NASCAR Xfinity Series, Chase Briscoe si impone a Bristol

Chase Briscoe vince a Bristol nella NASCAR Xfinity Series. Il #98 di casa Stewart-Haas Racing vince per la settima volta in questo 2020, la nona in carriera e la prima all’interno dello storico short-track che sorge nello Stato del Tennessee

Justin Allgaier #47, dominatore del doubleheader di Richmond di settimana scorsa, ha dettato il passo nelle prime due Stage, vinte senza tanti problemi sui rivali. La seconda manifestazione del 2020 in quel di Bristol ha visto l’alfiere del Jr Motorsport cedere il passo ad Austin Cindric #22 (Penske).

Quest’ultimo, campione della regular season, ha preso le redini della corsa ed ha gestito gran parte della Finale Stage prima di esser beffato, a meno di 5 passaggi dalla conclusione, da Briscoe. Cindric ha cercato nelle ultime tornate di restituire il sorpasso, una missione non riuscita. Harrison Burton #20 (Gibbs), Justin Allgaier ed Anthony Alfredo (Richard Childress Racing) completano la Top5 della corsa che precede l’inizio dei Playoffs. Prossima tappa settimana prossima a Las Vegas.

CLASSIFICA FINALE GARA BRISTOL NASCAR XFINITY SERIES

  1. Chase Briscoe (Haas)
  2. Austin Cindric (Penske)
  3. Harrison Burton #20 (Gibbs),
  4. Justin Allgaier (Jr Motorsport)
  5. Anthony Alfredo (Richard Childress Racing)

I PARTECIPANTI AI NASCAR PLAYOFFS 2020

1) #98-Chase Briscoe, 2050 pts
2) #22-Austin Cindric, 2050
3) #7-Justin Allgaier, 2033
4) #9-Noah Gragson, 2025
5) #19-Brandon Jones, 2020
6) #11-Justin Haley, 2018
7) #20-Harrison Burton, 2014
8) #10-Ross Chastain, 2010
9) #39-Ryan Sieg, 2002
10) #1-Michael Annett, 2002
11) #18-Riley Herbst, 2001
12) #68-Brandon Brown, 2000

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE SULLA NASCAR

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Mattia Binotto: “Ci saranno piccoli aggiornamenti a Sochi, ma non saranno cambiamenti sostanziali”

VIDEO MotoGP, il manager di Andrea Dovizioso sul futuro del pilota: “Abbiamo diverse proposte, ma nessuna per correre nel 2021”