Seguici su

Live Sport

LIVE Sci alpino, Gigante in DIRETTA: Luca De Aliprandini, è argento! “Risposto col lavoro alle critiche”

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

https://www.oasport.it/2021/02/live-sci-alpino-slalom-donne-mondiali-in-diretta-mikaela-shiffrin-insegue-il-pokerissimo-doro/

LA CRONACA DELL’ARGENTO DI LUCA DE ALIPRANDINI

L’EDITORIALE DEL DIRETTORE FEDERICO MILITELLO: UN PUNTO D’ARRIVO E UN NUOVO INIZIO

VIDEO: IL CAPOLAVORO DI LUCA DE ALIPRANDINI

IL MEDAGLIERE DEI MONDIALI DI SCI ALPINO: ITALIA QUINTA!

LUCA DE ALIPRANDINI: “UN SOGNO, NON MI REGGO IN PIEDI. RISPOSTO CON IL LAVORO ALLE CRITICHE”

LA STARTLIST DELLO SLALOM FEMMINILE DI DOMANI

TUTTE LE MEDAGLIE ITALIANE IN GIGANTE

LE PAGELLE DELLA GARA DI OGGI

IL MONTEPREMI DI LUCA DE ALIPRANDINI

14.51 Grazie per averci seguito in questo appassionante Live. Luca De Aliprandini ARGENTO MONDIALE! Ci ha davvero emozionato, complimenti. Si meritava questo regalo in una carriera con tanti piazzamenti di spessore, senza però mai l’acuto. Fino ad oggi…IMMENSO! Grazie per averci seguito e buon proseguimento di pomeriggio. Un saluto sportivo.

14.49 Per l’Italia dunque 1 oro e 1 argento nel medagliere. A questo punto il bilancio è già positivo per i colori azzurri.

14.48 La Francia non vinceva l’oro in gigante addirittura dal 1968, quando si impose Jean-Claude Killy.

14.42 “Non so cosa dire, è quasi incredibile. Il podio era sempre stato un tabù, era diventato quasi un peso. Sapevo che era difficile e che sarebbe stata dura. Ho cercato di mettere in pratica il piano che avevamo studiato. Con i segni non era così facile. Nella prima manche la pista era molto più liscia, nella seconda si è rovinata molto. Sul muro sono stato attento. E’ un sogno, il Mondiale in casa a Cortina, medaglia d’argento. A momenti non stavo in piedi per l’emozione. Siamo sempre stati insultati e criticati come squadra, ma alla fine ha parlato il lavoro. Grazie agli allenatori e alle persone che mi hanno aiutato“, le parole di De Aliprandini alla RAI.

14.41 L’Italia non vinceva una medaglia nel gigante maschile da Schladming 2013, quando Manfred Moelgg fu bronzo.

14.38 De Aliprandini è in lacrime. A 30 anni ha realizzato l’impresa della carriera. Ripetiamo: prima di oggi non era mai salito sul podio in Coppa del Mondo. E’ un argento bellissimo e stupendo, inatteso.

14.35 E’ successo di tutto. Faivre, dopo l’oro in parallelo, ha firmato un bis impensabile. Argento memorabile per Luca De Aliprandini a 0.63 dal francese. L’azzurro ha dato davvero tutto, ci ha messo il cuore, ha rischiato e, finalmente per la prima volta nella vita, ha portato a termine due manche senza errori. Se lo meritava, stratosferico. Una prestazione commovente. Bronzo all’austriaco Schwarz a 0.87. Pinturault, in testa dopo la prima manche, è scivolato dopo poche porte!

14.35 De Aliprandini non era mai salito sul podio in carriera. Lo ha fatto proprio nel giorno più importante. EROICO!

14.35 INCREDIBILE, SUBITO FUORI PINTURAULT, PAZZESCO! Luca De Aliprandini è ARGENTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

14.34 Luca De Aliprandini è secondo 63 centesimi da Faivre.

14.33MEDAGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!EPICOOOOOOOOOOOOOOOO!!! INDELEBILEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!! GRANDISSIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

14.31 Adesso il momento più importante della carriera per Luca De Aliprandini. Parte con 0.18 su Faivre. Basterebbe finire alle spalle del francese per vincere la medaglia. Ricordiamo che Schwarz è 2° a 0.87. Vai Luca, provaci! Senza pensarci!

