Calciomercato invernale: i possibili rinforzi delle 20 squadre di Serie A. Tutte le piste

Il campionato di Serie A è fermo fino al 3 gennaio, ed in questo periodo le società del massimo torneo nazionale di calcio scaldano i motori in vista della sessione invernale del calciomercato, che scatterà il 4 gennaio 2021. Andiamo a scoprire quali sono i rumors fino a questo momento.

LIVE Calciomercato, DIRETTA 4 gennaio: trattative e affari in tempo reale

ATALANTA

Marten de Roon sarebbe nel mirino di Manchester City e Tottenham, mentre è in arrivo Joakim Maehle. Resta da capire la situazione di Johan Mojica, terzino sinistro che non ha avuto molto spazio dal suo approdo alla Dea in estate. Depaoli invece potrebbe veder terminare anzitempo la propria avventura orobica, dato che l’approdo del danese crea affollamento a destra.

BENEVENTO

Prosegue la ricerca di una punta e tra i tanti nomi sul taccuino del ds Foggia torna in auge quello di Leonardo Pavoletti, già accostato ai campani in estate ed ora ritornato in alto tra i papabili essendo probabilmente in uscita dal Cagliari. C’è da battere la concorrenza di Genoa e Fiorentina.

BOLOGNA

Sinisa Mihajlovic ha ripetutamente smentito in conferenza stampa le varie voci accostate alla società felsinea negli scorsi giorni, ma ora che il campionato si è preso una decina di giorni di stop, è inevitabile pensare a puntellare la rosa. Il nome che si impone prepotentemente è quello dell’attaccante Roberto Inglese.

CAGLIARI

Il ds dei sardi, Pierluigi Carta, ha fatto intendere negli scorsi giorni che è possibile, anche se non scontato, un ritorno del belga Radja Nainggolan. Bisogna capire quali saranno le contropartite tecniche da offrire all’Inter, in quanto si è parlato di scambio. Entro il 3 gennaio il quadro dovrebbe schiarirsi

CROTONE

Il tecnico Stroppa ha preferito non parlare di mercato fino alla vittoriosa sfida col Parma, che ha rilanciato le ambizioni di salvezza dei pitagorici. I calabresi sono ancora pericolosamente in zona retrocessione, anche se hanno ripreso la coda del gruppo. Esploso Messias, si cercherà comunque un attaccante per la seconda parte di stagione?

FIORENTINA

I viola hanno vinto una partita importantissima a Torino prima dello stop ed ora possono pensare al mercato. C’è entusiasmo, ma la prima parte della stagione è stata non proprio esaltante. Urgono un attaccante ed un centrocampista: i nomi caldi sono quello di Origi del Liverpool, ma occhio al Wolverhampton, mentre non è stato ancora definito il nome del regista da portare a Firenze.

GENOA

Il Grifone vorrebbe trattenere Gianluca Scamacca, ma la romantica idea del ritorno di Piatek potrebbe far cambiare gli equilibri. La vicenda è abbastanza contorta, in quanto il cartellino è del Sassuolo, ma le alternative per una partenza in attacco non mancano. Oltre a Pavoletti, su cui però c’è anche l’Atalanta, si fanno i nomi anche di Sanabria e Kouamé, tutti ex della società ligure.

HELLAS VERONA

Juric sta facendo i salti mortali e li sta facendo fare soprattutto ai suoi calciatori: in molti si sono ritrovati a giocare fuori ruolo, soprattutto nelle ultime uscite. Ilic e Salcedo finora hanno risposto bene, ma ora il tecnico a gennaio vuole rinforzi per la mediana ed il reparto avanzato.

INTER

Antonio Conte potrebbe sfruttare la diatriba tra Gomez e l’Atalanta e mettere a segno il colpo di mercato che potrebbe anche valere lo Scudetto. A risentirne potrebbe essere, in termini di impiego, uno tra Perisic e Sanchez, vedremo cosa accadrà nei primi giorni di gennaio. Occhio anche alle evoluzioni del caso Eriksen, che potrebbe cambiare aria visto lo scarso utilizzo.

