Sci di fondo: Linn Svahn positiva asintomatica al Covid-19, è costretta ad abbandonare il Tour de Ski

Un autentico fulmine si abbatte sul contingente svedese in gara al Tour de Ski 2021. Linn Svahn, vincitrice delle prime due tappe della competizione, la sprint e la 10 km con partenza di massa, entrambe a tecnica libera, è stata trovata positiva al Covid-19.

Winter Arena con Massimiliano Ambesi. Il 7 gennaio su Instagram alle 18.00. Conduce Federico Militello

Per la ventunenne già vincitrice della Coppa del Mondo sprint nella stagione 2019-2020 il Tour de Ski termina qui, e non è escluso ci possano essere altri contagi all’interno della squadra svedese, con annessi forfait.

Il controllo che ha certificato la positività di Svahn è stato effettuato una volta portato a termine il trasferimento da Dobbiaco alla Val di Fiemme, dove si svolgeranno le ultime tre tappe dell’evento che avrà la sua conclusione domenica sul Cermis.

La svedese occupava, al momento della positività riscontrata, il sedicesimo posto nella classifica del Tour de Ski, a 3’28” dall’americana Jessie Diggins, attuale leader con 22 secondi di vantaggio sull’americana Rosie Brennan e sulla russa Yulia Stupak.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Coronavirus Covid-19 Linn Svahn Tour de Ski 2021

ultimo aggiornamento: 07-01-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis, Dayana Yastremska sospesa per doping: l’ucraina positiva al mesterolone

Biathlon, startlist sprint femminile Oberhof. Programma, orari, tv, pettorali Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi