Olimpiadi Tokyo 2020: pubblicata la prima edizione del Playbook. Tutte le linee guida e le norme anti Covid-19

E’ stata pubblicata la prima edizione del Playbook, il documento che contiene tutte le linee guida da seguire per garantire la massima sicurezza alle Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokyo 2020. Un vademecum creato in collaborazione da CIO, IPC e dal Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici. Un insieme di regole e comportamenti da seguire per prevenire problemi dettati al Covid-19.

All’interno del Playbook sono presenti tutte le regole che qualsiasi partecipante all’evento olimpico deve seguire prima di recarsi in Giappone, quando entrerà nel paese durante le Olimpiadi e successivamente anche quando lascerà il paese nipponico. Un’anteprima di questo documento, dedicato solamente agli atleti, era stato presentato al Global Network delle commissioni atleti.

Il primo volume del Playbook è rivolto alle Federazioni Internazionali e ai Technical Officials, mentre nei prossimi giorni arriverà anche la parte dedicata ad atleti e giornalisti. Oltre alla collaborazione tra CIO, IPC e Comitato Organizzatore, il Playobook è nato grazie anche al lavoro della Task Force All Partners, che comprende l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il governo giapponese, il governo metropolitano di Tokyo, esperti indipendenti, organizzazioni di tutto il mondo ed il rapporto provvisorio pubblicato dal Three-Party Council lo scorso dicembre.

All’interno sono contenute tutte le procedure da adottare fin dai 14 giorni prima dell’arrivo in Giappone, i test prima della partenza e all’arrivo nel paese, ma anche l’uso di applicazioni per smartphone per segnalare lo stato di salute e supportare il tracciamento dei contatti durante i Giochi. Ci saranno anche indicazioni che riguarderanno in particolare il Villaggio Olimpico, con controlli di sicurezza molto severi all’interno.

Queste le prime parole del direttore esecutivo dei Giochi Olimpici del CIO Christophe Dubi: “La salute e la sicurezza di tutti ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020 sono la nostra massima priorità. Ognuno di noi ha la sua parte da svolgere. Sappiamo che questi Giochi Olimpici saranno diversi. Per tutti i partecipanti ci saranno alcune condizioni e vincoli che richiederanno flessibilità e comprensione. Stiamo fornendo le indicazioni principali in questa fase, ma naturalmente non abbiamo ancora tutti i dettagli finali. Un aggiornamento verrà pubblicato in primavera e potrebbe cambiare, se necessario, a ridosso dei Giochi. Ci assicureremo che tutte le informazioni necessarie siano condivise il più rapidamente possibile per assicurarci di essere completamente preparati a proteggere tutti coloro che arrivano e restano in Giappone durante il periodo dei Giochi”.

E’ intervenuto anche Craig Spence, Chief Brand and Communications Officer del Comitato Paralimpico Internazionale: “Per garantire dei Giochi sicuri e di successo, ogni singolo individuo coinvolto o che partecipa ai Giochi avrà un ruolo chiave da svolgere. Dal rinvio di marzo 2020 sappiamo molto di più sul COVID-19, e le migliaia di eventi sportivi internazionali che si sono svolti in sicurezza nell’ultimo anno ci hanno fornito preziose esperienze. La combinazione di queste nuove conoscenze ci ha permesso di sviluppare questi Playbook, che verranno aggiornati con maggiore dettaglio prima dei Giochi”.

foto LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

ATP Melbourne 1, Jannik Sinner agli ottavi: il prossimo avversario e i precedenti

WTA Melbourne 2 2021: avanzano Barty, Kenin e Serena Williams. Eliminate in lotta Pliskova e Kvitova