Jannik Sinner: “Ho vinto solo un torneo, ho ancora tutto da dimostrare. Mi alleno per gli Australian Open”

Jannik Sinner è sotto i riflettori da una settimana, ovvero da quando ha vinto il torneo ATP 250 di Sofia. Il suo primo sigillo in carriera nel massimo circuito professionistico ha aumentato notevolmente la notorietà del tennista italiano, entrato di prepotenza nella top-40 del ranking internazionale e ora in rampa di lancio per esplodere ancora maggiormente nel 2021. L’altoatesino è dotato di un enorme talento e può indubbiamente raggiungere grandi traguardi, quest’anno si è spinto fino ai quarti di finale del Roland Garros e l’obiettivo è quello di crescere ulteriormente nei prossimi anni, anche perché l’età è tutta dalla sua parte.

Il 19enne era in collegamento a “Che tempo che fa”, la trasmissione televisiva condotta da Fabio Fazio e che va in onda la domenica sera su Rai 3. L’azzurro si è soffermato sul torneo vinto sul cemento indoor della capitale bulgara: “Era un torneo bello. Quando vinci un torneo cosi, sono belle emozioni. Io però sono uno che cerca sempre un miglioramento. Quando ho perso il secondo set, volevo capire subito il perché. Ho parlato subito con il maestro e ho capito“. Il nostro portacolori ha poi proseguito: “I complimenti fanno piacere, ma c’è tanto lavoro da fare: ho vinto solo un torneo e la Next Gen, ho ancora tutto da dimostrare“.

Jannik Sinner ora si trova nella sua casa di Montecarlo e ha parlato del periodo di lockdown: “Mi sono allenato tanto, durante il lockdown. I primi mesi mi sono allenato poco a tennis, quindi facevo atletica“. E ha poi concluso: “Adesso mi alleno qui per l’Australia. Ancora non è sicuro quando ci sarà la data esatta“. La speranza è ovviamente quella di poter disputare gli Australian Open a fine gennaio, ma il regolare svolgimento del torneo è condizionato dall’emergenza sanitaria e se ne saprà di più soltanto nelle prossime settimane.

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Foto: Origo Valerio

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Jannik Sinner

ultimo aggiornamento: 22-11-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giacomo Nizzolo firma il contratto per il 2021, ma non svela la nuova squadra! Il brianzolo crea suspence…

Basket, Serie A 2020-2021: colpaccio di Varese, soffre Brindisi. Vince anche Cantù