14.30 FUORI SCHMID! Si aggancia ad un palo, va in rotazione e si ferma.

14.29 Il tedesco finisce lungo di linea, ma ha appena 1 centesimo di ritardo al primo intermedio.

14.29 Schmid parte con appena 2 centesimi su Faivre, dovrà davvero superarsi per stare davanti al francese che ha dato spettacolo.

14.28 Adesso il tedesco Schmid, poi De Aliprandini e Pinturault.

14.27 Faivre quasi a medaglia. Rifila 87 centesimi a Schwarz ed è in testa. Dopo l’oro in parallelo, il francese ora sogna il bis…

14.27 0.99 di vantaggio al primo intermedio per Faivre, che poi sbaglia e ne perde 39 al rilevamento successivo.

14.25 Ora il francese Faivre, parte con ben 0.98 di vantaggio su Schwarz. Non sarà comunque semplice rimanere davanti all’austriaco…

14.25 Meillard è terzo a 9 decimi: lo svizzero è uno dei grandi sconfitti di oggi.

14.25 Già 0.76 il gap dello svizzero al secondo rilevamento.

14.24 Si inclina Meillard e transita a 0.20 da Schwarz al primo intermedio.

14.23 Perde qualcosa nel finale, ma Schwarz vola in testa con 0.72 su Zubcic. La medaglia non è impossibile per l’austriaco, anche perché davanti si trovano diversi atleti poco abituati a gestire questi momenti. Ora gli ultimi 5! 0.31 da gestire per lo svizzero Meillard!

14.22 Eccezionale Schwarz, 1″22 di vantaggio al secondo intermedio!

14.21 Ora l’austriaco Schwarz, campione del mondo di combinata e tra i grandi favoriti dello slalom di domenica. Parte con 56 centesimi su Zubcic.

14.20 Scivola dopo poche porte l’austriaco Brennsteiner. Purtroppo in questa seconda manche gli errori sono sempre in agguato. Gran parte della pista è in ombra, si vede poco.

14.19 Kranjec è secondo a soli 24 centesimi da Zubcic. Ora l’austriaco Brennsteiner, che era settimo a pari merito con Kranjec dopo la prima manche.

14.16 Parte lo sloveno Kranjec con 3 decimi su Zubcic.

14.15 Non una buona seconda manche per il giovane americano Radamus. Partito con 0.06 di vantaggio, chiude sesto a 1″76, appena 2 decimi davanti a Tonetti, che ora è 7° a 1″85. 9° Franzoni a 2″35. Mancano 8 atleti, da ora in poi ci si giocherà le medaglie di questo Mondiale…

14.14 Il tedesco Luitz è quarto a 4 decimi da Zubcic.

14.12 Zubcic non realizza il miglior tempo di manche. Il croato sale in testa con 89 centesimi su Adam Zampa. Non dovrebbe bastare per recuperare fino al podio. Ora i top10!

14.11 Zubcic parte all’arrembaggio, ma commette subito un errore. Ciò nonostante è avanti 1″12 al primo rilevamento.

14.10 Si riparte, finalmente. In pista Filip Zubcic.

14.08 Il prossimo a partire sarà il croato Zubcic, uno dei grandi favoriti della vigilia, che però ha commesso un errore importante nella prima manche. Per lui 1″04 di vantaggio su Zampa, ma è chiaro che proverà ad incrementare.

14.04 Mancano 11 atleti. Al comando lo slovacco Adam Zampa con 0.05 sul norvegese Kristoffersen, 0.39 sull’austriaco Leitinger e 0.96 su Tonetti, che entra nella top15. 6° a 1″46 Giovanni Franzoni.

14.03 Scivola e finisce nelle reti il francese Favrot. Ora l’interruzione sarà piuttosto lunga per sistemarle.

14.02 L’austriaco Leitinger, partito, con 1″01 di vantaggio, chiude terzo a 0.39 da Adam Zampa. Lo slovacco ormai vede la top10.

14.00 Non una manche da ricordare per Tonetti, che perde tutto ed è terzo a 96 centesimi. Mancano 13 atleti, potrebbe anche chiudere in top15.

13.59 Niente da fare, Kristoffersen è secondo a soli 5 centesimi da Zampa. Vediamo adesso Riccardo Tonetti, può gestire 93 centesimi: non sono pochi. Deve attaccare!

