LIVE Atletica, Campionati Italiani 2020 DIRETTA: STREPITOSO LEONARDO FABBRI! 21.99 nel peso! Lambrughi e Folorunso trionfano nei 400 ostacoli



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELL’ULTIMA GIORNATA DI GARE

Loading...
Loading...

VIDEO LEONARDO FABBRI 21.99 METRI

DICHIARAZIONI LEONARDO FABBRI

Grazie a tutti per averci seguito e buon proseguimento di giornata.

21.06: Assegnato anche l’ultimo titolo tricolore di questa tre giorni di Padova. La nostra diretta live dedicata ai campionati italiani di atletica si chiude qui. Buona serata e appuntamento alle prossime gare di atletica leggera

21.05: L’Esercito si aggiudica la terza e ultima serie della 4×400 donne e con 3’34″80 porta a asa il titolo tricolore grazie a Milani, Cavalleri, Chigbolu e Lukudo, secondo posto per la Cus Pro Patria Milano con 3’35″06 e terzo per l’Atletica Sandro Calvesi dalla seconda serie

20.49: Andrea Dallavalle con 16.79 si aggiudica il titolo tricolore del triplo davanti a Tobia Bocchi con 16.50, terza piazza per Simone Biasutti con 16.09, quarto Greco

20.48: L’Atletica Sandro Calvesi con 3’48″12 si aggiudica la seconda serie della 4×400 donne davanti a La Fratellanza e Acsi Italia Atletica

20.45: Contaldo, Cavazzani e Accetta non si migliorano all’ultimo salto

20.40: 15.77 per Greco, nullo per Bocchi nel triplo, passa Dallavalle

20.39: Piccoli infortuni per Ragazzi e Bisautti che rinunciano ai salti di finale. Biasutti mantiene il terzo posto per ora

20.37: La prima serie della 4×400 donne va al Cus Bologna con il tempo di 3’54″70

20.33: Allunga ancora il leader del triplo Dallavalle che raggiunge 16.79 e consolida la prima posizione in classifica

20.29: Non ci sono miglioramenti nella quarta rotazione di salti del triplo maschile

20.25: L’Atletica Futura Roma con Galati, Sciscione, Ozigbo e Giambattista vince il titolo tricolore della 4×400 con il tempo di 3’12″94, secondo posto per l’Atletica Riccardi Milano con 3’13″39, terzo per la Cus Pro Patria Milano con 3’14″67 dalla seconda serie

20.16: Carolina Visca con 55.57 vince il titolo tricolore del giavellotto, secondo posto per Sara Jemai con 55.14, mentre Zabarino all’ultimo lancio si riprende il bronzo con 55.13

20.13: La seconda serie della 4×400 uomini è vinta dalla Cus Pro Patria Milano con 3’14″67 davanti a Pro Sesto e Biotekna Marcon

20.08: Questi gli ammessi ai tre salti di finale nel triplo: Dallavalle, Bocchi, Biasutti, Greco, Cerro, Accetta, Cavazzani, Ragazzi

20.07: Che salto di Dallavalle! 16.52 e va al comando con 2 centimetri meglio di Bocchi

20.07: Gran lancio nel giavellotto donne: Botter con 53.10 scalza Zabarino dal terzo posto

20.05: Si migliora Bocchi che consolida il primo posto nel triplo con 16.50, greco arriva a 16.07 ed è quarto

19.57: Expandia Atletica Insieme Verona vince la prima serie della 4×400 uomini con 3’17″94

19.54: Tre errori a 1.88 per Vallortigara che vince il titolo italiano con 1.84, misura molto modesta

19.52: Nel lungo uomini dopo le prime due rotazioni di salti: in testa Bocchi con 16.44, poi Dallavalle con 16.36 e Biasutti con 16.09

19.52: In pista la prima serie della 4×400 uomini riservata alle società

19.48: Greco si migliora a 15.77 ma resta quinto, Accetta con 15.97 si porta al quarto posto

19.46: Ai tre lanci di finale nel giavellotto sono ammesse: Visca, Jemai, Zabarino, Sinigaglia, Padovan, Regonaschi, Botter e Casarotto

19.45: Lancio da 55.14 per Sara Jemai nel giavellotto che significa secondo posto alle spalle di Visca

