VIDEO Vuelta a España 2020, highlights seconda tappa: Marc Soler vince, Roglic rafforza la maglia rossa

Marc Soler ha vinto la seconda tappa della Vuelta di Spagna. L’alfiere della Movistar ha attaccato nel tratto in discesa dopo l’ultima salita di giornata, quando mancavano una ventina di chilometri al traguardo, e ha così potuto conquistare il suo primo successo nella corsa a tappe in terra iberica. Lo sloveno Primoz Roglic ha rafforzato la sua maglia rossa di leader della classifica generale: il capitano della Jumbo-Visma ha infatti sprintato per il secondo posto e ha guadagnato sei secondi di abbuono. Ora il balcanico ha 9” di vantaggio sull’irlandese Daniel Martin (oggi terzo) e 11” sull’ecuadoriano Richard Carapaz (oggi terzo). Di seguito il VIDEO con gli highlights e la sintesi della seconda tappa della Vuelta a España 2020.

LIVE Vuelta a Espana 2020, Lodosa-La Laguna Negra in DIRETTA: Daniel Martin beffa Roglic e Carapaz in volata

VIDEO HIGHLIGHTS SECONDA TAPPA VUELTA DI SPAGNA 2020:

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

‘La Fagianata’ di Riccardo Magrini: “Sopra i 2000 metri Nibali è superiore. Sullo Stelvio può inventarsi qualcosa”

Vuelta a España 2020, Marc Soler: “Eravamo molto motivati a conquistare la tappa di casa. Ci meritavamo una ricompensa”