Moto2, GP Aragon 2020: Sam Lowes vince tra le cadute degli italiani. Enea Bastianini diventa leader del Mondiale



Nell’autodromo di Alcañiz è appena terminato il Gran Premio di Aragona di Moto2, quint’ultimo atto del Mondiale 2020. La vittoria è stata appannaggio di Sam Lowes, il quale ha preceduto Enea Bastianini e Sam Lowes. Ecco come si è giunti a questo epilogo.

Alla partenza ottimo scatto di Marco Bezzecchi (Sky Racing Team), che prende il comando seguito da Sam Lowes (EG 0,0 Marc VDS) e Fabio Di Giannantonio (MB Conveyors), i quali ingaggiano una breve bagarre per la seconda posizione. Nel corso della quarta tornata si verifica il primo colpo di scena, in quanto il leader del Mondiale Luca Marini (Sky Racing Team) si sdraia in uscita dalla curva quattordici ed è costretto al ritiro.
Le prime sei posizioni si cristallizzano con Bezzecchi al comando, seguito da Lowes, Di Giannantonio, Jorge Martin (Red Bull Ktm), Jake Dixon (Petronas Racing) ed Enea Bastianini (Italtrans Racing).

Loading...
Loading...

A un terzo della distanza Di Giannantonio decide di rompere gli indugi. Si sbarazza di Lowes e si mette all’inseguimento di Bezzecchi, che supera dopo tre giri. Tuttavia, non appena guadagnato il comando, il ventiduenne romano scivola e si ritira! Nel frattempo Bastianini ha sopravanzato Dixon e, complici le disgrazie altrui, si ritrova quarto.

Nell’ultimo terzo di gara l’attenzione è catalizzata da un furibondo duello per la terza piazza fra Bastianini e Martin. Tuttavia, all’inizio del terz’ultimo giro si verifica un nuovo, clamoroso, colpo di scena. Bezzecchi, ormai certo del successo, si stende nello stesso punto in cui era caduto anche Di Giannantonio! Così Sam Lowes si trova la seconda vittoria stagionale servita su un piatto d’argento. Il britannico precede Bastianini, che nel finale ha ragione di Martin.
Per quanto riguarda gli altri italiani, marcano punti anche Simone Corsi (10°) e Stefano Manzi (14°). Più lontani, invece, Lorenzo Dalla Porta (17°), Nicolò Bulega (18°) e Lorenzo Baldassarri (20°).

La classifica del Mondiale viene quindi rivoluzionata e torna a essere cortissima. Bastianini è il nuovo leader con 155 punti, seguito da Lowes a 153, Marini 150 e Bezzecchi (che si mangia le mani) a 130.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE SUL MOTOMONDIALE

paone_francesco[at]yahoo.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: La Presse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top