Calcio: Inter pari a Udine, espulso Conte. Milan travolto dall’Atalanta, ma campione d’inverno in Serie A 2021. Roma nel finale sullo Spezia

Gol, spettacolo e tanto da raccontare per quel che riguarda i primi tre anticipi della 19a giornata di Serie A 2020-2021 andati in scena tra il pomeriggio e l’inizio della sera. Sull’asse tra Roma, Milano e Udine si è visto davvero di tutto, almeno dagli schermi televisivi, in attesa di rivedere il pubblico negli stadi in situazione sanitaria migliore dell’attuale. Il Milan si laurea campione d’inverno, anche se ha ben poco da sorridere oggi.

ROMA-SPEZIA 4-3
Partita ricchissima di spettacolo allo Stadio Olimpico. Dopo poco più di un quarto d’ora gol di Borja Majoral, servito da Pellegrini per calciare solo davanti a Provedel. Piccoli pareggia al 24′, su ribattuta di Pau Lopez, ma pochi minuti dopo deve uscire per guai muscolari. Nella ripresa succede qualsiasi cosa. Ancora Borja Mayoral e Karsdorp, in tre minuti (52′ e 55′), pensano di aver chiuso il discorso, che però viene riaperto prima da Farias, che accorcia sul palo destro al 59′, e poi da Verde, che al 90′ coglie una palla lisciata da Smalling per pareggiare. Due minuti dopo Pellegrini viene servito in area da Spinazzola: la sua potenza fa esplodere il lato giallorosso della Capitale.

UDINESE-INTER 0-0
Pareggio a reti bianche per l’Inter di Antonio Conte, che però diventa proprio nel finale il protagonista della partita. Molto nervoso con l’arbitro Maresca, inveisce in maniera più irriguardosa del dovuto, venendo per questo espulso. Complessivamente più pericolosa l’Inter nel primo tempo, con Musso costretto a un miracolo al 23′ su Lautaro per impedire l’1-0 friulano. La ripresa vede in buon spolvero soprattutto De Paul, abile nel procurarsi e procurare più di una possibilità ai bianconeri. L’ultimo vero brivido, a un quarto d’ora dalla fine, vede Hakimi calciare di poco a lato.

MILAN-ATALANTA 0-3
E’ notte fonda sul fronte rossonero, perché non solo il Milan non approfitta del pari dell’Inter, ma anzi cade a San Siro di fronte a un’ottima Atalanta, che si prende di forza il quarto posto a un punto dalla Roma. Il primo a segnare è Romero, poco dopo la metà del primo tempo, ricevendo da calcio d’angolo da Gosens e beffando sia Kalulu che Donnarumma di testa. Il vero trascinatore è però Ilicic, che fa ogni cosa che può fare, compreso procurarsi il rigore che poi lui stesso trasforma per lo 0-2. Al 74′ il palo colpito da Zapata ne anticipa soltanto il gol dello 0-3 che poi è definitivo.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket femminile, 17ma giornata Serie A1 2020-2021: negli anticipi trionfano Bologna e San Martino di Lupari

Sci freestyle, Burov e Peel vincono in Coppa del Mondo aerials a Mosca