Basket, Qualificazioni Europei 2022: la long list di Meo Sacchetti per Tallinn. Spissu guida, tra i potenziali convocati anche Banchero


Meo Sacchetti ha diramato la long list dei potenziali convocati per la bolla di Tallinn nelle qualificazioni agli Europei 2022, che l’Italia disputa con piglio serio pur ben sapendo che lo spot per la rassegna continentale ce l’ha in automatico, in quanto ospiterà un girone al Mediolanum Forum.

Di seguito i 24 nomi tra i quali coach Sacchetti, che attualmente guida anche la Fortitudo Bologna, sceglierà per i convocati effettivi:

Loading...
Loading...

Awudu Abass (1993, 198, G, Virtus Segafredo Bologna)
Nicola Akele (1995, 203, A, De’ Longhi Treviso)
Davide Alviti (1996, 200, A, Allianz Pallacanestro Trieste)
Tommaso Baldasso (1998, 191, P, Virtus Roma)
Filippo Baldi Rossi (1991, 207, A/C, UNAHOTELS Reggio Emilia)
Paolo Banchero (2002, 206, A, O’Dea High School – Usa)
Paul Biligha (1990, 200, C, A|X Armani Exchange Milano)
Giordano Bortolani (2000, 193, G, Germani Brescia)
Leonardo Candi (1997, 190, P/G, UNAHOTELS Reggio Emilia)
Davide Casarin (2003, 194, P/G, Umana Reyer Venezia)
Amedeo Della Valle (1994, 196, A, Buducnost VOLI – Montenegro)
Matteo Fantinelli (1993, 195, P, Fortitudo Lavoropiù Bologna)
Raphael Gaspardo (1993, 207, A, Happy Casa Brindisi)
Sasha Grant (2002, 198, A, Bayern Monaco – Germania)
Davide Moretti (1998, 190, P, A|X Armani Exchange Milano)
Alessandro Pajola (1999, 194, P, Virtus Segafredo Bologna)
Andrea Pecchia (1997, 197, G/A, Acqua San Bernardo Cantù)
Giampaolo Ricci (1991, 202, A, Virtus Segafredo Bologna)
Michele Ruzzier (1993, 183, P, Openjobmetis Varese)
Marco Spissu (1995, 184, P, Banco di Sardegna Sassari)
Amedeo Tessitori (1994, 208, C, Virtus Segafredo Bologna)
Stefano Tonut (1993, 194, G, Umana Reyer Venezia)
Leonardo Totè (1997, 211, C, Fortitudo Lavoropiù Bologna)
Michele Vitali (1991, 196, G, Brose Bamberg – Germania)

Sono tante le annotazioni da fare circa questi 24 nomi. Sono tanti i giocatori che potrebbero vestire la prima vera maglia azzurra, a partire da quel Paolo Banchero che, pur essendo ancora al liceo e dovendo attendere un anno prima di affrontare la high school (sarà a Duke nella stagione 2021-2022), lo staff italiano ha fortemente voluto in azzurro. Grande battaglia per i posti di play, o meglio quelli che Marco Spissu lascerà liberi, viste le buone prestazioni fornite da molti in questo inizio di stagione. Interessante anche la chiamata del classe 2002 Sasha Grant, che sta crescendo nelle file del Bayern Monaco che è già di suo una sorta di colonia italiana. Dopo Matteo Spagnolo, anche un altro 2003 assapora le chance d’azzurro: si tratta di Davide Casarin. Il tutto all’interno di una linea di ringiovanimento che Sacchetti, con queste qualificazioni, ha iniziato a operare.

Non ci sono gli NBA, e questo, nonostante in America ad ora non si giochi, è dovuto a un fatto comune anche a molti altri Paesi: il diniego delle franchigie (per quanto in Lituania stiano facendo di tutto per avere Domantas Sabonis e Jonas Valanciunas). Non ci sono neanche molti giocatori impegnati in Eurolega; in questo senso i nomi di Moretti e Biligha sono frutto di un “gentleman agreement” che esiste da anni tra l’Olimpia Milano e la Nazionale.

L’Italia affronterà a Tallinn Macedonia del Nord e Russia, rispettivamente il 28 e 30 novembre, all’interno della bolla che comprende anche l’Estonia. Gli azzurri hanno vinto le due partite contro i russi a Napoli e contro gli estoni proprio a Tallinn nello scorso febbraio.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top