LIVE Ginnastica artistica, Europei 2020 in DIRETTA: Iordache e Kovacs si dividono gli ori nelle Finali di Specialità

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

CRONACA, PODI E CLASSIFICHE DELLE FINALI DI SPECIALITA’

Grazie a tutti per averci seguito durante questa diretta. Vi auguriamo un buon proseguimento di serata, un Buon Natale e un Buon Anno. L’appuntamento con la grande ginnastica a questo punto sarà a febbraio con le prime tappe di Serie A.

15.38 Si sono concluse le Finali di Specialità degli Europei 2020 di ginnastica artistica femminile. L’ungherese Zsofia Kovacs ha vinto volteggio e parallele, la rumena Larisa Iordache si è imposta alla trave e al corpo libero.

15.35 ATTENZIONE: rivisto il punteggio di Larisa Iordache! 13.450 con 5.6 di D Score (incrementato di quattro decimi rispetto all’origine) e vittoria davanti a Uctas. Cambiato il verdetto.

15.31 FINALE CORPO LIBERO. La turca Goksu Uctas Sanli è la nuova Campionessa d’Europa al corpo libero (13.100), soltanto argento per la rumena Larisa Iordache (13.050). Bronzo all’israeliana Lihie Raz (12.750).

15.30 INCREDIBILEEEEEEEEE! Larisa Iordache non ce la fa! 13.050 (5.2), la rumena è soltanto seconda. Ha vinto Goksu Uctas Sanli, la turca ha fatto saltare il banco.

15.28 Veramente molto brava Lihie Raz: il suo 12.750 (4.9) basta per sopravanzare Diana Varinska (12.650) e inserirsi in seconda posizione dietro a Goksu Uctas (13.100). Ora Larisa Iordache: riuscirà a vincere l’oro?

15.21 Grossa uscita di pedana per Zoja Szekely: 12.200 (4.4), è quinta davanti a Boeczoego. Sempre Goksu Uctas Sanli in testa, la turca si è assicurata quantomeno il podio. Ora l’israeliana Lihie Raz, non dovrebbe essere un fattore.

15.18 Caduta per Dorina Boeczoego e ultimo posto: 12.100 (4.9).

15.13 Antonia Duta decisamente poco efficiente al quadrato: 12.600 (4.9) e terzo posto. Ora davvero Goksu Uctas sogna il podio. Vediamo cosa sapranno fare le ungheresi Boeczoego e Szekely.

15.08 Brutto errore di Angelina Radivilova: 12.600 (5.0), è terzo dietro a Uctas e Varinska. Ora la rumena Duta, ha nelle gambe un esercizio da podio.

15.05 Niente male la turca Goksu Uctac: un bel 13.100 (4.8) per la padrona di casa, si porta provvisoriamente al comando. Ora il cruciale esercizio dell’ucraina Angelina Radivilova.

15.02 Diana Varinska si fa apprezzare per la sua eleganza, anche se manca un po’ di acrobatica: 12.650 (4.7 il D Score).

15.00 Le ginnaste si presentano alla giuria per la finale al corpo libero. Sta per incominciare la gara: Iordache grande favorita, attenzione però anche alle ucraine Radivilova e Varinska, oltre all’altra rumena Duta.

14.55 In corso di svolgimento la premiazione alla trave.

14.53 Intanto l’ordine di rotazione al corpo libero: l’ucraina Diana Varinska, la turca Goksu Uctas Sanli, l’ucraina Angelina Radivilova, la rumena Antonia Duta, le ungheresi Dorina Boeczoego e Zoja Szekely, l’israeliana Lihie Raz, la rumena Larisa Iordache.

14.50 Ora la premiazione alla trave, poi l’ultima Finale: spazio al corpo libero.

14.48 FINALE TRAVE. Larisa Iordache è la nuova Campionessa d’Europa alla trave con 14.000 (6.0 il D Score). La rumena ha la meglio sulla connazionale Silviana Sfiringu (13.800), bronzo al collo dell’ucraina Anastasiia Motak (13.100).

