Volley femminile, A1 2020-2021: Conegliano favorita n.1, chi può impensierirla?

Conegliano è la grande favorita per la conquista dello scudetto. La Serie A1 2020-2021 di volley femminile scatterà nel weekend del 19-20 settembre e alla vigilia del campionato sembra esserci già una padrona designata. La corazzata veneta è almeno una spanna sopra a tutte le avversarie a livello tecnico, la rosa è lunghissima e infarcita di fuoriclasse, il talento delle Pantere è in grado di dominare questa annata e di puntare senza mezzi termini alla conquista non soltanto del tricolore ma anche di Champions League e Coppa Italia, dopo aver già messo in bacheca la Supercoppa Italiana un paio di settimane fa.

La compagine guidata da coach Santarelli è fortissima, lo stava già dimostrando nella passata stagione prima della sospensione causa pandemia e vorrà proseguire su quella lunghezza d’onda. L’opposto Paola Egonu, la schiacciatrice Miriam Sylla, la regista Joanna Wolosz, la possibilità di alternare due martelli di classe come McKenzie Adams e Kimberly Hill, due centrali di lusso del calibro di Raphaela Folie e Robin De Kruijf, e il supporto di un libero di lusso come Monica De Gennaro costituiscono questa squadra dal potenziale infinito, puntellata anche dal contribuito della centrale Fahr e dell’attaccante Omoruyi.

Chi può davvero impensierire Conegliano in Serie A1? Il ruolo di antagonista potrebbe essere ricoperto dalla rinnovata Novara, visto che gli arrivi di coach Barbolini, dell’opposto Malwina Smarzek, delle schiacciatrici Britt Herbots e Caterina Bosetti, hanno indubbiamente rinforzato il sestetto guidato dalla centrale Cristina Chirichella. Attenzione anche a Busto Arsizio, con il nuovo opposto Camilla Mingardi e la regista Poulter oltre alla capitana Alessia Gennari. Un po’ più indietro Scandicci di Lucia Bosetti ed Elena Pietrini, privata di Ofelia Malinov almeno per qualche mese. Il ritorno a una finale playoff al meglio delle cinque partite favorisce ulteriormente Conegliano.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LM/LPS/Ettore Griffoni

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tour de France 2020, Damiano Caruso e il sogno della carriera! Top10 ad un passo: serve la cronometro della vita

Internazionali d’Italia 2020: Lorenzo Sonego eliminato dal norvegese Casper Ruud