13.56 Il finlandese Torsti è quarto a 1″60. Ora piccola pausa, poi i migliori 15 dopo la prima manche. Il prossimo a partire sarà il norvegese Henrik Kristoffersen, grande deluso di giornata: per lo scandivavo vantaggio iniziale di 0.84. A seguire Riccardo Tonetti.

13.53 Si inclina ed esce anche lo svedese Roenngren. Sempre al comando lo slovacco Adam Zampa con 1″36 sul francese Muffat-Jeandet e 1″46 su Giovanni Franzoni. Fuori Giovanni Bortossi, mancano 16 atleti. Ricordiamo che De Aliprandini è secondo dopo la prima manche.

13.51 Fuori anche il norvegese Solheim, dunque Giovanni Franzoni chiuderà il suo primo Mondiale in top20. Un buon punto di partenza per un ragazzo che certamente ha talento e si difende bene in tutte le specialità.

13.50 Piccola pausa per sistemare i tabelloni pubblicitari sfondati da Borsotti, che per fortuna non si è fatto nulla.

13.49 Mancano 18 atleti e Giovanni Franzoni è terzo a 1″46 da Zampa. La top20 è davvero ad un passo per il 19enne italiano.

13.48 Subito fuori Giovanni Borsotti, all’azzurro si è sganciato lo sci destro. Peccato.

13.47 Miglior tempo di manche per lo slovacco Adam Zampa, che è contentissimo. Rifila ben 1″36 a Muffat-Jeandet. Tocca a Borsotti, che parte con 0.38 da gestire su Zampa.

13.46 Il francese Muffat-Jeandet spodesta Franzoni dalla prima posizione per soli 10 centesimi, peccato. Mancano ancora 20 atleti.

13.44 Il ceco Kryzl chiude quinto a 84 centesimi, dunque Franzoni guadagna una posizione. Vedremo se l’azzurro riuscirà a chiudere nella top20.

13.43 Bravo Giovanni Franzoni, si porta in testa con 37 centesimi su Nestvold-Haugen e Hadalin. Un buon primo Mondiale per il giovane azzurro, che però soffre già di mal di schiena. Non un buon segnale a 19 anni…

13.41 Il norvegese Nestvold-Haugen, partito con un secondo di vantaggio, perde tutto e conclude in testa a pari merito con Hadalin. Tocca a Giovanni Franzoni, parte con 1″22 da gestire.

13.38 Zampa commette un errore grave, si pianta prima del piano ed è terzo a 1″46. Tocca al norvegese Nestvold-Haugen, poi ci sarà Giovanni Franzoni.

13.37 Fa bella figura anche il giapponese Kato, secondo ad appena 2 centesimi da Hadalin. Ora il livello della gara salirà. C’è lo slovacco Andrea Zampa, parte con 9 decimi di vantaggio.

13.36 Non sfigura lo spagnolo Albert Ortega, 2° a 2″01 dalla vetta. Hadalin, come previsto, recupererà posizioni in questa seconda manche.

13.35 L’argentino Tiziano Gravier, figlio di Valeria Mazza, è secondo a 3″06 da Hadalin.

13.34 Stefano Hadalin aveva 46 centesimi di margine su Drukarov ma è decisamente di un altro livello rispetto al lituano. Il suo vantaggio aumenta nettamente e conclude con il tempo complessivo di 2:41.56 con 4.33 sul secondo

13.32 Il lituano Andrej Drukarov ci permette di vedere una tracciatura leggermente differente rispetto alla prima manche. Meno visibilità per le ombre, porte più distanti nel tratto centrale. Percorso lunghissimo con parte finale più semplice. Tempo complessivo di 2:45.89. Ora tocca allo sloveno Stefan Hadalin.

13.30 SCATTA LA SECONDA MANCHE DEL GIGANTE MASCHILE DI CORTINA 2021! Drukarov è sul tracciato!

13.29 Ancora pochi istanti e si incomincerà con la seconda manche! Il primo a partire sarà il lituano Andrej Drukarov, quindi lo sloveno Stefan Hadalin.