14.46 Anastasiia Motak si prende la medaglia di bronzo con 13.100 (5.8).

14.42 L’ucraina Anastasiia Bachynska si inserisce brillantemente in terza piazza con 13.100. Ora la chiusura di Motak, proverà a battere la connazionale.

14.40 Christina Zwicker non va oltre 12.100, la croata è quinta. Ora si torna a fare sul serio con gli ultimi due esercizi: tocca all’ucraina Anastasiia Bachynska.

14.37 Lisa Haemmerle cade e si ferma a 9.900 (4.3): ultima posizione.

14.33 Elisa Vihrova 12.750, si inserisce in terza posizione.

14.30 Ora la lettone Elina Vihrova, l’austriaca Elisa Haemmerle, la croata Christina Zwicker: sulla carta non impensieriranno Iordache (14.000) e Sfiringu (13.800).

14.29 LARISA IORDACHE. Un esercizio degno dei giorni migliori. Benissimo la parte acrobatica, lieve sbilanciamento sul costale, peccato per un passo indietro in uscita. Eccellente 14.000 (6.0) e primo posto! La rumena è lanciatissima verso l’oro.

14.26 Rivisto il punteggio di Tarhan: 12.650. Ora Larisa Iordache, la grande favorita della vigilia.

14.24 Veramente molto brava Silviana Sfiringu: esercizio impeccabile da 6.1 di D Score e 13.800 di punteggio totale. Un risultato con cui avrebbe potuto ambire al podio anche in condizioni tipo. Non sarà facile da battere.

14.20 Bilge Tarhan ottiene 12.450 (4.9), punteggio che non dovrebbe bastare per salire sul podio. Vediamo cosa fa Silviana Sfiringu.

14.17 Incomincia la Finale alla trave. Parte la turca Bilge Tarahn, sulla carta non un fattore per le medaglie, ma alla trave può succedere davvero di tutto.

14.13 Le ginnaste si presentano alla giuria della trave.

14.10 Si è conclusa la cerimonia di premiazione della gara alle parallele.

14.06 Sulla carta Iordache è la grande favorita, ma attenzione a Bachynska e Motak. Da non sottovalutare Sfiringu.

14.04 Questo l’ordine di rotazione alla trave: la turca Bilge Tarahn, le rumene Silviana Sfiringu e Larisa Iordache, la lettone Elina Vihrova, l’austriaca Elisa Haemmerle, la croata Christina Zwicker, le ucraine Anastasiia Bachynska e Anastasiia Motak.

14.02 Zsofia Kovacs ha dunque firmato la doppietta tra volteggio e parallele asimmetriche.

13.59 Ora la premiazione per la gara sugli staggi, a seguire la Finale alla trave.

13.58 FINALE ALLE PARALLELE ASIMMETRICHE. L’ungherese Zsofia Kovacs è la nuova Campionessa d’Europa alle parallele con 13.850 punti. Alle sue spalle la connazioanle Zoja Szekely (13.550) e la slovacca Barbora Mokosova (13.300).

13.58 Zsofia Kovacs conferma il pronostico e vince brillantemente: 13.850 con un esercizio da 5.7. L’ungherese ha la meglio sulla connazionale Zoja Szekely (13.550), terza la slovacca Barbora Mokosova (13.300). Soltanto quarta la rumena Larisa Iordache (13.250).

13.57 Anastasiia Motak ottiene 13.250 partendo da 5.7 ed è quarta, stesso punteggio di Iordache ma esecuzione inferiore. Kovacs chiude la Finale alle parallele.

13.56 Qualche imprecisione di troppo per Larisa Iordache a cui non basta un’uscita impeccabile: 13.250 (5.5) e terzo posto per la rumena, rischia di rimanere giù dal podio. Ora tocca all’ucrarina Anastasia Motak, poi chiuderà la super favorita Zsofia Kovacs.

13.52 Barbora Mokosova meno travolgente del solito, con 13.300 (5.5) si inserisce in seconda posizione. Szekely è in testa. Ora Iordache e poi Kovacs.

