F1, Kevin Magnussen: “Penso che Romain Grosjean sia un pilota incredibile”

Kevin Magnussen spende parole di elogio nei confronti di Romain Grosjean al termine della propria carriera in F1 con Haas. Il danese, compagno di box del transalpino dal 2017, ritiene che il francese abbia un giro secco fenomenale. I due non hanno potuto terminare la propria avventura insieme nella massima formula in seguito al terribile incidente che ha visto protagonista Grosjean, violentemente a muro nel corso del primo giro del GP del Bahrain.

In occasione dell’epilogo di Abu Dhabi, manifestazione in cui il francese non era in pista, Magnussen ha dichiarato ai microfoni di ‘Motorsport.com’: “Penso che Romain sia un pilota incredibile. É veloce in un giro, ma anche competitivo sul passo gara. In qualifica ha qualcosa di particolare. Ritengo che averlo come punto di riferimento mi abbia davvero aiutato a crescere sul giro veloce. Devi impegnarti per battere Romain. É difficile immaginare che qualcuno possa essere molto più veloce di lui”.

Nel suo intervento, Kevin Magnussen ha affermato che il suo ex compagno di squadra sia sottovalutato: “Negli ultimi anni Romain ha commesso degli errori che hanno attirato molta attenzione. Da team-mate ritengo che abbia un grande potenziale”.

Kevin e Romain hanno già preparato le valigie verso nuove sfide e lasceranno spazio nel 2021 al tedesco Mick Schumacher ed al russo Nikita Mazepin. Per quanto riguarda i due titolari fino al GP di Abu Dhabi si profila un’esperienza in America.

Ricordiamo infatti che Magnussen parteciperà con Chip Ganassi Racing nell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship a bordo di una una Cadillac Dpi accanto al forte olandese Rengen van der Zande. Discorso diverso per Grosjean. L’ex alfiere della Haas avrebbe dovuto sbarcare in IndyCar Series, ma il recente incidente nel deserto di Manama potrebbe indurlo a modificare i propri programmi per la prossima annata.

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, Semmering 2020: l’Italia rivuole lo scettro in gigante. Slalom, sarà ancora e sempre Vlhova-Shiffrin?

F1, la McLaren mette in vendita la sede di Woking. Paul Walsh: “Venderla per poi ripagarla”