Calcio, Hamza Rafia decide la sfida tra Juventus e Genoa: bianconeri ai quarti di Coppa Italia dopo i supplementari

Termina 3-2 in favore della Juventus l’ottavo di finale di Coppa Italia 2021 di calcio. La Vecchia Signora, opposta la Genoa, si è imposta solo ai tempi supplementari contro i rossoblu, mai domi e capaci di rientrare in partita dopo essere andati sotto di due gol. Le realizzazioni dello svedese Dejan Kulusevski e dello Alvaro Morata nei primi 23′ sembravano aver messo in ghiaccio il confronto, ma poi le segnature del tedesco Lennart-Marten Czyborra al 28′ e di Filippo Melegoni al 74′ hanno riscritto la storia dell’incontro. Nei tempi supplementari ci ha pensato il giovane tunisino Hamza Rafia, su assist di Morata, a salvare la situazione e a regalare il successo ai bianconeri che nei quarti di finale affronteranno la vincente dell’ottavo tra Sassuolo e SPAL.

LA CRONACA

Pirlo vara un 3-4-1-2 con Kulusevski e Morata coppia d’attacco, sostenuta dal giovane Portanova. Tanti i volti nuovi voluti dal tecnico per far rifiatare chi ha giocato di più: Dragusin con Chiellini e Demiral, mentre Wesley ricopre il ruolo di esterno. Da questo punto di vista, anche Ballardini lancia qualche ragazzino, ovvero il difensore Dumbravanu. Il Genoa dietro balla non poco e la Juve crea disagi. Le realizzazioni di Kulusevski e di Morata contro una retroguardia un po’ “allegra” sono emblematici. Il match sembra già in ghiaccio, ma la Vecchia Signora si rilassa un po’ troppo, nello stesso tempo il Grifone mette la testa fuori dal guscio e così al 28′, alla prima vera occasione, arriva il gol di Czyborra su cross dalla destra di Ghiglione. Non eccellente in questo caso il piazzamento di Wesley, poco puntuale nella chiusura.

Nella ripresa gli ospiti sono più compatti e giocano meglio in fase di possesso. Rovella e Melegoni sono decisamente più nel vivo della manovra ed è proprio quest’ultimo a gonfiare la rete al 75′, trovando un grande tiro a giro da fuori su cui Buffon può fare poco. A 3′ dal termine Pirlo decide di affidarsi a CR7 per evitare i supplementari, ma l’extra-time arriva. I bianconeri spingono e Paleari è costretto a intervenire prima su Morata e poi su Rabiot. Sul finire del primo tempo supplementare arriva il gol decisivo realizzato dal classe 2001 tunisino Rafia: cross di Morata, palla ciccata al primo tentativo, ma trovata al secondo e la doppia deviazione di due difensori non evita la rete. C’è ancora il tempo per un salvataggio sulla linea di Arthur su colpo di testa di Radovanovic prima che arrivi il fischio finale.

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hockey pista, Serie A1: Forte dei Marmi batte Valdagno! Lodi ne approfitta e va in testa

LIVE Juventus-Genoa 3-2 d.t.s., Coppa Italia in DIRETTA: highlights e pagelle. Rafia manda i bianconeri ai quarti