13.48 Elina Vihrova 11.350. La Finale adesso entra nel vivo perché c’è la slovacca Barbora Mokosova, terza in qualifica.

13.46 Infatti Szekely porta in gara un bellissimo esercizio da 5.8 di D Score, ma commette alcune imprecisioni: 13.550 per l’ungherese, che vola in testa. Ora la lettone Vihrova, non sarà in lotta per il podio.

13.44 Zwicker ottiene 12.550. Ora l’ungherese Zoja Szekely, potrebbe fare bene. La Finale sugli staggi deve ancora entrare nel vivo.

13.42 L’ucraina Yelyzaveta Hubareva paga purtroppo una caduta e si ferma a 12.350 (5.5). Ora la croata Zwicker, non un fattore per il podio.

13.36 Conclusa la premiazione per il volteggio, le finaliste alle parallele si stanno presentando alla giuria.

13.30 Prima, però, la cerimonia di premiazione per la Finale al volteggio.

13.28 Questo l’ordine di rotazione alle parallele: l’ucraina Yelyaveta Hubareva, la croata Christina Zwicker, l’ungherese Zoja Szekely, la lettone Elina Vihrova, la slovacca Barbora Mokosova, la rumena Larisa Iordache, l’ucraina Anastasiia Motak, l’ungherese Zsofia Kovacs.

13.26 Tra poco la Finale alle parallele asimmetriche, dove Zsofia Kovacs sarà ancora favorita (è stata prima in qualifica, nettamente davanti a Iordache e Mokosova).

13.25 FINALE AL VOLTEGGIO. L’ungherese Zsofia Kovacs è la nuova Campionessa d’Europa al volteggio con 14.050 punti. Alle sue spalle la rumena Larisa Iordache (13.875) e l’ucraina Anastasiia Motak (13.850).

13.24 Tijana Korent chiude in ultima posizione con 13.225.

13.20 Larisa Iordache non riesce nel colpaccio. Il doppio avvitamento porta a un leggero saltello indietro (14.200), il secondo salto è ben eseguito ma non sufficiente per balzare al comando (13.550 partendo da 4.8). Media di 13.875, secondo posto alle spalle di Kovacs. Ora la croata Tijana Korent, ma non è un fattore per il podio.

13.15 Anastasiia Motak si fa valere sul doppio avvitamento (14.250), ma sul secondo salto lascia per strada tre decimi (13.450 partendo da 4.8) e ottiene la media di 13.850: secondo posto. Ora l’attesissima Larisa Iordache: batterà Kovacs?

13.13 Buon doppio avvitamento per Stanciulescu (14.150), secondo salto molto semplice (4.2) e media di 13.575 per il terzo posto provvisorio. Sempre Kovacs al comando. Ora l’ucraina Motak, può insidiare il primo posto di Kovacs.

13.11 Dilara Yurtdas porta due salti da 4.6 come nota di partenza, molto pulita sul primo (9.0 di esecuzione) e media finale di 13.475 per il terzo posto provvisorio. Ora la rumena Ioana Stanciulescu, può puntare al podio.

13.09 Zsofia Kovacs è eccellente: 14.350 per il doppio avvitamento, 13.750 sul secondo salto e media di 14.050. L’ungherese può puntare all’oro. Ora la turca Dilara Yurtdas che non sarà un fattore per il podio.

13.07 Non precisissima Maria Csenga Macskay che comunque conquista una buona media di 13.650 (13.700, 13.600). Ora la favorita Kovacs.

13.05 Elia Vihorova ottiene una media di 13.250 (13.400, 13.100).

13.04 Finito il riscaldamento all’attrezzo, ormai è tutto pronto.

13.00 LE GINNASTE SONO ENTRATE IN CAMPO GARA. Tra pochi istanti l’inizio della Finale di Specialità al volteggio, aprirà la lettone Elina Vihrova.

12.57 Tra tre minuti le ginnaste entreranno nel palazzetto e si presenteranno alle giurie, poi inizierà la Finale di Specialità.

