Show Player

Gran Trittico Lombardo, Vincenzo Nibali protagonista: 5° posto prezioso verso la Sanremo, Squalo ok dopo la caduta



Vincenzo Nibali è stato grande protagonista al Grande Trittico Lombardo 2020, nuovo evento ciclistico nato dalla fusione di Coppa Bernocchi, Coppa Agostoni e Tre Valli Varesine. Lo Squalo si è messo in luce sul circuito finale di Varese, sotto un vero e proprio acquazzone che oggi ha colpito l’intera Regione e che non ha dato un momento di tregua agli atleti durante le quasi cinque ore di gara. Il siciliano ha palesato un’ottima condizione di forma e si è definitivamente lasciato alle spalle il problema alla mano, accusato sabato pomeriggio in seguito a una caduta patita alle Strade Bianche: fortunatamente quello scivolone non ha causato problemi all’alfiere della Trek-Segafredo, perfettamente integro dal punto di vista fisico e in grado di guardare con ottimismo ai prossimi appuntamenti.

Vincenzo Nibali ha messo al lavoro tutti i compagni di squadra a tre giri dal termine, riuscendo così a ridurre notevolmente il distacco dai fuggitivi della prima ora (era di circa sei minuti). Nel corso della penultima tornata ha attaccato insieme a Giulio Ciccone e ha spezzato il gruppo, la sua rasoiata ha scremato il plotone e davanti sono rimasti soltanto una decina di atleti a giocarsi la vittoria. L’attacco di Gorka Izagirre nel giro conclusivo ha colto tutti di sorpresa, lo spagnolo ha vinto la corsa e lo Squalo si è dovuto accontentare del quinto posto (in volata alle spalle di Alex Aranburu, Greg Van Avermaet, Michal Kwiatkowski) ma le indicazioni ricevute da questa prova sono state eccellenti.

Loading...
Loading...

Il 34enne sta molto bene e può guardare con grande ottimismo alla Milano-Sanremo in programma sabato 8 agosto. Vincenzo Nibali ha vinto la Classicissima due anni fa e sa come fare, ci si può attendere sempre una magia delle sue e un nuovo attacco sul Poggio non sembra impensabile visto che sembra essere davvero in ottima forma ed è uscito benissimo dal lockdown. Il capitano della Trek-Segafredo proverà a inventarsi qualcosa di spettacolare ma quanto visto oggi lascia ben sperare soprattutto in vista del Giro di Lombardia (15 agosto), Classica Monumento già vinta due volte in carriera: le tante salite in programma potrebbero esaltare davvero il fenomeno nostrano, desideroso di alzare le braccia al cielo a Como.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top