Slittino, Dominik Fischnaller è subito sul podio a Igls! Felix Loch torna a ruggire

Dominik Fischnaller inizia con un podio la stagione 2020-2021 della Coppa del Mondo di slittino. Sull’amato tracciato di Igls (Austria), dove vinse nel 2015, ha concluso in terza posizione nella competizione dominata dal tedesco Felix Loch davanti al compagno di squadra Johannes Ludwig. Bene anche Kevin Fischnaller, che porta a casa un solido settimo posto.

Per Dominik Fischnaller il risultato odierno non appariva per niente scontato, considerate le premesse. L’altoatesino sta infatti facendo i conti con una dolorosa appendicite. Lunedì scorso non riusciva neppure a camminare ed è arrivato in Austria solo mercoledì sera, perdendo dunque la prima giornata di prove libere. Oggi ha stretto i denti ed ha colto una top3 preziosissima, concludendo a 0.180 da Loch. E’ evidente, tuttavia, che il problema lo stia limitando molto, soprattutto in fase di spinta, nella quale ha perso ad esempio oltre 7 centesimi da Ludwig nella frazione conclusiva.

Dopo aver perso la scorsa Coppa del Mondo all’ultima gara, il classe 1993 vorrebbe riprovarci. A questo punto occorrerà valutare con attenzione il da farsi. Il calendario è fitto e sostanzialmente senza sosta. Una eventuale operazione obbligherebbe l’italiano a saltare almeno un week-end di gara. L’obiettivo sarebbe finire sotto i ferri durante la pausa natalizia e poi tornare in pista a Koenigssee ad inizio gennaio, la stessa pista che ospiterà poi i Mondiali quattro settimane più tardi. I medici decideranno se tale piano sarà attuabile.

Oggi ha letteralmente impressionato Felix Loch. Il bi-campione olimpico del singolo maschile ha stampato il miglior tempo in entrambe le manche e, soprattutto, è sembrato veramente quello dei giorni migliori: solido in partenza e capace di sviluppare una velocità elevatissima con una guida impeccabile. I problemi fisici degli ultimi anni sembrano alle spalle e la schiena sta dando una tregua al 31enne nativo di Sonneberg. Considerando che ben cinque tappe di Coppa del Mondo si disputeranno in Germania (peraltro ben due a Oberhof), Loch può legittimamente dare l’assalto alla settima sfera di cristallo della carriera.

Seconda piazza per Johannes Ludwig, staccato di 0.126 dal connazionale. A quasi 35 anni si conferma il migliore in fase di spinta e, grazie all’esperienza acquisita, riesce ora a difendersi egregiamente anche dei tratti più tecnici. Si aspettavano di più i padroni di casa dell’Austria, che hanno piazzato tre atleti dalla quarta alla sesta posizione: David Gleirscher, Jonas Mueller e Nico Gleirscher. Mueller, in particolare, ha gettato al vento il podio nel corso della prima frazione, quando un errore lo ha relegato in undicesima piazza.

Può ritenersi soddisfatto Kevin Fischnaller, cugino di Dominik. La settima posizione a 0.306 dalla vetta lascia ben sperare, soprattutto per la guida pulita evidenziata dall’altoatesino. Il tallone d’Achille resta come di consueto quello della fase di spinta. Fuori dai venti gli altri giovani italiani in gara: 22° Leon Felderer, 23° Lukas Gufler, 27° Alex Gufler.

Da segnalare l’avvio poco convincente del russo Roman Repilov. Il detentore della sfera di cristallo non è andato oltre la decima piazza a ben 0.446 dalla vetta, preceduto anche dal lettone Kristers Aparjods (ottavo) e dal connazionale Semen Pavlichenko (nono). Domani, sempre a Igls, si svolgerà una sprint fondamentale, che darà un quadro subito ben preciso alla classifica generale di Coppa del Mondo.

VIDEO Dominik Fischnaller terzo: riviviamo la gara dell’azzurro

Dominik Fischnaller: “Buon risultato, ora continuerò a curarmi”

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F2, Mick Schumacher in testa al campionato: +12 su Ilott, battaglia infuocata nelle ultime 3 gare

Combinata nordica, Coppa del Mondo Ruka 2020: Riiber in testa dopo il salto. Molto bene Costa 11°, Kostner 18°