Volley, SuperLega: Monza firma l’impresa, Perugia travolta 3-0 al rientro. Rivincita di Filippo Lanza, primo ko umbro

Monza si è resa protagonista di una grandissima impresa e ha sconfitto Perugia con un roboante 3-0 (25-20; 25-21; 25-22) nel match valido per l’undicesima giornata di SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile. I brianzoli si sono letteralmente scatenati tra le mura amiche e hanno travolto a sorpresa i Block Devils, i quali sono così incappati nella prima sconfitta stagionale, dopo aver alzato al cielo la Supercoppa Italiana e aver infilato sette vittorie consecutive in campionato (lasciando sul piatto appena due set).

Gli umbri tornavano a giocare un incontro ufficiale dopo un mese di assenza dai campi per una serie di positività al Covid-19 e i ragazzi di coach Vital Heynen si sono dovuti arrendere al cospetto di una Monza già capace di prendersi scalpi importanti (un mese fa aveva avuto la meglio su Trento al tie-break). Perugia resta così al secondo posto in classifica con 21 punti, attardata di due lunghezze dalla capolista Civitanova (gli umbri hanno disputato un incontro in meno rispetto alla Lube). Monza rafforza invece il suo settimo posto, con 13 punti raccolti in dieci incontri.

Prova di carattere da parte di tutto il sestetto di casa: 15 punti per il centrale Gianluca Galassi (3 muri), 14 sigilli per l’opposto Adis Lagumdzija (3 muri, 2 aces), 12 marcature per lo schiacciatore Donovan Dzavoronok (2 aces) affiancato di banda da Filippo Lanza (10 punti): il grande ex dell’incontro si è preso una bellissima rivinciata dopo essere stato messo inspiegabilmente fuori dal progetto della Sir Safety, l’attaccante ha tra l’altro segnato il punto della vittoria. A Perugia non sono bastati il fuoriclasse Wilfredo Leon (14) e il martello Oleg Plotnytskyi (10) in una serata tecnicamente molto complicata, ma caratterizzata anche dal ritorno in campo dell’opposto Aleksandar Atanasijevic dopo l’operazione (4 punti).

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LM-LPS/Luigi Mariani

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Moto3, Tony Arbolino e un Mondiale “rubato” dal Covid. Decisiva la controversa assenza di Aragon

Ginnastica artistica, Brixia Brescia Campionessa d’Italia. Fate d’incanto: 18° scudetto per Villa, D’Amato, Maggio, Andreoli