Moto2, GP Aragon 2020: comincia la volata finale per il titolo, Luca Marini a caccia di riscatto dopo Le Mans



Campionato ancora apertissimo in Moto2 a sole cinque gare dal termine di una stagione 2020 timbrata inevitabilmente dal terzetto di italiani in vetta alla classifica del Mondiale. Nelle ultime settimane si è però aggiunto un altro pretendente al trono iridato estremamente veloce e competitivo come il britannico Sam Lowes, reduce da tre podi consecutivi e distante adesso 22 punti dalla testa della generale. Si profila dunque una lunga volata finale per decidere chi la spunterà tra Luca Marini (150 punti), Enea Bastianini (135), Marco Bezzecchi (130) e Sam Lowes (128) nella lotta per il titolo.

Il primo di questi ultimi cinque appuntamenti stagionali andrà in scena da domani a domenica 18 ottobre al Motorland di Alcañiz per il Gran Premio di Aragon, mentre nel weekend successivo si gareggerà sul medesimo tracciato per il Gran Premio di Teruel. Rispetto all’ultima tappa francese di Le Mans non è prevista pioggia almeno per questo fine settimana, in cui i piloti ed i team della classe mediana dovranno però fronteggiare delle temperature decisamente basse specialmente in occasione delle sessioni di prova mattutine. Il leader iridato Luca Marini, costretto a mettere a segno in Francia il secondo zero dell’anno (dopo la caduta nel GP inaugurale in Qatar) al termine di una tre-giorni complicatissima, è chiamato al riscatto per respingere i tentativi di rimonta dei suoi diretti inseguitori e soprattutto per dimostrare di saper reagire prontamente dal punto di vista mentale nei momenti di difficoltà.

Loading...
Loading...

Al contrario del fratello di Valentino Rossi, ancora a caccia del primo podio ad Aragon (miglior risultato il 4° posto del 2019), Enea Bastianini può contare su un buon feeling con il tracciato iberico dopo aver conquistato in passato ben tre terzi posti consecutivi (2016-2018) e due pole position (2015-2016) in Moto3. Un podio anche per Marco Bezzecchi, 2° ad Alcañiz nel 2018 nella classe leggera alle spalle di Jorge Martin (possibile candidato per il successo in vista di domenica), mentre Sam Lowes è già stato in grado di vincere al Motorland proprio in Moto2 nel 2016 per poi interrompere proprio nell’ultimo GP di Francia un digiuno di successi che durava ormai da oltre quattro anni. Da monitorare tra i centauri tricolori la crescita di Fabio Di Giannantonio e Lorenzo Baldassarri, autori di alcuni exploit interessanti nelle ultime settimane dopo un avvio di annata da incubo.

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top