Seguici su

Basket

LIVE Olimpia Milano-Pesaro 87-59, Finale Coppa Italia basket in DIRETTA: settimo trionfo per i meneghini

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

[sc name=”banner-dirette-live”]

La marcia trionfale di Milano, la commovente corsa di Pesaro, i dubbi della Virtus Bologna, la rabbia di Tonut in quota Venezia, le speranze infrante di Sassari e Brindisi, Trieste gagliarda nei quarti. La Coppa Italia ha raccontato questo. E’ tempo di salutarci per la nostra DIRETTA LIVE, ma il basket non finisce qui: la prossima settimana ci sarà la Nazionale e dall’ultima settimana di febbraio tornerà la Serie A. Un saluto a tutti i lettori di OA Sport e buon proseguimento di serata!

TOP SCORER – MILANO: Datome 15; PESARO: Cain 15

L’OLIMPIA MILANO VINCE PER LA SETTIMA VOLTA LA COPPA ITALIA. Finale letteralmente dominata, Pesaro battuta 87-59 per un divario record nella storia delle Final Eight, anche se per la finale in senso assoluto resta il record di Varese, che nel 1973 sconfisse la Libertas Asti per 94-65 (epoca in cui, lo ricordiamo, il tiro da tre non c’era).

87-59 Appoggio di Tambone, iniziato l’ultimo minuto.

87-57 Linea centrale di penetrazione per Cinciarini.

85-57 Tripla da molto lontano di Filipovity.

85-54 Ritorna a segno Moretti.

83-54 Lunetta per Drell, 1/2. 3’38” alla fine.

83-53 Segna dall’arco Moretti.

80-53 Tripla anche di Filloy.

80-50 Tripla di Drell.

In campo ora c’è il quintetto tutto italiano per Milano, considerando tale anche Wojciechowski che è polacco, ma ha la nazionalità sportiva italiana.

Messina ha ormai svuotato la panchina, dentro anche l’ultimo arrivato Wojciechowski a 5’27” dal termine.

80-47 Risposta di Shields.

78-47 A segno da tre Delfino.

78-44 2/2 Tambone.

Coast to coast di Tambone contro Cinciarini, fallo del capitano di Milano e due liberi.

78-42 Giro e tiro di Moraschini. 7’20” alla fine.

76-42 Rimbalzo in attacco e canestro di Cain.

76-40 Altri due per LeDay, a quota 13.

74-40 Trova una gran entrata Justin Robinson.

74-38 2/2 Drell.

Penetrazione di Drell, Hines aiuta su Datome, ma commette il fallo sul tentato appoggio: liberi.

Iniziato l’ultimo quarto.

TOP SCORER – MILANO: Datome 15; PESARO: Cain 13

74-36 Ci rimette la firma Gigi Datome dall’arco, e finisce così il terzo quarto. Tra poco gli ultimi, e non decisivi, dieci minuti.

71-36 1/2 Rodriguez.

Vuole la transizione Milano, ancora una volta, e Rodriguez pesca il fallo di Drell per due liberi.

70-36 Molto cercato Biligha, gli arriva un’altra palla dentro con giro e appoggio.

68-36 1/2 Cain, che sul secondo fa air ball.

Cain riesce a far saltare Moraschini, che commette il fallo che lo manda in lunetta.

68-35 Realizza l’aggiuntivo Moraschini, 1’31” alla terza sirena.

67-35 Moraschini sbaglia, raccoglie il suo stesso rimbalzo, segna e subisce il fallo di Zanotti (nervoso).

65-35 Risposta immediata di Biligha.

63-35 Zanotti segna dopo esser rimasto solo sotto canestro.

63-33 Realizza l’aggiuntivo Biligha.

62-33 Dentro anche Biligha, che riceve da Rodriguez per il canestro e fallo di Tambone sul mismatch.

60-33 Drell parte dal lato sinistro e appoggia a destra.

60-31 A segno Filipovity dalla media.

60-29 Risposta dalla media di Delaney.

58-29 Ancora una bella palla ricevuta da Cain che va per schiacciare.

58-27 Segna nel suo stile, in allontanamento, Delfino. Siamo vicini a metà 3° quarto.

58-25 LeDay dall’angolo firma il ritorno al massimo vantaggio Milano.

56-25 Bell’azione pesarese che manda a realizzare Filipovity.

56-23 Ancora Punter da tre, va a quota 13.

Sbaglia l’aggiuntivo Cain.

53-23 Taglio verso canestro di Cain che spezza il raddoppio e subisce il fallo trovando l’aggiuntivo.

53-21 Realizza l’aggiuntivo LeDay.

52-21 Canestro e fallo di LeDay che appoggia dopo la recuperata di Delaney, l’infrazione è di uno sconsolato Cain.

50-21 Shields riparte col piede giusto.

Inizia il terzo periodo di gioco.

19:09 Di nuovo alle rispettive panchine le due squadre, sta per iniziare il terzo quarto.

19:05 Squadre di nuovo in campo per il riscaldamento, si ritorna a giocare tra poco.

