LIVE Gand-Wevelgem 2020 in DIRETTA. Trionfo di Pedersen che batte ancora Trentin, terzo! Quarto Bettiol

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA GAND-WEVELGEM

VIDEO HIGHLIGHTS GAND-WEVELGEM

15.40: Grazie per averci seguito in questa lunga cronaca e appuntamento al Giro delle Fiandre che chiuderà questo singolare autunno dedicato alle Classiche del Nord

15.40:


15.39: Kueng ha chiuso quinto, poi Degenkolb, Lampaerts, Van Aert e Van der Poel, i due grandi sconfitti della Gand-Wevelgem

15.37: Van Aert era il più forte ma a un certo punto ha smesso di rincorrere tutti i fuggitivi con il rischio di aprire la strada alla volata di Van der Poel. Gran scelta di tempo di Trentin e Bettiol ma Pedersen è riuscito a riportarsi al momento giusto su di loro assieme a Senechal ed è riuscito a vincere la volata

15.36: Volata lunga di Trentin che si è trovato un po’ presto allo scoperto, Pedersen è uscito al momento giusto ed ha battuto Senechal, terzo Trentin, quarto Bettiol

15.36: ANCORA UNA VOLTA PEDERSEN BEFFA TRENTIN CHE E’ TERZO

15.36: Van der Poel e Van Aert sono dietro

15.35: Parte Van Aert da dietro, davanti si controllano, può succedere di tutto. Quattro davanti

15.34: Si rialza Van Aert, Trentin, Bettiol e Senechal provano ad andarsene e Pedersen si riaccoda, siamo all’ultimo km

15.33: 2 km al traguardo, nessuno sembra poter fare la differenza.. Ci provano Trentin e Bettiol

15.32: van der Poel chiude con uno sforzo evidente, gruppetto ancora compatto

15.31: Van Aert, Senechal, Kueng e Bettiol hanno preso un piccolo vantaggio. Attentissimo Bettiol

15.31: Ci prova Kueng ma bastano due pedalate di Van Aert per chiudere il buco

15.31. Grande azione di Van Aert, accelerazione, chiudono Van der Poel e Trentin, mancano 4 km

15.30: 5 km al traguardo:

15.29: Bettiol ci prova, Lampaert e Degenkolb chiudono

15.27: Mancano 7 km al traguardo, vedremo se qualcuno cercherà di anticipare la volata del gruppetto che potrebbe favorire Van Aert e Pedersen

15.24: Pedersen, Van der Poel, Bettiol, Trentin, Van Aert, Lampaert, Kueng, Senechal e Degenkolb nel gruppo di testa quando mancano 10 km

15.22: Teuns sta cercando di rientrare nel gruppo di testa ma non riesce. C’è anche Degenkolb davanti

15.21: I nove davanti hanno un vantaggio di 22″ sul gruppetto inseguitore

15.21: Sono nove davanti, ci sono Trentin, Bettiol, Van Aert e Van der Poel a 13 km dal traguardo

15.20: Si è spezzato in due il gruppetto, gli italiani sono nella prima parte del gruppo

15.19: A 15 km Trentin va a riprendere Bettiol

15.18: Prime schermaglie nel gruppetto. Ci prova ancora Kueng, poi Bettiol

15.14:

15.10: Il passaggio da Ypres per il gruppetto di testa a 22 km dal traguardo

15.07: 24 km al traguardo, non sono previste altre salite e dunque potrebbero essere i componenti del gruppetto a giocarsi la vittoria in volata

15.04: Si rialza Kueng e si fa riprendere dal gruppetto: sono in 17, c’è anche Degenkolb che è rientrato

15.02: A 28 km dal traguardo 8″ di vantaggio per Kueng sul gruppetto di 15

15.00. A 30 km dal traguardo gruppetto che insegue Kueng disposto a ventaglio, sembra ci sia accordo per andare a prendere lo svizzero

14.59: Caduta per Vermeersch

14.57: Quando mancano 31 km ci sono una quindicina di uomini all’inseguimento di Kueng che ha un centinaio di metri di vantaggio ma non molla