JUVENTUS

La sfida del 3 gennaio potrebbe cadere a fagiolo per il mercato della Juve: il match contro l’Udinese è l’ideale per imbastire le trattative con l’Udinese per Rodrigo De Paul. Paratici potrebbe far leva sulla trattativa per il cartellino di Rolando Mandragora per portare subito a casa il nuovo acquisto per Pirlo.

LAZIO

La società capitolina lavora principalmente in uscita: partirà certamente Denis Vavro, che  è fuori sia dalla lista per la Serie A che per l’Europa. Lo slovacco, che si era fermato per pubalgia, nella Nazionale slovacca ha poi giocato regolarmente. Oneroso il suo acquisto dal Copenhagen per oltre 10 milioni di euro, potrebbe essere adatta la formula del prestito per provare a far salire di prezzo il cartellino.

MILAN

Rossoneri a gonfie vele in vetta alla classifica: non resta che puntellare la rosa, ma le voci di mercato indicano come il primo colpo sia da fare in casa: è vicino il rinnovo di Hakan Calhanoglu, con il contratto del centrocampista turco che scade a giugno 2021 e dovrebbe essere prolungato in questa sessione per evitare che ci sia una partenza a parametro zero del calciatore.

NAPOLI

Cutrone potrebbe essere uno degli obiettivi di De Laurentiis e Gattuso, con la squadra ringalluzzita dalla sentenza del CONI che ha disposto il recupero del match con la Juventus. Nel caso in cui si concretizzi l’arrivo, però, bisognerebbe sfoltire in avanti: vicino all’addio Petagna?

PARMA

Sarà ancora un mercato fatto di giocatori stranieri per gli emiliani? Probabilmente sì, vista la linea adottata dal presidente Krause: i ducali vogliono giocatori di proprietà e non solo in prestito secco. Potrebbe però esserci un ritorno di fiamma per Scamacca, accostato in estate e poi finito in prestito al Genoa. Molto però dipenderà dalle richieste del Sassuolo.

ROMA

Le ultime voci di mercato riportano un interesse dell’Inter per Jordan Veretout, che ha disputato una prima parte di stagione da incorniciare con i capitolini. I meneghini avrebbero proposto uno scambio ai giallorossi, al momento rifiutato. La sessione di mercato però non è ancora iniziata e ci sarà tempo per condurre in porto l’affare, qualora ci sia la volontà da parte di tutti.

SAMPDORIA

Il primo colpo di Ferrero parrebbe essere quello della conferma del tecnico Claudio Ranieri, che sarebbe vicino a prolungare il proprio contratto con i blucerchiati già prima dell’inizio della prossima finestra di mercato. Dopo l’accordo si pianificherà il mercato con l’allenatore.

SASSUOLO

I neroverdi sono la sorpresa in positivo della prima parte di stagione: De Zerbi ha fatto ruotare praticamente tutta la rosa, anche se qualche infortunio di tropo c’è stato. Soprattutto lo stop di Caputo per pubalgia ha mostrato la necessità di avere in rosa un’altra punta. qualche uscita invece dovrebbe verificarsi tra i centrali di difesa ed in mezzo al campo.

SPEZIA

I liguri avrebbero messo gli occhi sul laterale offensivo tedesco Oliver Kragl, attualmente all’Ascoli dopo aver contribuito, nella scorsa stagione, alla promozione in Serie A del Benevento. La trattativa sarebbe ancora in fase embrionale, ma potrebbe essere la scelta giusta per centrare una salvezza tranquilla.

TORINO

Potrebbero essere in uscita  giovani Buongiorno e Singo, che faticano a trovare spazio con i granata, mentre dovrebbe essere confermato tra i pali l’esperto Sirigu. La situazione di classifica non è rosea, anzi, ma bisogna evitare di cedere quelli che sono i pezzi pregiati che potrebbero portare i granata alla salvezza.

UDINESE

Mamadou Coulibaly dovrebbe dire addio ai friulani nella prossima sessione di mercato, dal momento che Gotti non lo utilizza con continuità. Prima della cessione però, c’è da rinnovare il suo contratto, per poi procedere al prestito del centrocampista: la Salernitana resta alla finestra.

Foto: Shutterstock

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rugby, le rivelazioni dell’Italia nel 2020. Da Garbisi a Mori, ecco i nomi per il futuro

Rugby, Sei Nazioni 2021: designati gli arbitri dei cinque match dell’Italia