Pattinaggio artistico, NHK Trophy 2020: belle sfide in Giappone. Sato si misura con Kagiyama, Higuchi con You

Mancano meno di ventiquattro ore all’inizio dell’NHK Trophy 2020, ultimo atto dello straniante circuito ISU Grand Prix 2020-2021 in scena anche quest’anno presso Il Towa Pharmaceutical Ractab Dome, impianto sportivo sito nella Prefettura di Osaka (Giappone).

Malgrado delle defezioni d’eccellenza – non saranno della partita né Yuzuru Hanyu, il quale ha declinato anzitempo l’invito, né Rika Kihira e Uno Shoma (che avrebbero dovuto partecipare agli Internationaux de France) – e la modalità “domestica” che ha pesantemente svilito il senso stesso della rassegna, non mancheranno degli spunti d’interesse di primo piano, specie nelle specialità individuali. In campo maschile assisteremo infatti a una sfida di pregevole fattura tra due giovanissimi pattinatori destinati a entrare nella storia, stiamo parlando di Shun Sato e Yuma Kagiyama. Il primo, già vincitore delle Finali Junior Grand Prix di Torino, ed il secondo, terzo classificato all’ultima edizione dei Four Continents. Entrambi nel primo confronto stagionale alle Selezioni Orientali, vinte da Sato, hanno optato per una strategia votata all’attacco, snocciolando seppur con più di una sbavatura nel segmento di gara più lungo dei layout di altissimo livello. Non saranno da sottovalutare tuttavia Kazuki Tomono, Sota Yamamoto e Kejii Tanaka, pronti ad approfittare di eventuali passaggi a vuoto dei diretti avversari.

Nella categoria femminile i riflettori saranno invece tutti puntati sulla medaglia d’argento ai Mondiali 2018 Wakaba Higuchi, pattinatrice che cercherà di atterrare in maniera corretta il triplo axel, elemento che potrebbe spostare gli equilibri sulla scena internazionale già in solido possesso della sudcoreana Young You, pronta a conquistare il primo posto dopo aver impressionato pubblico e addetti ai lavori nella scorsa stagione, culminata con il posto d’onore ai Four Continents e la vittoria alle Olimpiadi Invernali Giovanili di Losanna. Attesissime inoltre Kaori Sakamoto, altra atleta di grande esperienza, oltre che pattinatrici del calibro di Mako Yamashita e in cerca di riscatto come Marin Honda e Tomoe Kawabata.

Infine grande e genuina curiosità nella danza sul ghiaccio per il debutto assoluto nella specialità di Daisuke Takahashi, medaglia di bronzo a Vancouver 2010 che ha deciso di intraprendere un nuovo percorso in coppia con Kana Muramoto. Per quest’ultima tappa non saranno invece previste le coppie d’artistico.

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL PROGRAMMA DELL’NHK TROPHY 2020

fabrizio.testa88@gmail.com

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rugby, Coppa del Mondo Francia 2023: i sorteggi si terranno il 14 dicembre alle ore 12.00, Italia in terza fascia

Triathlon, Verena Steinhauser: “Un anno in più verso le Olimpiadi mi farà bene. Devo fare il salto di qualità nel nuoto”