14.56: L’attacco di Kueng in discesa, inseguito da Van Aert, sono due cronoman straordinari ma il gruppetto dietro non molla

14.55: Degenkolb si stacca, anche Asgren

14.54: Ricongiungimento sulle pietre del Kemmelberg

14.52: Tra pochi km sarà il momento del Kemmelberg, terzo passaggio

14.50: Il passaggio sul muro:

14.49: Ricongiungimento vicino quando mancano 38 km al traguardo. Tra poco ci sarà un gruppo con 17 elementi al comando

14.47: Dopo il Baneberg si riduce sensibilmente la distanza fra i due gruppetti di testa: 8 secondi

14.45: Ci sono 20″ fra i due gruppi quando si sta per attaccare il muro di Baneberg

14.41: Ecco la composizione del gruppo inseguitore, ora a 25″ dal gruppetto di testa

14.40: Il terzo gruppo, dove c’è Marcato che sta facendo un gran lavoro, è staccato di un minuto dal gruppo di testa

14.38: A 46 km dal traguardo ci sono 22″ fra i due gruppi. Rettilineo lungo, gli inseguitori vedono il gruppo di testa

14.36: Tre poco il prossimo muro, lo Scherpenberg, pendenza media 3%

14.34: Bettiol è nel gruppetto di Van Aert e Van der Poel assieme a Degenkolb

14.33:

14.31: Il gruppetto all’inseguimento con Van Aert e Van der Poel si è portato a 30″ dai nove di testa

14.30: Si è formato un gruppetto con Van Aert e Van der Poel all’inseguimento del gruppo di testa

14.30: Mancano 50 km al traguardo con quattro salite da scalare e ci sono otto atleti davanti

14.29: Da dietro Van Aert attacca sulla salita e sparpaglia il gruppo

14.27 Nel plotone nessuna squadra si è assunta l’onere di inseguire e gli otto attaccanti portano nel giro di pochi chilometri il vantaggio a 50”.

14.25 Lo spettacolo della Gand-Wevelgem.

14.23 Attacco di otto corridori: Alexis Gougeard, Matteo Trentin, Sep Marke, Stefan Kung, Mike Teunissen, Luke Rowe, Mads Pedersen e Gianni Vermeersch.

14.21 In testa un gruppo di circa 20 corridori tra i quali:  Alexander Kristoff, Zdeněk Stybar, Mark Cavendish, Matteo Trentin, Sep Vanmarcke, Stefan Kung, Wout Van Aert, Mike Teunissen, Mads Pedersen, Anthony Turgis, Mathieu Van der Poel e Gianni Vermeersch.

14.18 E’ il momento del passaggio sul Monteberg.

14.15 Terminati i tratti in sterrato!

14.13 I favoriti della vigilia Van Aert e Van de Poel sono in testa al gruppo a darsi battaglia.

14.10 Le spettacolari immagini del gruppo di testa in un tratto in sterrato.

14.08 Ripresi i sette fuggitivi!

14.06 Mathieu van der Poel attacca a 70 km dal traguardo, sulla sua ruota subito Trentin!

14.04 Trentin accelera di nuovo in un tratto in sterrato.

14.02 Wout Van Aert (Jumbo-Visma) in testa al gruppo a fare il ritmo.

14.00 Ben tre cadute in un solo rettilineo a causa di una canalina al centro strada che ha provocato non pochi problemi. Tra i caduti anche Daniel Oss (Bora-Hansgrohe).

13.57 Momento molto delicato, il gruppo di spacca a causa di un ventaglio. Trentin in testa al gruppo.

13.55 Sono una trentina i corridori rimasti in gruppo tra i quali anche il nostro Trentin.

13.53 I protagonisti della corsa sono entrati in una serie di tratto in sterrato molto impegnativi.

13.50 All’attacco Matteo Trentin (CCC Team)!!!!!

13.47 Foratura per Mathieu van der Poel che però è entrato tempestivamente in gruppo.

13.44 Ricordiamo che il gruppo dei 7 fuggitivi è composto da Alexis Gougeard (AG2R La Mondiale), Mark Cavendish (Bahrain-Mclaren), Alexander Konychev (Mitchelton-Scott), Leonardo Basso (Ineos Grenadiers), Julien Morice (B&B Hotels – Vital Concept), Kenny Molly (Bingoal – Vallone Bruxelles) e Gilles de Wilde (Sport Vlaanderens – Baloise).