19.45: Cavazzani con 15.57 si porta al quarto posto nella gara del triplo

19.37: Nel giavellotto donne in testa sempre Visca davanti a Zabarino e Sinigaglia dopo due rotazioni di lanci

19.35: Antonio Infantino con 20″72 si aggiudica dominando il titolo italiano dei 200, privi di Desalu, bloccato dalla febbre

19.34: Elena Vallortigara supera 1.84 al terzo tentativo e si prende il titolo, seconda piazza per Erika Furlani, terza per la romagnola Morara

19.33: Al via la finale dei 200 uomini con Angelini, Moro, Infantino, Federici, Marelli, Tricca, Donola e Greggio

19.32: 1.84 già decisivo nell’alto: Morara, Vallortigara e Furlani commettono tutte due errori. Chi lo supera rischia di prendersi un titolo italiano sicuramente non di alto livello

19.31: Bocchi con 16.44 va al comando della gara del triplo dopo la prima rotazione, davanti a Biasutti e Greco

19.29: Grande gara di Dalia Kaddari, 19 anni, con 20″30. Battuta Irene Siragusa che con 23″39 non riesce a completare la rimonta e terza piazza per Hooper che chiude in 23″57

19.27: Pavese, Bellinazzi, Hooper, Siragusa, Kaddari, Berton, Melon, Carpinteri al via nella finale dei 200 donne

19.25: Nel getto del peso Leonardo Fabbri è campione d’Italia con 21.99, secondo posto per Weir che all’ultimo lancio raggiunge 20.31, terza piazza per Del Gatto con 18.69

19.24: Morara supera 1.82 al terzo tentativo e resta in gara. Eliminate Pavan, Capponcelli, Rossi

19.24: Ancora un grande lancio di Leonardo Fabbri che però pesta la linea. E’ nullo ma il 21.99 è un risultato straordinario che lo proietta nella elite mondiale

19.22: Vallortigara supera 1.82 al secondo tentativo

19.21: Furlani supera 1.82, è l’unica. Doppio errore per le altre tranne Vallortigara che deve ancora saltare

19.20: Iniziata anche la gara del giavellotto donne con Visca in testa a 55.57

19.19: Iniziata la gara del triplo uomini

19.17: LEONARDOOOOOOOOOOOOOOOO FABBRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! 21.99!!!! A un centimetro dai 22 metri!!!

19.17: Nell’alto sbagliano tutte a 1.82

19.15: Dominio nei 400 ostacoli per Ayomide Folorunso che però non fa segnare un grande tempo: 56″47, secondo posto per Eleonora Marchiando, terza piazza per Linda Olivieri

19.14: Al via la gara dei 400 ostacoli donne

19.13: Roberta Bruni vince con 4.30 il titolo tricolore dell’asta battendo Elisa Molinarolo con 4.25, terzo posto per Sonia Malavisi con 4.20

19.12: Nullo il primo lancio di finale di Leonardo Fabbri

19.09: Pieroni e De Martino escono di scena a 1.79 nell’alto donne

19.08: Malavisi si ferma ai 4.30 con tre errori ed è terza. Molinarolo tiene un tentativo per i 4.35, Bruni ad un passo dal titolo dell’asta donne

19.06: Siviero, Zuccarini, Sartori, Folorunso, Olivieri, Cavalleri, Ghergo e Marchiando le protagoniste della finale dei 400 ostacoli donne

19.05: Mario Lambrughi vince il titolo tricolore dei 400 ostacoli uomini con il crono di 49″84, dominando la gara. Seconda piazza per Eusebio Haliti in 51″84, terzo posto per Leonardo Puca in 51″74

19.02: Capponcelli, Rossi e Rossit superano 1.79 al primo tentativo

19.01: Roberta Bruni, che aveva fallito un tentativo a 4.25, supera i 4.30 ed è la prima a riuscirci nella gara dell’asta femminile

19.00: Tra poco la finale dei 400 ostacoli donne con Ayomide Folorunso favorita

19.00: per Pavan e Morara 1.79 superato al primo tentativo nell’alto

18.58: secondo lancio a 20.88 per Leonardo Fabbri. Questi gli ammessi ai tre lanci di finale: Fabbri, Weir, Del Gatto, Musci, D’Agostino, Ferrara, Vailati, Caiaffa

