Pattinaggio artistico: Alexandra Trusova si impone nella seconda tappa della Coppa Di Russia 2020. Seconda Valieva

Arriva la prima vittoria in carriera per Alexandra Trusova con la nuova gestione di Evgenii Plushenko. La sedicenne di Riazan si è infatti imposta nella specialità individuale femminile alla seconda tappa della Coppa Di Russia 2020, in scena questa settimana presso la prestigiosa Mega Sport Arena di Mosca.

L’allieva dello Zar ha preso il largo principalmente sfoderando tre salti quadrupli: problematico il lutz, eseguito con step out e mani sul ghiaccio, ottimi i due quadrupli toeloop, di cui il primo combinato con il triplo toeloop; nonostante una brutta caduta nel triplo rittberger ruotato in combinazione con il triplo lutz la regina dei quadrupli ha poi snocciolato un triplo lutz singolo, un triplo flip (chiamato con il filo non chiaro) in catena con il triplo salchow e un doppio axel, conquistando 164.82 (94.46, 71.36) per 240.59. Una performance incentrata più sulla mera tecnica che sulla qualità generale e sullo spessore della pattinata, ma che aiuta a capire quanto la medaglia di bronzo agli scorsi Campionati Europei possa essere pericolosa anche se nettamente inferiore nel secondo punteggio.

Dopo il capolavoro del segmento più breve si è piazzata al secondo posto Kamila Valieva, autrice di una prestazione viziata da due cadute sanguinose nel quadruplo toeloop inaugurale e nel triplo lutz, quest’ultimo poi atterrato con step out e quindi mandato in ripetizione. Malgrado l’ottima combinazione quadruplo toeloop/doppio toeloop la Campionessa Mondiale Junior in carica, con un programma che non convince ancora a pieno ma che ha acquisito sicurezza e scorrevolezza rispetto ai Test di settembre, si è dovuta accontentare di 148.60 (78.52, 72.03) per 233.70 punti totali.

Qualità, fluidità e ottima proprietà di pattinaggio sono stati invece i tre ingredienti di Daria Usacheva, terza classificata per soli quaranta centesimi con 152.81 (83.33, 70.48) per 233.30. L’atleta di Eteri Tutberidze, con un bagaglio tecnico inferiore alle avversarie, ha catturato l’attenzione di pubblico e giuria realizzando, tra i vari elementi, due splendidi doppi axel e le combinazioni triplo lutz/euler/triplo salchow e triplo flip/triplo toeloop. Per quanto visto in questi due giorni, la classe 2006 è quella che ha dimostrato un miglioramento più netto rispetto alla scorsa stagione tra le concorrenti già esaminate in gara.

In campo maschile significativa doppietta per Artom Kovalev, allievo della scuola di Evgeni Plushenko che ha vinto anche questa tappa dopo il fortunato debutto di Syzran; il nativo di Mosca ha avuto la meglio sui colleghi atterrando due quadrupli salchow, di cui il primo chiamato sul quarto combinato con il doppio toeloop, due tripli axel, il primo agganciato con il triplo toeloop, e un triplo lutz, elementi con cui ha raggiunto quota 171.97 (87.97, 84.00) per 255.82, due punti in più di Alexander Samarin che, presentando un programma senza quadrupli ma con due tripli axel, ha rimontato dalla quarta posizione chiudendo al secondo posto con 170.33 (81.13, 89.20) per 253.10; leggermente più distanziato Petr Gumennik, terzo nella classifica finale malgrado una caduta nel triplo axel con 169.95 (85.25, 85.70) per 249.46.

Nelle coppie d’artistico come da pronostico a salire sul gradino più alto del podio sono stati Daria Pavlichenko-Denis Khodykin, i quali hanno sfoggiato la loro solita maestria negli elementi confezionando un libero solido (anche se contrassegnato da una caduta nel triplo flip in parallelo) da 136.42 (70.06, 67.36) per 208.39, superando la promettente coppia di nuova formazione composta da Yasmina Kadyrova-Ivan Balchenko, secondi classificati con 121.70 (62.42, 59.28) per 186.39.

Brutte notizie infine nella danza sul ghiaccio, con Victoria Sintsina-Nikita Katsalapov che non sono riusciti a completare la loro danza libera a causa di un risentimento al ginocchio della dama. Per questo motivo a vincere la tappa sono stati Annabel Morozov-Andrey Bagin con 120.97 (67.87, 53.10) per 198.00 seguiti da Ekaterina Mironova-Evgeny Ustenko, secondi con 89.14 (49.06, 40.08) per 149.56 e Sofia Kartashova-Ilyka Karpov, terzi con 78.98 (43.82, 35.16) per 130.15.

