MotoGP, Maverick Vinales: “Chiudo la peggiore stagione della mia carriera, un disastro”

Maverick Vinales conclude con un undicesimo posto la sua stagione al termine di un Gran Premio del Portogallo 2020 della MotoGP che non si è discostato molto dalle sue ultime gare. Poca brillantezza, tante difficoltà e ancora una volta top10 che diventa l’obiettivo massimo. Il portacolori della Yamaha probabilmente non vedeva l’ora di mettersi alle spalle questo campionato. L’ennesima occasione gettata alle ortiche della sua carriera con tanti sogni che si sono sgretolati quasi subito.

“Questa è stata la peggiore stagione della mia carriera – ammette a GPone.com – un vero disastro. Oggi ho concluso con un’altra brutta gara, anche se mi sono divertito a lottare con Fabio Quartararo. Mi sarebbe piaciuto avere un paio di giri in più per attaccare anche Johann Zarco e Alex Marquez. Quando ho girato da solo ho messo a segno buoni tempi, ma in gruppo ho fatto fatica come sempre, non avendo velocità di punta. Se fossi partito davanti sarebbe stato differente, per cui quello deve essere il mio obiettivo, centrare la pole o la prima fila”.

La vittoria è andata a Miguel Oliveira, e lo spagnolo ci tiene a fare i suoi complimenti. “Sono molto contento per lui. Quest’anno ha avuto una bella opportunità in KTM e ha dimostrato tutto il suo potenziale. Sta crescendo molto e oggi ha meritato la vittoria, si vedeva che aveva una moto perfetta”.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL MOTOMONDIALE

alessandro.passanti@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Valentino Rossi e la nuova avventura in Yamaha Petronas nel 2021: voglia di correre c’è, ma ne varrà la pena?

Rugby, Pro 14 2020-2021: beffa allo scadere per Benetton Treviso, Ospreys si impone 24-22