13.27 I precedenti in gigante. Are 2019, successo di Kristoffersen. St.Moritz 2017 Hirscher. Vail 2015 Ligety. Schladming 2013 Ligety. Garmisch 2011 Ligety. 2009 Val d’Isere Janka. 2007 Are Svindal. 2005 Bormio Miller. 2003 St Moritz Hermann Maier. 2001 St. Anton von Gruenigen. 1999 Vail Kjus. 1997 Sestriere von Gruenigen. 1996 Sierra Nevada Alberto Tomba. Ultimo successo italiano nel gigante. 4 vittorie totali con Colò e Thoeni (2)

13.24 Bisognerà fare particolare attenzione alle possibili rimonte. Zan Kranjec è settimo a 1.82, Filip Zubcic è 11° a 2.12, Henrik Kristoffersen è 15° a 2.32. Gli italiani, invece, potranno giocarsi le proprie chance per entrare nella top ten, sfruttando magari una pista meno segnate rispetto agli ultimi partenti.

13.21 I distacchi, come si è visto questa mattina, sono abissali dalla quinta posizione in poi. Loic Meillard, infatti, accusa già 1.25 dalla vetta. Per cui Alexander Schmid, terzo a 56 centesimi, e Mathieu Faivre a 58, saranno i primi rivali del nostro De Aliprandini per le medaglie.

13.18 La seconda manche del gigante sulla Olimpia delle Tofane partirà ai 2.010 metri e si concluderà ai 1.560. 58 porte, 6° di temperatura e neve ghiacciata

13.15 A 40 centesimi di distacco troviamo il nostro Luca De Aliprandini. Una prima manche splendida per il nostro portacolori. In avvio ha sciato con linee strettissime ma redditizie, quindi ha saputo cambiare marcia nel finale, andando addirittura a recuperare qualcosa a Pinturault. Ora la pressione si farà sentire. Se sarà in grado di gestirla sognare la medaglia non sarà certo utopia. L’oro sarebbe un risultato clamoroso!

13.12 Alexis Pinturault, come detto, è in cima alla classifica dopo una prima manche letteralmente perfetta. Il francese, reduce da un Mondiale di altissimo livello (senza contare che ha già in mano la Sfera di Cristallo) ha dimostrato di attraversare una forma clamorosa. Se ripeterà quanto fatto vedere questa mattina non ci sarà storia. Ci riuscirà?

13.09 Gli altri italiani si sono qualificati tutti per la seconda manche. Eccoli: 14° Riccardo Tonetti a 2″23, 19° Giovanni Borsotti a 2″78, 23° il giovane Giovanni Franzoni a 3″84.

13.06 La classifica della prima manche vede Alexis Pinturualt davanti a tutti con 4 decimi di vantaggio su uno straordinario Luca De Aliprandini. Terzo il tedesco Alexander Schmid a 0.56, quarto il francese Mathieu Faivre a 0.58. Lo svizzero Loic Meillard è quinto a 1.25. Completano la top10 Schwarz, Brennsteiner, Kranjec, Radamus e Luitz.

13.03 Siamo pronti per uno spettacolo meraviglioso. La pista ampezzana è pronta per l’evento e l’Italia è alla caccia della grande impresa con il nostro Luca De Aliprandini!

13.00 Buongiorno e bentornati a Cortina d’Ampezzo! Tra 30 minuti esatti scatterà l’attesissima seconda manche del gigante maschile

LA CRONACA DELLA PRIMA MANCHE

LUCA DE ALIPRANDINI: “BELLISSIMO, CHE SORPRESA! ORA DEVO RIMANERE TRANQUILLO”

IL VIDEO DELLA PRIMA MANCHE DI LUCA DE ALIPRANDINI

11.30 Appuntamento alle 13.30 per la seconda manche. Vi aspettiamo!

11.29 Gli altri italiani: 14° Riccardo Tonetti a 2″23, 19° Giovanni Borsotti a 2″78, 23° il giovane Giovanni Franzoni a 3″84.

11.27 Ricapitoliamo quindi la classifica al termine della prima manche. In testa il francese Alexis Pinturualt, grande favorito della vigilia, con 4 decimi di vantaggio su uno straordinario Luca De Aliprandini. Ora l’azzurro dovrà rimanere calmo e tentare il tutto per tutto anche nella seconda manche: occasioni così non capitano spesso nella vita…Terzo il tedesco Alexander Schmid a 0.56, quarto il francese Mathieu Faivre a 0.58. Lo svizzero Loic Meillard è quinto a 1.25. Completano la top10 Schwarz, Brennsteiner, Kranjec, Radamus e Luitz.

