Show Player

Canoa slalom, Europei 2020: i convocati dell’Italia ai raggi X. Giovanni De Gennaro e Stefanie Horn le punte, occhio a Chiara Sabattini



Ad Ivrea domenica 6 settembre si sono assegnati i titoli italiani di canoa slalom, ma la gara era valida anche come selezione per gli Europei senior 2020, in programma a Praga dal 18 al 20 settembre, manifestazione a cui erano già certi di prendere parte Stefanie Horn, Giovanni De Gennaro e Marta Bertoncelli, in virtù del pass olimpico conquistato lo scorso anno.

Ai tre si sono aggiunti altri sette azzurri: in pratica nelle acque boeme vedremo in gara tutti gli atleti saliti sul podio ad Ivrea, ad eccezione del kayak femminile, specialità in cui è stata convocata soltanto Stefanie Horn, che ha dominato la gara dei Campionati Italiani. Nella canadese femminile invece ci saranno Marta Bertoncelli, Chiara Sabattini ed Elena Micozzi.

Loading...
Loading...

Per quanto concerne invece il settore maschile, saranno della partita in Repubblica Ceca nel kayak Giovanni De Gennaro, Jakob Weger e Christian De Dionigi, infine nella canadese vedremo in gara per i colori azzurri Raffello Ivaldi, Paolo Ceccon e Flavio Micozzi.

I CONVOCATI DELL’ITALIA AI RAGGI X

KAYAK MASCHILE
Giovanni De Gennaro: la punta di diamante della spedizione azzurra. Sa come si vince e lo ha dimostrato tante volte in carriera, in più ha dalla sua la tranquillità di aver già centrato la carta olimpica (seppur non nominale). L’obiettivo minimo è l’ingresso in finale, per poi tentare il colpo grosso.
Jakob Weger: sta alzando il suo livello di stagione in stagione ed ha sfiorato il successo ai Campionati Italiani. Ora è atteso nella categoria senior per bissare i successi ottenuti a livello giovanile.
Christian De Dionigi: talento dell’extreme slalom che ben si comporta anche nello slalom, certo è stato aiutato anche dall’assenza di Zeno Ivaldi per centrare il podio ad Ivrea e staccare il pass per gli Europei.

CANADESE MASCHILE
Paolo Ceccon: per poco non ha giocato un tiro mancino ad Ivaldi in quel di Ivrea, si è meritato la rassegna boema nella quale da outsider non avrà alcuna pressione.
Raffaello Ivaldi: ha vinto i Campionati Italiani, e probabilmente ad Ivrea il prossimo anno sarà lui a tentare la qualifica olimpica, intanto a Praga non ci sarà il confronto con la corazzata tedesca (Germania assente) in vista della sfida per l’ultimo biglietto per Tokyo.
Flavio Micozzi: il futuro della specialità è tutto suo, e lo testimoniano i risultati ottenuti nelle categorie giovanili nel percorso di cresita che sta facendo assieme alla sorella Elena.

KAYAK FEMMINILE
Stefanie Horn: dominatrice incontrastata in Patria, nella sua carriera ha dimostrato di saper piazzare la zampata decisiva nelle occasioni che contano. Anche per lei la finale è un risultato ampiamente alla portata, ma le si chiede come al solito qualcosa in più. Lecito anche attendersi una medaglia.

CANADESE FEMMINILE
Marta Bertoncelli: il pass olimpico centrato lo scorso anno ai Mondiali le ha schiuso le porte delle più importanti manifestazioni a livello senior, ma ad Ivrea è giunta la prima importante conferma con il titolo nazionale. Agli Europei per fare altra esperienza in vista di Tokyo.
Elena Micozzi: emerge nella generazione che nell’immediato futuro potrà portare ottimi risultati all’Italia, tanto da portarsi sul podio ad Ivrea e guadagnarsi la chiamata per gli Europei, dove potrà accumulare altra esperienza.
Chiara Sabattini: alla piazza d’onore ad Ivrea, ha meritato la chiamata per gli Europei in una specialità in cui l’Italia vuol crescere rapidamente rispetto agli ultimi anni, e lei è brava a tenere testa a diverse giovanissime rampanti.

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top