Ciclismo, Filippo Ganna: il calendario 2021. Assalto alla Parigi-Roubaix, poi Giro d’Italia e Olimpiadi

Il Covid-19 è ormai alle spalle, anche se superato con qualche difficoltà. Filippo Ganna ha già potuto fare un bilancio su questo 2020 meraviglioso per lui e può lanciarsi al meglio verso la nuova stagione, punto di svolta ancor più fondamentale per la sua carriera, visto che in programma ci sono i Giochi Olimpici di Tokyo. Il piemontese è stato intervistato ieri dalla Gazzetta dello Sport ed è andato a delineare il suo programma.

Il 2021 per la stella della INEOS Grenadiers dovrebbe iniziare dall’Argentina con la Vuelta a San Juan, forse in maglia azzurra (dipenderà dagli inviti delle squadre nelle varie corse). Poi concentrazione verso le corse di primavera: Tirreno-Adriatico in preparazione di Milano-Sanremo e, soprattutto, Parigi-Roubaix. Fondamentale fare esperienza sul pavé francese, dove Ganna si è già imposto nelle categorie minori: le caratteristiche del cronoman tricolore sono ideali per l’Inferno del Nord, con l’obiettivo di trionfare nel Velodromo prima o poi.

Dovrebbe essere confermata la presenza al Giro d’Italia: l’obiettivo è quello di aiutare nuovamente Tao Geogeghan Hart ad agguantare la Maglia Rosa, con il britannico che andrà a caccia della doppietta. Prima della Corsa Rosa dovrebbe esserci per il nativo di Verbania la partecipazione al Tour of the Alps, per mettere chilometri importanti nelle gambe.

Dopo il Giro concentrazione massima per le Olimpiadi. A giugno dovrebbero svolgersi (ancora tutto da confermare) gli Europei su pista, fondamentali per trovare la quadratura del cerchio con il quartetto, uno degli obiettivi principali a Cinque Cerchi. In Giappone, oltre all’inseguimento a squadre, Ganna dovrebbe partecipare ovviamente alla cronometro su strada, ma anche alla prova in linea.

gianluca.bruno@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Filippo Ganna

ultimo aggiornamento: 03-12-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino: infortunio al ginocchio per Nina Ortlieb, niente St. Moritz per lei

Ciclismo: Fabio Aru approda alla NTT Qhubeka Assos. Ufficiale