11.20: L’argentino Gravier si inserisce al 28mo posto con un ritardo di 4″80. Tutti fuori dai 30 gli ultimi scesi

11.14: Il migliore degli ultimi scesi è il brasiliano Macedo, 30mo a 5″70 da Pinturault

11.09: Questa la classifica provvisoria quando siamo solo a metà delle discese. Sono 100 gli atleti al via:

1 PINTURAULT Alexis FRA 1:17.55
2 DE ALIPRANDINI Luca ITA 1:17.95 +0.40
3 SCHMID Alexander GER 1:18.11 +0.56
4 FAIVRE Mathieu FRA 1:18.13 +0.58
5 MEILLARD Loic SUI 1:18.80 +1.25
6 SCHWARZ Marco AUT 1:19.11 +1.56
7 BRENNSTEINER Stefan AUT 1:19.37 +1.82
7 KRANJEC Zan SLO 1:19.37 +1.82
9 RADAMUS River USA 1:19.61 +2.06
10 LUITZ Stefan GER 1:19.63 +2.08
11 ZUBCIC Filip CRO 1:19.67 +2.12
12 FAVROT Thibaut FRA 1:19.70 +2.15
12 LEITINGER Roland AUT 1:19.70 +2.15
14 TONETTI Riccardo ITA 1:19.78 +2.23
15 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 1:19.87 +2.32
16 TORSTI Samu FIN 1:19.96 +2.41
17 ROENNGREN Mattias SWE 1:20.20 +2.65
18 SOLHEIM Fabian Wilkens NOR 1:20.28 +2.73
19 BORSOTTI Giovanni ITA 1:20.33 +2.78
20 ZAMPA Adam SVK 1:20.71 +3.16

11.06: Non ci sono altri inserimenti nelle prime posizioni con le ultime discese

11.00: Errore di Raposo in alto, con tanto di 360°, fuori anche il canadese Sieger

11.00: Qualche problema di troppo per Franzoni che chiude al 23mo posto a 3″84 dalla vetta. Potrebbe restare nei 30

10.59: A 3″59 si inserisce al 22mo posto lo sloveno Kryzl. Ora Franzoni

10.59: Grande prova del finlandese Torsti che chiude 16mo a 2″41. Iniezione di fiducia anche per Franzoni: la pista non è rovinata

10.58: Esce di scena lo svedese Hansson, 23mo il giapponese Kato a 4″21

10.55: Inforcata per il russo Kuznetsov, esce subito l’olandese Meiners

10.51: C’è anche uno sprazzo di Svezia: Roenngren si inserisce in 16ma posizione a 2″65, davanti a Borsotti

10.49: Il russo Andrienko esce di scena, lo sloveno Hadalin chiude a 5″06 dalla testa, 21mo

10.46: Buona prova dello statunitense Radamus che sbaglia pochissimo e chiude al nono posto a 2″06 da Pinturault

10.45: Si inserisce al 15mo posto il norvegese Solheim a 2″73 da Pinturault

10.43: E’ 13mo Tonetti che perde qualcosa di troppo nella parte finale rispetto alle aspettative: 2″23 di ritardo per l’azzurro

10.42: Tonetti all’intermedio ha un ritardo di 1″46, non male

10.41: Esce di scena il canadese Philps. ora Tonetti

10.38: Bella prova dell’austriaco Brennsteiner che si inserisce in settima posizione a 1″82 dalla vetta

10.36: Prestazione al di sotto delle aspettative per Borsotti che, con un errore nella parte finale, è 13mo a 2″78 da Pinturault

10.36: Borsotti all’intermedio ha un ritardo di 1″87

10.34: Non del tutto all’altezza delle aspettative la prova del tedesco Luitz che, dopo aver strabiliato nel parallelo, è ottavo a 2″08. Ora Borsotti

10.33: Prova negativa del ceco Adam Zampa che è 12mo a 3″16

10.32: prova da top ten per il francese Favrot che chiude nono a 2″15 ed è nono

10.31: Ritardo di 1″53 per Favrot all’intermedio

10.30: Feller prima dell’intermedio perde progressivamente la linea e nel tentativo di frenare esce dalla pista

10.29: perde progressivamente l’austriaco Schwarz che comunque limita i danni nel finale: è sesto a 1″56 da Pinturault

10.28: Schwarz all’intermedio ha un ritardo di 1″32

10.26: E’ stato al limite della perfezione De Aliprandini: aggressivo al punto giusto nella parte alta, precisissimo dopo l’intermedio, forse un pizzico guardingo nel finale dove in tanti avevano guadagnato su Pinturault mentre lui ha lasciato un decimo al francese, inserendosi comunque al secondo posto

