Prada Cup, Francesco Bruni: “Se regatiamo puliti, vinciamo. Molto competitivi contro American Magic”

Sono giorni di grande attesa per Luna Rossa, che sta facendo il conto alla rovescia verso la semifinale di Prada Cup: si incomincerà venerdì 29 gennaio, la battaglia contro American Magic sarà particolarmente intensa e carica di tensione. La barca italiana è reduce dalle tre sconfitte nel round robin contro Ineos Uk, ma sono state tutte di misura e l’ultima sta ancora facendo discutere per il pericoloso incrocio nel finale dove i britannici non sono stati penalizzati. Gli statunitensi sono invece alle prese con la riparazione di Patriot, pesantemente danneggiata dopo la scuffia della scorsa settimana (dovrebbero riuscire a metterla in acqua mercoledì).

Prada Cup, Ineos non penalizzata? La verità. Marco Mercuriali: “I giudici mi hanno spiegato”

Fervono i preparativi nella baia di Auckland, nel frattempo James Spithill e compagni sono riusciti ad allenarsi nel campo di regata C. Francesco Bruni, timoniere di Luna Rossa insieme all’australiano, ha fatto un po’ il punto della situazione rilasciando alcune dichiarazioni alla testata neozelandese NZ Herald: “Penso che dobbiamo cercare di non commettere grandi errori e di navigare in maniera pulita per tutto il percorso. Se regatiamo puliti, allora possiamo vincere facilmente le regate. Quasi sempre siamo stati davanti ed eravamo vicini agli avversari quando abbiamo perso, sappiamo che possiamo farcela. A volte non siamo stati fortunati, ma la buona sorte va e viene: forse ora verrà in nostro favore. Dobbiamo vedere cosa abbiamo sbagliato nell’ultima gara e continuare ad analizzare dove possiamo migliorare“.

E in vista della semifinale contro American Magic: “Penso che saranno regate combattute, anche perché è quello che è successo (nei round robin, ndr): in ogni gara le barche sono sempre più vicine“. Francesco Bruni è ottimista: “Abbiamo navigato bene, ma possiamo fare molto meglio e lo sappiamo. Saremo molto competitivi contro gli americani“. Ricordiamo che alla finale di Prada Cup, da disputare contro Ineos Uk, si qualificherà chi vincerà quattro regate sulle sette in programma.

Foto: Luna Rossa Press

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, Kronplatz 2021: San Vigilio di Marebbe chiama le italiane. Ma le avversarie crescono…

Nuoto, Matteo Restivo: “Sogno la finale a Tokyo 2021, giusto concedere il vaccino agli olimpionici perché poco impattante”