13.41 La Ineos Grenadiers prende in mano le operazioni in gruppo.

13.38 I fuggitivi stanno affrontando il Kemmelberg con punte del 20% di pendenza.

13.34 Il gruppo sta rifiatando tanto che il vantaggio dei fuggitivi è salito nuovamente a 2’50”. Nel mezzo Johan Jacobs (Movistar Team) a 1’50” dai leader.

13.30 Mancano circa 100 km al traguardo, i corridori stanno approcciando allo Scherpenberg

13.27 La velocità media della corsa sin qui è stata di 43.133 km/h.

13.22 Dal gruppo è evaso Johan Jacobs (Movistar Team) che è riuscito a guadagnare rapidamente circa 20” sul plotone.

13.18 Il gruppo avvicina ancora di più i fuggitivi. A questo punto meno di 2′ il distacco del plotone.

13.14 Finalmente ci siamo arrivano le salite.

13.09 A breve inizierà la seconda parte di gara che sarà la più tortuosa e determinante. Il gruppo continua a ridurre il gap dai fuggitivi.

13.05 Mancano 115 km al termine dell’edizione 2020 della Gand-Wevelgem.

13.01 Il plotone spinge con convinzione e riduce ancora lo svantaggio dai fuggitivi a 2’51”.

12.57 Lukas Postlberger (Bora-Hansgrohe) è costretto a ritirarsi.

12.53 Caduta in gruppo coinvolti una decina di corridori.

12.47 Il gruppo ha alzato sensibilmente il ritmo riportandosi a 5’08” dai fuggitivi.

12.42 A 140 km dal termine della corsa in testa Alexis Gougeard (AG2R La Mondiale), Mark Cavendish (Bahrain-Mclaren), Alexander Konychev (Mitchelton-Scott), Leonardo Basso (Ineos Grenadiers), Julien Morice (B&B Hotels – Vital Concept), Kenny Molly (Bingoal – Vallone Bruxelles) e Gilles de Wilde (Sport Vlaanderens – Baloise) con 6’30” di vantaggio sul plotone.

12.38 Si è appena ritirato dalla gara Senne Leysen (Alpecin-Fenix).

12.33 Al momento splende il sole sulla corsa ma l’asfalto rimane bagnato e quindi molto insidioso.

12.29 Ancora 43 chilometri per lo Sherpenberg, dove la corsa inizierà ad accendersi. Tra i sette in testa c’è ancora accordo, il gruppo lascia fare.

12.26 Il tweet della Mitchelton-Scott che aggiorna sul vantaggio dei battistrada, dove è presente Alexander Konychev:

12.20 La corsa sta per passare il confine con la Francia

12.16 Il vento non aiuta sicuramente la corsa: nella seconda ora la media oraria si è abbassata notevolmente.

12.13 Accelerata dei sette in fuga, che si prendono un altro minuto: ora il loro vantaggio è di 7’30”.

12.10 Fase di stanca della corsa. I sette battistrada non aumentano il proprio margine ma il gruppo non riesce a ricucire. Si aspettano le montagne per i primi lampi di questa Gand-Wevelgem.

12.04 80 chilometri percorsi, sempre 6’30” di vantaggio per Leonardo Basso (Ineos Grenadiers), Mark Cavendish (CCC Team), Alexis Gougeard (AG2R La Mondiale), Alexander Konychev (Mitchelton-Scott), Kenny Molly (Bingoal-Wallonie Bruxelles), Gilles de Wilde (Sport Vlaanderen-Baloise) e Julien Morice (B&B Hotels-Vital Concepts).

12.01 Tempo assai variabile qui in Belgio. Altra scarica di pioggia sui corridori.

11.55 Attenzione al vento, che fra poco inizierà a soffiare ancor più forte.

11.52 Continuano a guadagnare i fuggitivi, superati i 70 chilometri percorsi.

11.48 Siamo ancora nel tratto pianeggiante di corsa. Mancano ancora 67 chilometri allo Sherpenberg.

11.45 Giornata speciale per Kenny Molly (Bingoal-Wallonie Bruxelles), essendo nato proprio nelle Fiandre.

11.40 Primo ritiro della giornata, abbandona Kenneth Van Rooy (Sport Vlaanderen-Baloise)

11.37 Nuova accelerata dei sette fuggitivi che aumentano il loro margine: ora è di 6’30”

11.33 C’è la Deceuninck-Quick Step a comandare il plotone e a tenere in mano le redini della corsa.

11.30 Sembra essersi cristallizzato attorno ai 5 minuti il vantaggio dei sette battistrada.

11.24 Prima ora di corsa agli archivi, media di 45.7 km/h

11.20 Intanto continua ad allargarsi la forbice: il gruppo, che lascia fare, ora è a 5′.

11.17 Due italiani tra i sette in avanscoperta, Leonardo Basso della Ineos-Grenadiers e Alexander Konychev della Mitchelton-Scott, figlio dell’ex pro Dmitrij.

11.13 Tra gli attaccanti, l’uomo ad avere il miglior curriculum è ovviamente Mark Cavendish. ‘Cannonball’ è stato un grande interprete delle volate negli ultimi quindici anni, ma è a secco di vittorie dal 2018, quando alzò le braccia durante la terza tappa del Dubai Tour.

11.08 Continua il brutto tempo sulla Gand-Wevelgem. I sette battistrada rimangono con quattro minuti di vantaggio.

11.04 Percorsi i primi 35 km di corsa.

11.00 Sta aumentando a 4′ il vantaggio dei sette battistrada, come testimonia anche il tweet dell’account ufficiale della corsa:

10.57 Tempo abbastanza variabile: di nuovo pioggia sulla corsa

10.54 Percorsi poco più di 27 km, il vantaggio dei sette attaccanti ha già toccato i tre minuti.

10.52 La Groupama-FDJ è partita con soli quattro corridori quest’oggi. Kevin Geniets e Tobias Ludvigsson sono stati male durante la notte ma non dovrebbe essere per via del Covid-19. Intanto forte pioggia per un paio di minuti, che lascia subito spazio al sole.

10.49 Alcune immagini della partenza:

10.47 Intanto Astana Pro Team ed Israel Start-Up Nation si mettono a tirare il plotone.

10.44 La composizione del gruppetto di testa: Leonardo Basso (Ineos Grenadiers), Mark Cavendish (CCC Team), Alexis Gougeard (AG2R La Mondiale), Alexander Konychev (Mitchelton-Scott), Kenny Molly (Bingoal-Wallonie Bruxelles), Gilles de Wilde (Sport Vlaanderen-Baloise) e Julien Morice (B&B Hotels-Vital Concepts). Per loro una trentina di secondi.

10.39 Tra gli uomini in avanscoperta c’è anche Mark Cavendish, il velocista del CCC Team.

10.35 Aumenta la portata del gruppetto di testa, ora sono una decina di uomini che hanno qualche secondo sul plotone.

10.31 In sette riescono a prendere un piccolo vantaggio sul gruppo.

10.29 Molte squadre attivissime per mandare in avanscoperta i propri uomini. Tra queste CCC Team e Mitchelton-Scott, oltre a Bingoal-Wallonie Bruxelles e Sport Vlaanderen-Baloise.

10.26 Iniziano i tentativi di fuga.

10.25 Ad ora non piove sulla corsa, ma le strade presentano qualche possibile insidia.

10.21 Qualche problemino per Florian Senechal (Deceuninck-Quick Step) che ha forato subito dopo il via.

10.19 La corsa è ufficialmente partita! Nel trasferimento Wout Van Aert ha avuto qualche problema alla bicicletta.

10.15 Segnalato molto vento sul percorso. I ciclisti dovranno stare molto attenti…

10.12 Il via ufficiale della corsa è previsto per le 10.18.

10.10 Intanto, nella gara femminile, alza bandiera bianca la Alé BTC Ljubljana. Durante i controlli è stata riscontrata una positività al Covid-19, la squadra è andata direttamente in quarantena.