10.24: Fuori anche il canadese Read poco prima dell’intermedio

10.23: Ancora un svizzero fuori: Caviezel perde l’esterno e salta una porta

10.22: L’austriaco Leitinger non riesce ad essere performante come chi lo ha preceduto ed è ottavo a 2″15

10.21: Fantastico l’azzurro che ha perso forse qualcosa di troppo nell’ultima parte ma è stato bravissimo nella penultime sezione dove ha rifilato 4 decimi a Pinturault

10.20: FANTASTICO DE ALIPRANDINI!!!! E’ SECONDO A 4 DECIMI DA PINTURAULT!!!!

10.20 31 centesimi al terzo intermedio per l’azzurro

10.19: All’intermedio De Aliprandini ha un ritardo di 72 centesimi, buona prima parte di gara

10.18: Erroraccio di Murisier in alto, poi all’intermedio, dove aveva 3″49 di ritardo, sbaglia ancora lo svizzero e si ferma. Tocca a De Aliprandini

10.17: I protagonisti del parallelo stanno facendo faville! E’ secondo il tedesco Schmid con 56 centesimi di ritardo da Pinturault. Stessi sci per i primi tre della classe

10.16: 42 centesimi di ritardo per Schmid all’intermedio

10.15: Faivre va a completare la doppietta francese: non perde praticamente niente nella seconda parte dal compagno ed è secondo a 58 centesimi da Pinturault. L’oro nel parallelo lo ha galvanizzato!

10.14: Che Francia oggi! Faivre ha solo 56 centesimi di ritardo all’intermedio

10.14: Il francese Muffat-Jeandet chiude la sua prova con un ritardo di 3″42 ed è sesto

10.12: Muffat-Jeandet all’intermedio accumula un ritardo di 2″33

10.11: C’è un barlume di gara: lo svizzero Meillard perde tutto sommato poco nella seconda parte di gara e chiude a 1″25 da Pinturault

10.11: Meillard all’intermedio ha 89 centesimi di ritardo, molto bene lo svizzero

10.10: Vittima dei tanti errori commessi nella parte alta il norvegese Nestvold-Haugen che chiude a 4″06 da Pinturault

10.09: Errori su errori per Nestvold-Haugen che all’intermedio ha un ritardo di 3″23

10.08: Buona seconda parte di gara per lo sloveno Kranjec che limita i danni nel finale e chiude a 1″82 dal francese, secondo. ora Nestvold-Haugen

10.07: Kranjec all’intermedio ha un ritardo di 1″32

10.06: Uno spettacolo Alexis Pinturault; giù il cappello per il francese che, pur perdendo qualcosa nel finale, chiude con 2″12 di vantaggio su Zubcic. Leggero, preciso, determinato: perfetto il francese!

10.05: Pinturault all’intermedio ha un vantaggio di 1″28. Un altro pianeta!

10.04: Perde tanto nel finale Kristoffersen che aveva guadagnato un bel vantaggio all’ultimo rilevamento: chiude secondo a 20 centesimi da Zubcic. Ora Pinturault

10.04: All’intermedio Kristoffersen ha un ritardo di 6 centesimi

10.02: Anche Zubcic soffre le tre porte molto angolate che hanno spinto fuori Odermatt: il croato chiude la sua prova con il tempo di 1’19″67, al momento apparentemente una prova non da podio. Ora Kristoffersen

10.01: E’ fuori lo svizzero Odermatt. Lo scarpone tocca il fondo duro e manda fuori traiettoria l’elvetico. Ora Zubcic

10.00: Al via Odermatt

9.57: Tracciato che si preannuncia spettacolare e vario: i veri valori dovrebbero uscire, è una gara buona per i migliori

9.55: Ancora sole a Cortina, le temperature, come da programma, si sono alzate e oggi siamo sopra lo zero: 2 gradi

9.52: Il tracciatore della prima manche è l’allenatore francese Fabien Munier che cercherà di favorire al massimo il suo pupillo Pinturault. Nella seconda manche il tracciato sarà disegnato dal tecnico norvegese Michael Rottensteiner

9.49: Questi i pettorali degli altri favoriti: Odermatt con il numero 1, Zubcic 2, Kristoffersen 3, Pinturault 4, Kranjec 5, Meillard 7, Faivre 9, Murisier 11, Schwarz 16

9.46: Luca De Aliprandini partirà con il numero 12. Gli altri tre azzurri al via sono Giovanni Borsotti con il 21, Riccardo Tonetti con il 24 e Giovanni Franzoni con il 37.

