetton Rugby, 8 caps)
2 Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 33 caps)
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 43 caps)

A disposizione
16 Gianmarco LUCCHESI (Benetton Rugby, 3 caps)
17 Danilo FISCHETTI (Zebre Rugby Club, 9 caps)
18 Giosuè ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 11 caps)
19 Niccolò CANNONE (Benetton Rugby, 9 caps)
20 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 20 caps)
21 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 42 caps)
22 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 60 caps)
23 Federico MORI (Kawasaki Robot Calvisano, 5 caps)

INGHILTERRA
15 Elliot Daly, 14 Anthony Watson, 13 Henry Slade, 12 Owen Farrell, 11 Jonny May, 10 George Ford, 9 Ben Youngs, 8 Billy Vunipola, 7 Tom Curry, 6 Courtney Lawes, 5 Jonny Hill, 4 Maro Itoje, 3 Kyle Sinckler, 2 Luke Cowan-Dickie, 1 Mako Vunipola
In panchina: 16 Jamie George, 17 Ellis Genge, 18 Will Stuart, 19 Charlie Ewels, 20 Ben Earl, 21 Jack Willis, 22 Dan Robson, 23 Max Malins

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Inghilterra Nazionale Italiana Rugby Sei Nazioni 2021

ultimo aggiornamento: 11-02-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, Buzzi: “Occasione sprecata”, Innerhofer: “Non ho mai avuto le giuste sensazioni”

Australian Open 2021, Fabio Fognini: “Quello che successo per me è rimasto in campo. Spero di chiarirmi con Caruso”