18.52: Vallortigara e Rossit superano al primo tentativo 1.75, Pavan al secondo tentativo

18.51: Gherca sbaglia l’unico tentativo che le era rimasto a 5.25 e viene eliminata, riesce invece a superare la misura a 5.25 Molinarolo

18.50. LEONARDO FABBRIIIII!!! 21.25 per il toscano al secondo tentativo. Inizia la rincorsa alla grande misura. Il titolo è già ipotecato

18.49: Capponcelli e Rossi superano 1.75 al primo tentativo nell’alto donne

18.48: Tricca vince la terza batteria dei 200 con 21″35 davanti a Donola e Greggio. In finale anche Angelini, Moro, Infantino, Federici e Marelli

18.47: Pieroni e Furlani superano 1.75 al primo tentativo

18.44: Molinarolo e Malavisi sono le uniche a superare 4.20

18.42: Iniziata anche la finale del salto in alto donne: superano la prima misura di 1.71 Pieroni, Romani, Morara, Pavan, Di Quinzio, Capponcelli, Rossi, Rossit, De Martino. Eliminata Croce

18.40: Iniziata la finale del peso uomini. Primo lancio nullo per Leonardo Fabbri. Al primo posto provvisorio c’è Weir con 19.77, poi Del Gatto e Musci.

18.39: Finale emozionante del triplo donne!!! Cestonaro con 13.47 scavalca Zanon all’ultimo tentativo ma subito dopo Dariya Derkach riesce a fare ancora meglio con 13.67 e si aggiudica il titolo tricolore, terzo posto per Zanon che aveva guidato fino a pochi istanti prima: per lei solo 13.28 all’ultimo tentativo

18.35: Angelini con 21″35 si aggiudica la seconda batteria dei 200 piani uomini davanti a Moro e Pettorossi

18.32: Nell’asta Lazzari supera 4.10 al terzo tentativo, eliminate Ricci, Falcone, Ronconi e Semeraro, Cargnelli si tiene l’ulotimo tentativo a 4.20, misura a cui restano in gara Gherca, Lazzari, Malavisi, Molinarolo, Boccia e Bruni

18.32: Nel lungo bel salto finale di Bilanzola con con 12.82 si porta al quinto posto provvisorio

18.29: Infantino con 20″79 si aggiudica la prima batteria dei 200 maschili, secondo posto per Federici con 21″28, terzo per Marelli

18.26: 13.19 per Derkach ma non si migliora e resta al secondo posto nel triplo

18.23: Diletta Fortuna nel disco si migliora all’ultimo lancio e con 52.39 si prende il terzo posto, seconda piazza per Natalina Capoferri con 54.55 e titolo tricolore per Daisy Osakue con 58.26

18.22: Dalia Kaddari si aggiudica la terza batteria dei 200 con 23″62 davanti a Melon e Spadotto Scott

18.20: Irene Siragusa vince la seconda batteria dei 200 con il crono di 23″72 davanti a Carpinteri e Bellinazzi

18.20: Nell’asta 4-10 superasti al primo tentativo da Gherca, Molinarolo, Boccia, Bruni

18.19: Iniziata l’ultima rotazione di lanci nel disco: Osakue, Capoferri, Aniballi nelle prime tre posizioni

18.18: Dopo la quarta rotazione di salti Zanon, Derkach, Cestonaro ai primi tre posti nel triplo

18.15: Con 49.95 Cantarella si porta al secondo posto nel disco

18.14: Nel triplo con 12″85 Sartori sale al quarto posto nel triplo

18.13: Gloria Hooper vince la prima batteria dei 200 piani con 23″65, davanti a Berton e Pavese

18.12: DAISY OSAKUE!!! L’azzurra trova il lancio giusto e con 58.26 vola al comando della gara del disco donne

18.07: Gherca e Ricci superano i 4 metri al terzo tentativo, nessuna eliminata a questa misura. Si sale a 4.10

18.06: Tra poco al via la prima delle cinque batterie dei 200 metri

18.05: Falcone al terzo tentativo supera i 4 metri

18.03: Malavisi, Boccia e Cargnelli superano i 4 metri al secondo tentativo, Semeraro al primo

