Giro Rosa 2020, Elisa Longo Borghini si impone nella penultima tappa! Cambia la maglia rosa

Tappa molto interessante ed attesa quella odierna del Giro Rosa 2020, in programma da Castelnuovo della Daunia a San Marco La Cetola. Al termine di novantuno chilometri in cui prima il vento e poi le proibitive pendenze del finale di tappa hanno messo a dura difficoltà le atlete, ad imporsi è stata l’azzurra Elisa Longo Borghini, bravissima a freddare nel finale l’olandese Anna Van Der Bregger, nuova leader della classifica generale.

Prima metà di tappa che ha visto le cento atlete al via (nella giornata di ieri si sono infatti ritirate Amanda Spratt, Malgorzata Jasinska e la maglia rosa Annemiek van Vleuten) dover combattere con un vento laterale intensissimo che ha spaccato il gruppo fin da subito in tre tronconi. Grazie all’azione della Sunweb il plotone si è poi ricompattato a 40 chilometri dalla fine.

A carovana compatta, al chilometro 61 si sono poi avvantaggiate sette atlete, che hanno guadagnato una quarantina di secondi sul gruppo della maglia rosa, per poi essere riprese ai piedi dell’ascesa finale. Proprio a 6 chilometri dal traguardo è partita invece l’azione combinata ed irresistibile di Van der Bregger e Longo Borghini, che hanno subito guadagnato su maglia rosa e maglia bianca.

Dopo aver visto entrare in crisi la leader della generale, le due hanno ulteriormente aumentato l’andatura finché l’azzurra non ha deciso di andarsene ed involarsi verso il successo di tappa. L’olandese, seconda, ha preceduto Mikaya Harvey, mentre la maglia rosa è giunta ad 1’18” di ritardo. In vista dell’ultima frazione di domani, la corsa alla conquista del Giro Rosa 2020 è ora completamente aperta a qualsiasi tipo di scenario.

michele.giovagnoli@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Moto2, risultati FP2 GP Emilia Romagna 2020: Luca Marini impressiona col record della pista davanti a Canet e Schrotter, 6° Bezzecchi

MotoGP, Francesco Bagnaia: “Non faccio mai i time-attack di venerdì, positivo essere a mezzo secondo dalla vetta”