Pochi dati spiegano per ora l’intera partita: Milano è 72-11 in tema di valutazione e tira con il 50% da due, il 47% da tre e il 90% in lunetta.

Highlights dai primi due quarti

TOP SCORER – MILANO: Datome 12; PESARO: Cain 8

FINE SECONDO QUARTO: poche le analisi da fare, è un dominio netto dell’Olimpia fino ad ora.

48-21 Guadagna un paio di liberi Delaney, cha fa 2/2.

Non si concretizza l’azione pesarese, ultimo minuto prima dell’intervallo.

46-21 0/2 Filloy, ma recupera il rimbalzo Filipovity.

Arrivano due tiri liberi per Ariel Filloy.

46-21 Seconda tripla di Punter! Nuovo massimo vantaggio Milano.

43-21 Ancora da tre Milano con Shavon Shields, ed è +22 per l’Olimpia che ritorna a poco più di 2′ dal riposo.

40-21 E se ci sono problemi, Gigi Datome, quando chiamato, c’è: tripla dall’angolo e nuovo +19 Olimpia.

Prova l’entrata Delfino, ma c’è tutta Milano su di lui a provocarne la palla persa.

37-21 Gran rimbalzo con appoggio di Cain! Cerca una reazione Pesaro.

37-19 Interferenza irregolare di Punter, due punti validi per Justin Robinson che subito dopo riesce a provocare un’altra palla recuperata.

Gran stoppata proprio di Cain su Hines, che provoca la palla persa di quest’ultimo.

37-17 Cain riesce in qualche modo a chiudere il parziale milanese.

37-15 Transizione con tripla di Delaney: +22 Milano, e ancora non siamo a metà secondo quarto.

34-15 E ancora Punter per il +19 Milano! Nuovo time out di Repesa, il secondo nel giro di un minuto e mezzo. Parziale aperto di 15-0.

32-15 Fa tutto Shields: contropiede, prende posizione contro Zanotti, lo batte dal post basso e appoggia. 7’30” all’intervallo.

30-15 2/2 Datome.

Ancora contropiede milanese su difesa asfissiante, Datome prova ad andare fino al ferro, trova però il fallo di Justin Robinson che si oppone invano. Liberi.

28-15 ANCORA DATOME! Sette di fila per lui ed è time out Repesa dopo neanche 1’30” di secondo periodo.

25-15 2/2 Datome.

Riprova il giro e tiro Datome, stavolta dal lato sinistro, trova il fallo di Tambone e i due liberi su questo mismatch.

23-15 Giro e tiro dalla lunetta, un classico, per Gigi Datome.

Inizia il secondo quarto.

TOP SCORER – MILANO: LeDay 6; PESARO: Filipovity 5

21-15 DATOME PER MORASCHINI! Il contropiede tutto azzurro chiude il primo quarto a favore di Milano.

19-15 GRAN COSA DI DRELL! Penetrazione e appoggio al vetro contro la difesa milanese!

19-13 1/2 Hines.

L’ultimo minuto comincia con il fallo di Gerald Robinson per tentare di fermare Hines lanciato verso canestro: due tiri liberi.

18-13 Nei giochi delle rotazioni difensive rimane solo Hines: inevitabile un’altra schiacciata!

16-13 La risposta da tre di Filipovity!

16-10 Turbo nelle gambe: Kevin Punter! 2’30” a fine primo quarto.

14-10 Prende molto bene la linea di fondo LeDay per andare a realizzare.

Prova a correre in contropiede Punter, cercando un fallo che non trova: perde palla. Prime girandole di cambi, dentro Rodriguez e Datome per Milano.

12-10 Palleggio arresto e tiro dalla media di Filloy.

12-8 Con la mano sinistra Filipovity.

12-6 Sbaglia la rotazione difensiva Pesaro, LeDay ringrazia e schiaccia il +6.

10-6 2/2 Hines.

Triple sbagliate da Justin Robinson e Filloy da una parte, da Shields dall’altra, poi nella lotta sotto canestro è Hines a subire il fallo di Filloy che lo manda in lunetta.

8-6 Spara la tripla Delaney, e sono subito scintille in questa finale!

5-6 E c’è il controparziale, sorpasso di Drell a 7’30” dalla prima sirena!

5-4 CAIN! Rimbalzo in attacco e appoggio al vetro, comincia benissimo il centro ex Brescia.

5-2 Ecco anche i primi due della Vuelle, con Tyler Cain ad appoggiare al vetro.

5-0 LEDAY! Piazza subito lo schiaccione sulla seconda persa di fila di Pesaro.

3-0 Arriva subito la tripla dalla punta di Kevin Punter.

Primo possesso Milano.

Squadre sul parquet: tra pochissimo la palla a due!

Per le vigenti normative il Forum è vuoto, ma si sta per cominciare agli ordini di Sahin, Begnis e Giovannetti.

QUINTETTI – MILANO:  Delaney Punter Shields LeDay Hines PESARO: J. Robinson Filloy Drell Filipovity Cain

18:13 Finita la cerimonia dell’inno nazionale, tra poco la palla a due!