18.02: Queste, invece, le atlete ammesse ai tre salti di finale del triplo: Zanon, Derkach, Cestonaro, Lanciano, Sartori, Brugnolo, Bilanzola, Gavioli

18.00: Dopo due nulli trova la misura da finale anche Daisy Osakue nel disco: 50.85, è terza. Queste le ammesse ai tre lanci di finale: Capoferri, Aniballi, Osakue, Fortuna, D’Urzo, Cantarella, N.D’aye, Julita

17.54: Nell’asta donne 4 metri superati da Lazzari, Ronconi, Molinarolo

17.53: Nessuna novità sia nel salto triplo (nullo per Cestonaro).condizionato dal forte vento contrario, sia nel disco dove resta in testa Capoferri

17.45: Allunga decisamente Natalina Capoferri in testa alla classifica del disco con un lancio a 54.55

17.43: Gherca, Lazzari, Molinarolo, Falcone, Ronconi, Boccia, Cargnelli, Ricci e Semeraro superano 3.90 nell’asta. Eliminate Scardanzan, Kofler, Valletti, Vian

17.43: Ancora un buon salto a 12.89 per Zanon che resta prima

17.41: Dopo la prima rotazione di lanci nel disco Capoferri è in testa con 50.89, secondo posto per Diletta Fortuna con 49.99, terzo per Anniballi con 49.23

17.38: Dariya Derkach raggiunge quota 13.23 e si posiziona al secondo posto, Ottavia Cestonaro con 13.03 è terza al momento

17.32: Iniziato anche il lancio del disco donne, in testa Capoferri con 50.89

17.30: Nell’asta donne 3.90 superati da Gherca, Lazzari, Molinarolo, Falcone, Ronconi, Ricci

17.25: Veronica Zanon nel triplo piazza 13.41 e va in testa

17.18: Falcone e Valletti Borgnini superano 3.70 al terzo tentativo, eliminata Bellon

17.14: Superano 3.70 anche Lazzari, Scardanzan, Cargnelli, Ricci, Vian e Semeraro

17.13: Nullo il salto di Cestonaro, in testa c’è Lanciano con 12.58 davanti a Sartori, 12.56 e Bilanzola 12.39

17.08: Ricci e Semeraro superano 3.70 nell’asta

17.06: Marco Lingua, 42 anni, trionfa ancora una volta nel martello! Nullo l’ultimo lancio di Falloni e Lingua con 71.98 riesce a conquistare il titolo tricolore, secondo Falloni con 71.85, terzo Proserpio con 70.89

17.05: Nell’asta donne Gherca, Ronconi e Kofler superano 3.70 al primo tentativo

17.03: Iniziata la finale del triplo donne: Bilanzola con 12.39 è in testa

17.02:Olivieri consolida il suo quarto posto con 69.64

16.56: Falloni arriva ad un soffio da Lingua con il penultimo lancio: 71.85, resta secondo

16.53: Nell’asta escono di scena Pirovano e Pardini a 3.50. Misura superata anche da Ronconi, Kofler, Valletti Borgnini e Vian

16.49: Ancora un buon lancio per Falloni che però non riesce a migliorarsi arrivando a 71.24

16.46: Nel martello si migliora Olivieri con 69.62 ma resta al quarto posto

16.42: Scardanzan e Bellon superano 3.50 nell’asta donne

16.36: Per i tre lanci di finale si qualificano Lingua, Falloni, Proserpio, Olivieri, Giorgis, Ongarato, Falconi, Puliserti

16.33: Sta per iniziare anche la finale dell’asta donne

16.31: Ancora un grande lancio di Proserpio a 70.59 ma non si migliora, Lingua con 71.01 prosegue nella serie di grande qualità mentre Giorgis con 62.43 si prende la quinta posizione

16.26: Tutti nulli i primi quattro lanci della terza rotazione

16.23: Ancora un nullo per Falloni che resta al secondo posto

16.20: Marco Lingua!!! 71.98 per il veterano azzurro e prima posizione provvisoria!!!

16.16: Sale di tono la gara del martello. Giacomo Proserpio con 70.89 si riprende il secondo posto provvisorio e Olivieri con 69.15 scavalca Lingua ed è terzo momentaneamente

16.11: Conclusa la prima rotazione: Falloni, Lingua, Proserpio nelle prime tre posizioni

16.07: Secondo posto provvisorio per Marco Lingua che arriva a 68.83 al primo lancio

16.02: 68.63 per Proserpio che si prende la seconda piazza provvisoria e 61.96 per Ongarato, terzo al momento

15.56: Iniziata la finale del martello. Falloni lancia a 71.53

15.53: Non è una novità il ritardo in questi campionati italiani. Non è ancora iniziata la finale del martello uomini, prevista per le 15.45

15.46: Sta per iniziare la finale del martello uomini

15.45: nell’alto in programma la solita sfida tra Elena Vallortigara e Erika Furlani, con i possibili inserimenti di Rossit, Rossi e Pieroni

15.44: Nel triplo con la sfida a tre tra Ottavia Cestonaro, Darya Derkach e Veronica Zanon, nel disco con Daisy Osakue grande favorita

15.43: In campo femminile si gareggia nell’asta con la sfida tra Roberta Bruni e Sonia Malavisi

15.41: Mario Lambrughi non dovrebbe avere rivali nei 400 ostacoli, Sui 200 metri, invece, Fausto Desalu è il favorito d’obbligo dopo il 20.35 della scorsa settimana.

15.39: Nel triplo si preannuncia un testa a testa tra Tobia Bocchi e Andrea Dallavalle, ma attenzione al rientrante Daniele Greco

15.37: La giornata si apre con la finale del martello uomini con Giovanni Faloci contro Nazzareno Di Marco e Marco Lingua

15.34: La gara più attesa è sicuramente quella del getto del peso maschile dove il toscano Leonardo Fabbri, che sta disputando una stagione all’insegna della continuità su misure di altissimo profilo, punta al personale in un palcoscenico importante come quello degli Assoluti. Pochi rivali per lui.

15.32: Dopo i fuochi di artificio di ieri si assegnano ben 14 titoli in questa terza sessione con tante gare di buon livello e con sfide molto attese ed appassionanti.

15.30: Buonasera agli amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza giornata dei Campionati Italiani di atletica leggera in programma allo stadio Colbachini di Padova.

Presentazione finali di oggi.-  Programma, orari e tv della terza giornata di gare

Buonasera agli amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza giornata dei Campionati Italiani di atletica leggera in programma allo stadio Colbachini di Padova. Dopo i fuochi di artificio di ieri si assegnano ben 14 titoli in questa terza sessione con tante gare di buon livello e con sfide molto attese ed appassionanti.

La gara più attesa è sicuramente quella del getto del peso maschile dove il toscano Leonardo Fabbri, che sta disputando una stagione all’insegna della continuità su misure di altissimo profilo, punta al personale in un palcoscenico importante come quello degli Assoluti. Pochi rivali per lui. La giornata si apre con la finale del martello uomini con Falloni contro Nazzareno Di Marco e Marco Lingua, nel triplo si preannuncia un testa a testa tra Tobia Bocchi e Andrea Dallavalle, ma attenzione al rientrante Daniele Greco, Mario Lambrughi non dovrebbe avere rivali nei 400 ostacoli, Sui 200 metri, invece, Fausto Desalu è il favorito d’obbligo: il 20.35 di Szekesfehervar, realizzato pochi giorni fa, promette davvero molto bene, ma attenzione agli insidiosi Antonio Infantino e Luca Lai 

In campo femminile si gareggia nell’asta con la sfida tra Roberta Bruni e Sonia Malavisi, nel triplo con la sfida a tre tra Ottavia Cestonaro, Darya Derkach e Veronica Zanon, nel disco con Daisy Osakue grande favorita, nell’alto con la solita sfida tra Elena Vallortigara e Erika Furlani, nel giavellotto, nei 200 con la rinnovata sfida tra Bongiorni e Siragusa e nei 400 ostacoli che vedono come grande favorita una Ayomide Folorunso ancora lontana dai suoi livelli abituali in questa stagione.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE della terza giornata dei Campionati Italiani di atletica leggera in programma allo stadio Colbachini di Padova, cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, gara dopo gara, per non perdersi davvero nulla. Si inizierà alle ore 15.45. Buon divertimento a tutti.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI ATLETICA LEGGERA

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIDAL/Colombo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top