12.55 Al volteggio la favorita è Kovacs, attenzione però a Motak e Iordache, da non sottovalutare Bacskay.

12.52 Si incomincerà al volteggio con questo ordine di rotazione: la lettone Elina Vihrova, le ungheresi Csenge Bacskay e Zsofia Kovacs, la turca Dilara Yurtdas, la rumena Ioana Stanciulescu, l’ucraina Anastasiia Motak, la rumena Larisa Iordache, la croata Tijana Korent.

12.50 Ricordiamo che Larisa Iordache è al grande rientro dopo tre anni di stop a causa di un infortunio. Ieri non ha eseguito un’esigenza al corpo libero e la Romania non ha vinto l’oro a squadre.

12.48 In qualifica al corpo libero sempre Iordache (13.433) davanti alla connazionale Antonia Duta (13.200) e all’ucraina Angelina Radivilova (13.066).

12.46 In qualifica alla trave stoccata di Iordache (13.633) davanti alla connazionale Silviana Sfiringu (13.100) e all’ucraina Anastasiia Bachynska (13.000)

12.44 In qualifica alle parallele sempre Kovacs (14.133) aveva prevalso su Iordache (13.566) e sulla slovacca Barbora Mokosova (13.566);

12.42 In qualifica l’ungherese Zsofia Kovacs si era imposta al volteggio (14.049) davanti all’ucraina Anastasiia Motak (13.933) e alla rumena Larisa Iordache (13.716).

12.40 La rumena Larisa Iordache è la naturale favorita a corpo libero e trave. L’ungherese Zsofia Kovacs sembra avere qualcosa in più a volteggio e parallele.

12.38 Oggi si assegnano quattro titoli, dopo che ieri era andata in scena la Finale a squadre vinta dall’Ucraina davanti a Romania e Ungheria.

12.36 Ricordiamo che si tratta di Europei di Serie C vista l’assenza di tutte le Nazioni di riferimento: Italia, Russia, Gran Bretagna, Francia, Germania, Olanda, Belgio, Svizzera, Spagna sono rimaste a casa per salvaguardare la salute delle proprie atlete.

12.34 L’ordine delle varie Finali è il consueto: si parte col volteggio, poi a seguire parallele asimmetriche, trave, corpo libero. Si andrà avanti fino alle ore 15.30-15.30 circa.

12.32 Si gareggia a Mersin (Turchia), si incomincerà alle ore 13.00.

12.30 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità degli Europei 2020 di ginnastica artistica femminile.

Le qualificate alle finali

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità degli Europei 2020 di ginnastica artistica femminile. A Mersin (Turchia) si conclude la rassegna continentale, una competizione di Serie C vista l’assenza di tutte le Nazioni di riferimento: Italia, Russia, Gran Bretagna, Francia, Germania, Olanda, Belgio, Svizzera, Spagna sono rimaste a casa per salvaguardare la salute delle proprie atlete. Dopo la Finale a squadre di ieri, oggi si assegnano gli ultimi quattro titoli e le varie medaglie sugli attrezzi.

Larisa Iordache è la stella annunciata. Ieri la rumena non è riuscita a trascinare la sua squadra verso l’oro, oggi proverà a riscattarsi, soprattutto tra trave e corpo libero dove è la favorita della vigilia. L’ungherese Zsofia Kovacs è invece la donna da battere tra volteggio e parallele asimmetriche. Non mancheranno comunque le sorprese: le ucraine Diana Varinska e Anastasiia Bachynska, le rumene Antonia Duta, Ioana Stanciulescu, Silviana Sfiringu.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità degli Europei 2020 di ginnastica artistica femminile: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, esercizio dopo esercizio, per non perdersi davvero nulla. Si incomincia alle ore 13.00. Buon divertimento a tutti.

Foto: European Gymnastics/Th. Schreyer

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Sci di fondo, Team Sprint Dresda in DIRETTA: Pellegrino quasi rimonta miracolo, Italia terza, vince la Russia. Svizzera prima tra le donne

Ginnastica artistica, Europei 2020: Larisa Iordache vince trave e corpo libero, Kovacs fa suoi volteggio e staggi