9.43: Gli altri favoriti sono lo svizzero Marco Odermatt ed il croato Filip Zubcic, entrambi vittoriosi in questa stagione a Santa Caterina Valfurva e con altri piazzamenti sul podio, lo sloveno Robert Kranjec, lo svizzero Loic Meillard e il norvegese Henrik Kristoffersen

9.38: Pinturault ha già vinto un bronzo (superG) ed un argento (combinata) in questo Mondiale e al transalpino manca proprio la medaglia d’oro, che spera di poter conquistare in gigante. Una specialità che lo ha visto grande protagonista, con tre vittorie nelle ultime tre gare disputate, prima con il successo in Alta Badia e poi con la doppietta di Adelboden.

9.35: Una carta da giocare ce l’ha anche l’Italia ed è quella di Luca De Aliprandini, mai sul podio finora in Coppa del Mondo ma apparso in gran forma nei due paralleli (quello individuale e quello a squadre)

9.32: C’è un grande favorito per la gara di oggi, è Alexis Pinturault che in gigante quest’anno ha già vinto 3 volte ed è in testa alla classifica sia generale di Coppa del Mondo, sia di Coppa del Mondo di gigante

9.30: Buongiorno agli amici di OA Sport e benvenuti alla diretta live della prima manche dello slalom gigante maschile dei Mondiali di Cortina 2021

LA CRONACA DEL GIGANTE FEMMINILE – LE PAGELLE DEL GIGANTE FEMMINILE A CORTINA – ALLARME A CORTINA: VARIANTE INGLESE DEL COVID IN QUATTRO TAMPONI – TOMMASO SALA E’ TERZO NELLO SLALOM DI COPPA EUROPA – IL MEDAGLIERE DEI MONDIALI 2021 AGGIORNATOMARKUS WALDNER MINACCIATO DI MORTE DOPO IL PARALLELOSTARTLIST, PROGRAMMA, ORARI, TV E STREAMING DEL GIGANTE MASCHILE DI CORTINA – PRESENTAZIONE DEL GIGANTE MASCHILE DI CORTINA

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE del gigante maschile dei Campionati Mondiali di sci alpino 2021 di Cortina d’Ampezzo. Tanti i pretendenti al titolo, primo fra tutti il francese Pinturault che va a caccia del suo primo titolo iridato a Cortina dopo la delusione della combinata. La prima manche prenderà il via alle ore 10.00, mentre la seconda scatterà alle ore 13.30.

Pinturault ha già vinto un bronzo (superG) ed un argento (combinata) in questo Mondiale e al transalpino manca proprio la medaglia d’oro, che spera di poter conquistare in gigante. Una specialità che lo ha visto grande protagonista, con tre vittorie nelle ultime tre gare disputate, prima con il successo in Alta Badia e poi con la doppietta di Adelboden. I principali rivali del francese sembrano essere lo svizzero Marco Odermatt ed il croato Filip Zubcic, entrambi vittoriosi in questa stagione a Santa Caterina Valfurva e con altri piazzamenti sul podio. Nella lotta per le medaglie si iscrivono anche lo sloveno Robert Kranjec, lo svizzero Loic Meillard e soprattutto Henrik Kristoffersen, che fa il suo esordio a Cortina.

Tra gli outsider c’è anche Luca De Aliprandini, il migliore specialista del gigante italiano che partirà con il numero 12 ed ha dimostrato una buona forma tra parallelo e team event e si è preparato al meglio per questo appuntamento Gli altri tre azzurri al via sono Giovanni Borsotti con il 21, Riccardo Tonetti con il 24 e Giovanni Franzoni con il 37. La qualifica per la seconda manche è un obiettivo minimo,

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE del gigante maschile dei Campionati Mondiali di sci alpino 2021 di Cortina d’Ampezzo. Prima manche alle 10, seconda manche alle 13.30: minuto per minuto, discesa dopo discesa tutti gli aggiornamenti di questa attesissima gara, per non perdersi nemmeno un istante del Mondiale di Cortina 2021! Buon divertimento

Foto: Lapresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *