Pattinaggio artistico: a settembre i test Senior in Russia. Attesa per il confronto tra le specialiste del singolo femminile

Sulla carta è solo una dimostrazione, un allenamento a porte aperte. In realtà, per una compagine in particolare, sarà il primo di una lunga serie di confronti dopo una off season scottante. Con la notizia del regolare svolgimento del circuito ISU Grand Prix 2020-2021 di pattinaggio artistico è arrivata la conferma. I test russi, evento seguito da tutti gli appassionati sparsi per il mondo visto l’alto livello dei protagonisti coinvolti, andranno in scena il 12 e il 13 settembre presso la Megasport Arena di Mosca, sede della Rostelecom Cup.

A dare l’ufficialità allo svolgimento della sessione a porte aperte è stato il presidente della FFKKR Alexander Kogan tramite l’agenzia di stampa locale TASS. Nella Capitale dunque i componenti della Nazionale russa presenteranno davanti agli addetti ai lavori e al pubblico i nuovi programmi e la propria condizione atletica.


In questo senso i riflettori saranno puntati principalmente sulla specialità individuale femminile, dove si potrà finalmente iniziare a giudicare il lavoro di Alexandra Trusova, transitata nel mese di maggio alla corte di Evgenii Plushenko, l’impatto fisico e soprattutto psicologico di Alena Kostornaia, anche lei passata nella scuola dello Zar dopo la querelle con Tutberidze e la relativa reazione di Anna Shcherbakova, unica atleta del trio ad essere rimasta alla Sambo 70. A queste si aggiungeranno le più navigate Alina Zagitova, Evgenia Medvedeva e, non ultima, Elizaveta Tuktamysheva, pattinatrice in grado di atterrare il triplo axel e, probabilmente, anche un quadruplo, vedremo se toeloop o salchow.

Stando alle ultime indiscrezioni si eseguiranno invece a porte chiuse, ma con una diretta streaming (al contrario di quanto annunciato settimane fa), i test dedicati alla categoria Junior, programmati 10 al 19 agosto presso il Centro Olimpico di Novogorsk.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Colombo Pier

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, anticipato il via della Coppa del Mondo 2020-2021! A Soelden si parte il 17 ottobre

Hockey ghiaccio, Italia in raduno a Egna: 42 convocati dal nuovo head coach Ireland