Sci alpino, perché Marta Bassino non ha disputato la prima prova a Crans Montana

Nell’eccellente prima prova della discesa libera di Crans Montana, almeno a livello italiano, manca soltanto un nome, particolarmente pesante: quello di Marta Bassino, che non è scesa sulla neve oggi.

Il motivo è in realtà presto detto: la piemontese era ancora in viaggio, e dunque la scelta di concerto con gli allenatori è stata quella di non farle disputare la discesa odierna, confidando in quella valida per la seconda prova, in programma domani.

A proposito delle due discese di venerdì e sabato, fatta salva la certezza di esserci domenica in superG, per l’azzurra si pone il dilemma della disputa di una o entrambe le competizioni in terra elvetica.

La questione, in sostanza, è una: se dovesse arrivare nella parte alta della classifica il venerdì (sostanzialmente nelle prime sette posizioni), allora si ripeterebbe la presenza il sabato, altrimenti l’appuntamento sarebbe direttamente per domenica. Ma attenzione: se domani, per qualsiasi motivo, non si potesse fare la seconda prova, allora Bassino non potrebbe disputare nessuna delle due. Eventualità, questa, comunque decisamente ridotta nelle probabilità viste le previsioni meteo.

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Coppa del Mondo sci alpino 2020-2021 Marta Bassino

ultimo aggiornamento: 20-01-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, Sofia Goggia guida la prima prova a Crans Montana. Che Italia con 5 azzurre in top7!

Tennis, Novak Djokovic: “Le mie buone intenzioni sono state fraintese. Mi hanno negato di fare la quarantena a Melbourne”