Il prossimo appuntamento con la Coppa Di Russia è programmato a Sochi dal 23 al 27 ottobre: per l’occasione, salvo modifiche, tornerà sul ghiaccio Anna Shcherbakova e faranno il loro debutto nel circuito i Campioni Europei Aleksandra Boikova-Dmitri Kozlovskii.

CLASSIFICA FINALE INDIVIDUALE FEMMINILE

1 Alexandra TRUSOVA
Mosca, Accademia dell’FC “Angels Plushenko”
240.59 3 1
2 Kamila VALIEVA
Mosca, CSO “Sambo-70”, dipartimento “Crystal”
233.70 1 3
3 Daria USACHEVA
Mosca, CSO “Sambo-70”, dipartimento “Crystal”
233.20 2 2
4 Anna FROLOVA
Mosca, SSHOR CSKA loro. S.A. Scarabeo
201.92 4 4
5 Stanislava KONSTANTINOVA
San Pietroburgo, SPb SSHOR
196.83 5 6
6 Valeria SHULSKAYA
Regione di Orenburg, scuola №1
189.02 6 5
7 Maria TALALAIKINA
San Pietroburgo, SPb SSHOR
171.58 8 7
8 Arina ONISCHENKO
San Pietroburgo, SSHOR “Star Ice”
155.34 7 9
9 Anna SIDOROVA
Mosca, CSO “Sambo-70”, filiale “Tchaikovskaya Skate”
152.73 9 8
10 Vita KAREVA
regione di Omsk, SSHOR n. 35
140.35 10 10
11 Alina ZABORA
Krasnodar Territory, TsOP for FC
132.46 11 11

CLASSIFICA FINALE INDIVIDUALE MASCHILE

FPl. Nome Punti KP PP
1 Artyom KOVALEV
Mosca, Accademia dell’FC “Angels Plushenko”
255.82 2 1
2 Alexander SAMARIN
Mosca, SSHOR CSKA im. S.A. Scarabeo
253.10 4 2
3 Pyotr GUMENNIK
San Pietroburgo, ANO “SK FK Tamara Moskvina”
249.46 5 3
4 Evgeny SEMENENKO
San Pietroburgo, SSHOR “Star Ice”
249.05 1 4
5 Artyom LEZHEEV
San Pietroburgo-Repubblica di Carelia, SPb SSHOR
224.74 3 6
6 Alexey EROKHOV
Mosca, CSO “Sambo-70”, filiale “Crystal”
219.16 8 5
7 Anton SHULEPOV
San Pietroburgo, SPb SSHOR
201.52 7 7
8 Mark KONDRATYUK
Mosca, SSHOR CSKA loro. S.A. Scarabeo
197.92 6 8
9 Nikita VAKHRUSHEV
Regione di Leningrado, VSShOR
151.38 9 9

CLASSIFICA FINALE COPPIE D’ARTISTICO

1 Daria Pavlyuchenko / Denis KHODYKIN
Mosca, scuola secondaria №2 / –
208.39 1 1
2 Yasmina KADYROVA / Ivan BALCHENKO
Perm Territory, SSHOR “Start” / –
186.39 2 2

CLASSIFICA FINALE DANZA SUL GHIACCIO

FPl. Nome Punti PT PT
1 Annabel MOROZOV / Andrey BAGIN
Perm Territory, SSHOR “Start” / –
198.00 2 1
2 Ekaterina MIRONOVA / Evgeny USTENKO
San Pietroburgo, SPb SSHOR / –
149.56 3 2
3 Sofia KARTASHOVA / Ilya KARPOV
Regione di Sverdlovsk, scuola secondaria “Gioventù” / –
130.15 4 3
WD Victoria SINITSINA / Nikita KATSALAPOV
Mosca, SSHOR “Moskvich” / –
WD Elizaveta PASECHNIK / Egor KOLOSOVSKY Regione di
Nizhny Novgorod, SSHOR su LAN / –

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Pagelle Giro d’Italia 2020, tappa di oggi: Ruben Guerreiro perfetto a Roccaraso, Nibali perde lo scontro con Fuglsang

Giro d’Italia 2020, Jakob Fuglsang: “È stata una buona giornata. In salita ho dimostrato di essere tra i migliori”