18:11 Ecco che suona l’inno di Mameli, subito dopo l’ingresso della Coppa Italia che verrà consegnata alla squadra vincitrice.

18:07 Ed ecco che arriva la presentazione delle due squadre.

18:06 Andiamo anche a ricordare che si è giocato oggi il recupero della 17a giornata tra Varese e Fortitudo Bologna, con il successo degli ospiti per 67-79.

18:03 Giornata speciale anche per Andrea Cinciarini, che a Pesaro è cresciuto e dove ha debuttato in Serie A, curiosamente proprio contro Milano. L’attuale capitano dell’Olimpia è alla 25a presenza nelle Final Eight, dietro soltanto a Tomas Ress che ne vanta 26 e non può più aggiungerne, dal momento che ha smesso di giocare.

18:00 Particolarissima la storia, sul fronte pesarese, di Gerald Robinson: ha iniziato la stagione alla Virtus Roma, è arrivato alla Vuelle per sostituire l’infortunato Frantz Massenat e dopo questa partita lascerà il club, perché è diretto in Francia. E intanto l’altro Robinson, Justin, ha dominato la Coppa: 25 punti di media tra quarti e semifinale. Dall’altra parte Gigi Datome cerca l’unico trofeo che manca, in Italia, alla sua bacheca: ne va a caccia affrontando l’allenatore che lo allenò per due mesi proprio a Roma, nell’autunno del 2008 (Repesa fu allontanato dopo una serie di cinque sconfitte di fila e sostituito da Nando Gentile).

17:55 Molti i destini incrociati di quest’oggi. Repesa ha vinto due volte la Coppa Italia, e proprio contro la squadra attualmente allenata da Ettore Messina. Quest’ultimo era sulla panchina della Benetton Treviso che sconfisse Pesaro nell’ultima occasione in cui, al PalaFiera di Forlì, questa raggiunse la finale. E proprio Messina è alla ricerca dell’ottava Coppa Italia personale: quattro le ha vinte all’epoca della Virtus Bologna, tre proprio con la Treviso che fu (diversa, lo ricordiamo, dalla società attualmente in A). Si tratterebbe, in caso di vittoria, del 33° trofeo da lui conquistato nella sua parabola da allenatore.

17:50 Per la terza volta la Coppa Italia si decide tra le due formazioni impegnate oggi. Sarà il settimo successo di Milano oppure il terzo di Pesaro; decimo confronto complessivo tra Olimpia e VL in Coppa Italia, ma non era mai accaduto che si affrontassero con l’attuale format della Final Eight.

17:45 Buon pomeriggio. Benvenuti alla DIRETTA LIVE della finale del secondo trofeo dell’anno, la Coppa Italia. Le Final Eight stanno per incoronare una tra Olimpia A|X Armani Exchange Milano e Victoria Libertas Carpegna Prosciutto Pesaro.

Milano-Reggio EmiliaMilano-VeneziaSassari-PesaroBrindisi-Pesaro

Buon tardo pomeriggio a tutti i lettori di OA Sport, e benvenuti alla DIRETTA LIVE della finale dell’edizione 2021 delle Final Eight di Coppa Italia. Una di fronte all’altra, 34 anni dopo, A|X Armani Exchange Milano e Carpegna Prosciutto Pesaro.

Sono tantissimi i corsi e ricorsi storici cui è legato quest’ultimo atto. Dopo il biennio 1986-1987, infatti, questa è la terza volta in cui Olimpia e Vuelle si ritrovano in finale l’una contro l’altra nel secondo trofeo dell’anno. Nelle due occasioni precedenti furono le Scarpette Rosse a prevalere in finale unica, disputata al PalaDozza di Bologna, allora sede abituale delle edizioni del ritorno dopo che, dal 1975 al 1983, la Coppa Italia non si era disputata.

La Vuelle torna in finale a 17 anni di distanza dall’ultima volta: era il 2004, e di fronte all’allora Scavolini c’era la Benetton Treviso. Allenatore era lo stesso che attualmente siede sulla panchina di Milano, Ettore Messina. Fu anche una delle ultime esibizioni di Alphonso Ford, che se ne sarebbe andato a causa della leucemia pochi mesi dopo. Sei le finali, con due vittorie (1985 e 1992) per Pesaro, nove con sei successi, l’ultimo nel 2017, per l’Olimpia.

Gli incontri dell’Armani hanno finora avuto sempre lo stesso canovaccio: partenza lenta per poi travolgere prima Reggio Emilia e poi Venezia alla distanza. Sempre vibranti, invece, le partite della Carpegna Prosciutto di Jasmin Repesa, che proprio con Milano ha vinto due volte il trofeo. Pesaro, invece, è sempre uscita vincente da situazioni diverse (lotta in un caso, rimonta quasi subita nell’altro), e contro due delle squadre più interessanti della prima metà di campionato.

A|X Armani Exchange Milano-Carpegna Prosciutto Pesaro vedrà alzarsi la palla a due alle ore 18:15. Buon divertimento con la DIRETTA LIVE di OA Sport!

[sc name=”banner-dirette-live”]

Credit: Ciamillo

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online