Skeleton, Martins Dukurs si aggiudica anche gara-2 di Sigulda davanti al fratello Tomass, 13° Mattia Gaspari

Martins Dukurs non si ferma più e vince anche la seconda tappa di Sigulda (Lettonia) valevole per la Coppa del Mondo di skeleton 2020-2021. Dopo il primo successo di sette giorni fa, infatti, lo skeletonista padrone di casa ha concesso il bis, centrando il cinquantaseiesimo trionfo in carriera, il terzo consecutivo su questa pista. Una vittoria maturata in famiglia, dato che alle sue spalle si è piazzato suo fratello maggiore Tomass, mentre completa il podio il britannico Marcus Wyatt. Con questo risultato la classifica generale vede i due fratelli davanti a tutti, divisi da 48 punti, mentre al terzo posto rimane Alexander Gassner a -56. Quarto Felix Keisinger a -64, quinto Marcus Wyatt a -90.

Martins Dukurs vince, quindi, la seconda tappa di Sigulda con il tempo complessivo di 1:38.91 grazie a due manche letteralmente stellari. Record nel tracciato nella prima discesa in 49.46 e di nuovo primato anche nella seconda in 49.45. Alle sue spalle il fratello Tomass a soli 19 centesimi (49.55 e 49.55) mentre sul gradino più basso del podio si piazza Marcus Wyatt a 94 centesimi (50.03 e 49.82).

Quarta posizione per il russo Nikita Tregubov a 1.01, quinta per il tedesco Alexander Gassner a 1.07, davanti ad altri due connazionali. Sesto, infatti, si è classificato Felix Keisinger a 1.14, quindi settimo Christopher Grotheer a 1.18 a pari merito con il britannico Craig Thompson. Nono l’ucraino Vladyslav Heraskevych a 1.88, quindi è decimo il russo Alexander Tretiakov a 1.99, pagando a carissimo prezzo un brutto errore nel corso della seconda manche, rischiando di venire sbalzato dalla sua slitta. Chiude la sua giornata in tredicesima posizione il nostro Mattia Gaspari con un distacco di 2.18 dalla vetta.

CLASSIFICA GENERALE CDM SKELETON 2020-2021

1 LATDukurs Martins 450
2 LATDukurs Tomass 402
3 GERGassner Alexander 394
4 GERKeisinger Felix (Junior) 386
5 GBRWyatt Marcus 360
6 RUSTregubov Nikita 360
7 GBRThompson Craig 344
8 GBRWeston Matt 312
9 GERGrotheer Christopher 304
10 RUSTretiakov Alexander 296
11 UKRHeraskevych Vladyslav (Junior) 280
12 ITAGaspari Mattia 264

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SULLO SKELETON

alessandro.passanti@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Sport Invernali, DIRETTA 27 novembre: delude Pellegrino a Ruka, bene Scardoni, gli azzurri del biathlon non sono in quarantena

F1, Mattia Binotto: “Siamo favorevoli al congelamento dei motori nel 2022. Tre giorni di test? Uno svantaggio per noi”