10.05 Tratto di trasferimento per il plotone.

10.00 Si comincia, il plotone si mette in moto per transitare al chilometro 0.

9.57 Fra tre minuti, precisamente alle ore 10, i corridori inizieranno a direzionarsi verso il chilometro 0.

9.55 I ciclisti ad aver vinto più volte la classica sono Robert van Eeanaeme, Rik van Looy, Eddy Merckx, Mario Cipollini, Tom Boonen e Peter Sagan, tutti con tre successi a testa.

9.50 Tra gli italiani coloro che possono dire la loro sono Matteo Trentin (CCC Team), Alberto Bettiol (EF Pro Cycling) e Sonny Colbrelli (Bahrain-McLaren).

9.45 Non per niente la Gand-Wevelgem è conosciuta da sempre come una classica ‘per velocisti’. Lo scorso anno ad imporsi fu Alexander Kristoff, presente con la sua UAE Team Emirates.

9.40 Il percorso belga quest’anno avrà qualche difficoltà in più nella fase centrale. Gli atleti in gara, infatti, dovranno scalare, per due volte, Scherpenberg, Vidaigneberg, Baneberg e Monteberg. La montagna simbolo della manifestazione, il Kemmelberg, invece, verrà affrontato per ben tre volte. L’inizio e soprattutto la fine sono però completamente pianeggianti: i velocisti faranno di tutto per restare in gruppo, gli altri accreditati alla vittoria dovranno inventarsi qualcosa nella zona centrale di corsa.

9.35 La classica belga, arrivata all’ottantaduesima edizione, presenta quest’anno un parterre di partecipanti davvero di altissimo livello. Wout Van Aert (Jumbo-Visma) e Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix) sono di diritto tra i favoriti.

9.30 Buongiorno a tutti amici ed amiche di OA Sport e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della Gand-Wevelgem 2020.

Buongiorno a tutti amici ed amiche di OA Sport e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della Gand-Wevelgem 2020. La grande classica fiamminga, che si snoderà lungo un percorso di 233 chilometri, presenta un tracciato più duro rispetto al solito. Gli atleti in gara, infatti, dovranno scalare, per due volte, Scherpenberg, Vidaigneberg, Baneberg e Monteberg. L’erta simbolo della manifestazione, il Kemmelberg, invece, verrà affrontato per ben tre volte. Chi vorrà scongiurare il pericolo di una volata di gruppo dovrà muoversi da lontano, dato che gli ultimi 35 chilometri sono privi di asperità,

LIVE Giro d’Italia, San Salvo-Roccaraso in DIRETTA: arrivo in salita, Vincenzo Nibali deve attaccare Joao Almeida

La startlist è di livello semplicemente eccelso. I grandi favoriti sono Wout Van Aert e Mathieu van der Poel, sulla carta i più forti sui muri, ma anche due tra i più rapidi. La concorrenza, però, è sterminata. Si va da uomini resistenti e dotati di grande spunto veloce, come Alexander Kristoff e Mads Pedersen, a sprinter puri come Caleb Ewan, Sam Bennett e Pascal Ackermann, passando per veri e propri corridori da nord come Oliver Naesen, Florian Senechal e Yves Lampaert.

L’Italia sarà molto competitiva dato che può annoverare, tra le sue file, tre come Alberto Bettiol, Matteo Trentin e Sonny Colbrelli. L’ultimo, in particolare, ha dimostrato di essere in formissima ai recenti Binckbank Tour, ove è giunto terzo nella frazione regina che prevedeva quattro scalate del Kapelmuur, e alla Freccia del Brabante, nella quale ha tenuto testa, a lungo, a van der Poel e Alaphilippe. L’appuntamento con l’inizio della nostra DIRETTA LIVE è alle 10.00, mi raccomando, non mancate!

luca.saugo@oasport.it

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Bettinifoto

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO Gand-Wevelgem 2020, highlights e sintesi. Mads Pedersen vince, battuti Matteo Trentin e Alberto Bettiol

Gand-Wevelgem femminile 2020: vince allo sprint Jolien D’Hoore, quinta Marta Cavalli