Beach volley, Europeo Under 22 Izmir. Marchetto/Dal Corso ai quarti! They/Scampoli none

Prosegue la rincorsa al podio della coppia più giovane e forse anche meno attesa della vigilia per l’Italia al Campionato Europeo Under 22 di Izmir. Tobia Marchetto e Gianluca Dal Corso non si fermano e avanzano fino ad arrivare tra le prime otto coppie d’Europa e nel pomeriggio proveranno ad entrare in semifinale. Sogno infranto, invece, per They e Scampioli, fermate negli ottavi di finale dalla coppia ucraina.

Era iniziata male la sfida degli ottavi di Marchetto e Dal Corso contro i cechi Semerad/Manas: gli azzurri hanno pagato nel primo set il giorno di stop (dovuto al fatto che avevano giocato entrambe le sfide del girone a tre giovedì) e hanno ceduto con il punteggio di 19-21, prima di dominare letteralmente sia il secondo set (21-8) sia il tie break con il punteggio di 15-9 e volare nei quarti dove alle 15 se la vedranno con una delle coppie più forti del tabellone, i polacchi Kruk/Miszczuk, che vantano già diverse esperienze nel World Tour.

A subire, invece, la rimonta delle avversarie sono state negli ottavi del torneo femminile, le azzurre They/Scampoli che, contro le ucraine Rylova/Serdiuk si sono imposte abbastanza facilmente 21-15 nel primo parziale ma poi nei due set successivi, giocati all’insegna del grande equilibrio, le ucraine hanno avuto la meglio 21-19 e 15-12, imponendosi con il punteggio di 2-1. Tanto rammarico per le azzurre che, in caso di successo, avrebbero ritrovato ai quarti le lituane Grudzinskaite/Grudzinskaite, già sconfitte nettamente nel girone.

Ottavi di finale maschili: Arkhipov/Veretiuk (RUS)-Broch/Jordan (SUI) 0-2 (16-21, 21-23), Åhman/Hellvig (SWE)-Pfretzschner/Sowa (GER) 0-2 (20-22, 16-21), Gusev/Shustrov (RUS)-Pavliuk/Plotnik (UKR) 2-0 (21-13, 21-18), Chukhnenkov/Evert (RUS)-Aispurs/Bedritis (LAT) 2-0 (21-18, 21-19), Marchetto/Dal Corso (ITA)-Semerad/Manas (CZE) 2-1 (19-21, 21-8, 15-9), Kruk/Miszczuk (POL)-Kopschar/Pascariuc (AUT) 2-0 (21-19, 25-23), Rinkevics/Stankevics (LAT)-Elazar/Masuri (ISR) 2-1 (21-11, 20-22, 15-12), Wüst/Schneider (GER)-Hajós/Stréli (HUN) 2-0 (22-20, 21-14).

Quarti di finale maschili:  Broch/Jordan (SUI)-Pfretzschner/Sowa (GER), Gusev/Shustrov (RUS)-Chukhnenkov/Evert (RUS), Marchetto/Dal Corso (ITA)-Kruk/Miszczuk (POL), Rinkevics/Stankevics (LAT)-Wüst/Schneider (GER).

Ottavi di finale femminili: Frolova/Ganenko (RUS)-Vergara/Luana (ESP) 2-0 (21-16, 21-16), Szewczyk/Vieira (FRA)-Müller/Schulz (GER) 0-2 (11-21, 16-21), They/Scampoli (ITA)-Rylova/Serdiuk (UKR) 1-2 (21-15, 19-21, 12-15), Bentele/Lutz (SUI)-Grudzinskaite/Grudzinskaite (LTU) 1-2 (21-12, 14-21, 11-15), Böbner/Betschart (SUI)-Christ/Grüne (GER) 2-1 (21-15, 20-22, 15-11), Brailko/Namike (LAT)-Briede/Paegle (LAT) 2-0 (21-18, 21-14), Brinkova/Neuschaeferova (CZE)-Carro/Álvarez (ESP) 1-2 (15-21, 21-18, 12-15), Voronina/Bocharova (RUS)-Zuzek/Spoljaric (SLO) 2-0 (21-15, 21-12),

Quarti di finale femminili: Frolova/Ganenko (RUS)-Müller/Schulz (GER), Rylova/Serdiuk (UKR)-Grudzinskaite/Grudzinskaite (LTU), Böbner/Betschart (SUI)-Brailko/Namike (LAT) 2-0 (21-19, 21-18), Carro/Álvarez (ESP)-Voronina/Bocharova (RUS) 0-2 (17-21, 13-21).

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI BEACH VOLLEY

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto Cev

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Franco Morbidelli stampa la pole nel GP di Catalogna! Fantastica prima fila per Valentino Rossi!

MotoGP, Fabio Quartararo: “Non so come abbia fatto Morbidelli ad andare così veloce. Sono molto contento per la prima fila”