Prada Cup, Luna Rossa non potrà nascondere le volanti! Il Team Prada perde il ricorso

Luna Rossa ha incominciato nel peggior modo possibile la marcia di avvicinamento alla semifinale della Prada Cup, che scatterà questa notte (ore 03.00) nella baia di Auckland (Nuova Zelanda). Il sodalizio italiano, atteso dalla battaglia epica contro American Magic (nella notte si disputeranno le prime due regate, bisogna vincerne quattro per accedere all’atto conclusivo), ha perso davanti al giudice sportivo.

Come riporta la testata Sail World, il Rules Committee si è infatti espresso in merito all’obbligo o meno di usare le volanti a bordo, dopo che James Spithill e compagni non le avevano impiegate durante le World Series e gli altri partecipanti avevano contestato il fatto.

Il Comitato ha infatti stabilito che “l’albero deve essere posizionato e tensionato sullo scafo come specificato dal regolamento“. Portare i paterazzi all’interno della randa non soddisfaceva i requisiti, sempre secondo i giudici. In un documento di ben 18 pagine, in cui ci si sofferma sulla regola di classe 20.5, il Collegio Arbitrale non ha sostenuto la posizione italiana. Luna Rossa sarà dunque obbligata a utilizzare le volanti, come tutte le altre imbarcazioni in gara.

Prada Cup, Luna Rossa perde il ricorso sulle volanti: deve pagare le spese legali!

COSA SONO LE VOLANTI E PERCHÉ LUNA ROSSA NON LE AVEVA?

Le volanti sono i cavi che sorreggono l’albero a poppa e che servono a seconda della tensione a modificare l’inclinazione dell’albero e la forma della randa, ma sia nelle regate delle World Series di metà gennaio che nei tanti video di allenamento la barca italiana spesso ha navigato senza. Unica tra tutte le 4 barche. Perché questa decisione? Per migliorare l’aerodinamica: quando navighi a tre o addirittura quattro volte la velocità del vento tutto quello che fa resistenza può rallentare. Si è visto per esempio che Luna Rossa ha montato una sorta di cupolino per tenere i grinder nascosti. I neozelandesi per lo stesso motivo hanno un bordo molto alto.

Prada Cup, Luna Rossa sotto attacco! New Zealand: “Falsi e ipocriti”. American Magic: “Frivoli”

CHI AVEVA CHIESTO UNA VERIFICA SULLE VOLANTI?

Gli altri team partecipanti alla America’s Cup. L’idea degli italiani non era passata inosservata ed era arrivata una richiesta ufficiale al comitato sulla possibilità o meno di togliere le volanti. Max Sirena, skipper di Luna Rossa, aveva dichiarato a OA Sport: “È ovvio che chi ha chiesto di chiarire la possibilità di togliere le volanti lo ha fatto per cercare di obbligarci ad usarle. Ma per ora siamo in grado di non usarle se rispettiamo certe condizioni”. In pratica le volanti non si possono staccare dell’albero, ma fino a prova contraria quando navighi possono anche non essere in tensione. La famosa vela doppia, la soft wing, permette di nascondere le volanti al suo interno.

LA DECISIONE: SI POSSONO NON MONTARE LE VOLANTI?

No. Il Rules Committee si è espresso in questo modo: “L’albero deve essere posizionato e tensionato sullo scafo come specificato dal regolamento“.

Foto: Luna Rossa Press

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclocross, Mondiali 2020-2021: il campione uscente Ryan Kamp cerca il bis tra gli U23. Mein e Vandeputte i maggiori indiziati a mettergli i bastoni tra le ruote

Prada Cup, Luna Rossa-Patriot: programma regate 29 gennaio, orari, tv, streaming