Show Player

Tour de France 2020, Egan Bernal: “Ritiro è la decisione giusta in queste circostanze, non vedo l’ora di tornare nei prossimi anni”



Egan Bernal ha definitivamente abbandonato il Tour de France 2020 e quindi non riuscirà a difendere la maglia gialla conquistata l’anno scorso al termine della Grande Boucle. Il 23enne colombiano, dopo le grandi difficoltà affrontate nelle ultime due frazioni disputate, non si è presentato al via dell’impegnativa tappa odierna ritirandosi quindi dalla corsa a tappe francese. “Pensando prima di tutto all’interesse del corridore abbiamo preso questa decisione – ha commentato Dave Brailsford, team manager di Ineos Grenadier – Egan è un vero campione che ama correre, ma è anche un corridore giovane, con molti Tour davanti a sé. In questo momento, soppesando le cose, pensiamo sia più ragionevole per lui interrompere la corsa“.

Oltre ad una condizione evidentemente non ottimale, Bernal ha pagato a caro prezzo un forte dolore alla schiena che gli ha impedito di esprimere tutto il suo potenziale in sella. “Ovviamente non è così che avrei voluto che il mio Tour de France finisse, ma sono d’accordo che è la decisione giusta per me in queste circostanze. Ho il massimo rispetto per questa corsa e non vedo l’ora di tornare nei prossimi anni“, ha dichiarato il primo corridore colombiano capace di vincere il Tour nel 2019. Da valutare adesso i suoi prossimi obiettivi stagionali, partendo dal presupposto che è già stato escluso dalla selezione colombiana che prenderà parte al Mondiale di Imola.

Loading...
Loading...

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top