Roland Garros 2020, i risultati del tabellone maschile del 27 settembre: avanzano Zverev e Wawrinka, ottima giornata per l’Italia



Giornata d’esordio a Parigi per l’edizione Roland Garros 2020. Il torneo parigino, che mai si era tenuto in questo periodo dell’anno, ha evidenziato tutte le criticità immaginabili con pioggia e un abbassamento delle temperature.

Nel tabellone maschile il match più atteso della giornata era la sfida tra lo svizzero Stan Wawrinka (n.17 del mondo) e lo scozzese Andy Murray (attuale n.111 ATP ed ex n.1 del mondo). Un confronto tra vincitori Slam che ha sorriso nettamente alla testa di serie n.16 del torneo: 6-1 6-3 6-2 lo score in favore dell’elvetico che, con facilità, ha piegato un Murray apparso nettamente in difficoltà dal punto di vista degli spostamenti su questo campo. Wawrinka è atteso dunque da una partita non facile nel secondo turno contro il tedesco Dominik Koepfer (n.66 ATP). Il teutonico, giunto fino ai quarti di finale agli Internazionali d’Italia 2020, ha battuto in quattro set il francese Antoine Hoang per 6-2 3-6 6-1 6-1 e sarà dunque il prossimo rivale del rossocrociato.

Loading...
Loading...

Missione compiuta anche per Alexander Zverev e Diego Schwartzamn. Il tedesco ha sconfitto per 7-5 6-2 6-4 l’austriaco Dennis Novak (n.91 del mondo), soffrendo solo un po’ nel primo parziale e poi venendo fuori alla distanza. Sascha attende il nome del prossimo avversario dalla sfida tra il qualificato Mmoh e il francese Herbert. Per l’argentino comoda vittoria contro il serbo Miomir Kecmanovic (n.40 ATP): 6-0 1-6 6-3 in favore del finalista di Roma, che se la vedrà con il vincente del confronto tra Lorenzo Giustino e il francese Corentin Moutet. Un incontro interrotto per pioggia che dovrà essere recuperato sul punteggio di 0-6 7-6 (7) 4-3 per l’azzurro (avanti di un break).

Una giornata complessivamente positiva in chiave italiana, soprattutto considerando i riscontri di Jannik Sinner, di Stefano Travaglia e di Marco Cecchinato. L’altoatesino ha dato il via al programma sul Centrale contro il n.12 del mondo David Goffin e si è imposto piuttosto nettamente per 7-5 6-0 6-3. Una versione decisamente poco brillante del belga, ma bravo Sinner a esprimere un tennis d’alto livello. Jannik dunque continua la sua corsa a Parigi, da esordiente, e affronterà il padrone di casa Benjamin Bonzi (n.225 ATP), uscito vittorioso dal match contro il più quotato finlandese Emil Ruusuvuori per 6-2 6-4 4-6 6-4. Sempre in tre set è arrivata la vittoria di Travaglia, che ha confermato di godere di un ottimo stato di forma, dopo gli ottimi risultati fatti vedere a Roma (ottavi di finale raggiunti): 6-3 6-4 6-4 il riscontro in favore del n.73 del ranking contro lo spagnolo Pablo Andujar (n.54 ATP). Il giocatore ascolano incrocerà nel secondo turno il giapponese Kei Nishikori, che l’ha spuntata al quinto set contro il britannico Daniel Evans: 1-6 6-1 7-6 (3) 1-6 6-4 in favore del nipponico, dopo 3 ore e 40 minuti di partita. La bella giornata italiana è stata conclusa da Cecchinato, bravissimo a regolare in tre set 7-6 (9) 6-4 6-0 l’australiano Alex de Minaur (n.27 del mondo). Una vittoria convincente per il siciliano che affronterà l’argentino Londero, vincente contro l’altro argentino Delbonis per 6-4 7-6 (1) 2-6 1-6 14-12.

Non buone notizie arrivano invece da Andrea Seppi (n.97 del mondo) sconfitto dal giovane Sebastian Korda, figlio d’arte, per 6-2 4-6 6-3 6-3. L’americano, proveniente dalle qualificazioni, affronterà il connazionale John Isner (testa di seri n.21), a segno contro la wild card francese Elliot Benchetrit per 6-4 6-1 6-3.

CLICCA QUI PER I RISULTATI COMPLETI

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse 

Loading...

Lascia un commento

scroll to top