Atletica, Continental Tour 2020: si parte a Turku! L’Italia con 5 azzurri: spiccano Jacobs, Bogliolo e Furlani

Finalmente si incomincia a fare sul serio, sta per iniziare la stagione della grande atletica internazionale dopo la lunga sosta dovuta alla pandemia. Si partirà martedì 11 agosto (ore 18.00-20.00) con la prima tappa del Continental Tour Gold, sarà la cittadina di Turku (Finlandia) a ospitare il tradizionale Paavo Nurmi Games. In terra nordica si scalderanno i motori in vista dell’appuntamento d’apertura della Diamond League, previsto venerdì 14 agosto a Montecarlo. Ben cinque italiani saranno in gara, tra loro spicca Marcell Jacobs: il velocista, reduce da un convincente 10.10 sui 100 metri a Trieste una decina di giorni fa, proverà a migliorarsi ulteriormente e ad avvicinarsi al muro dei 10 secondi.

L’azzurro, secondo in Europa in questa stagione (vanta un personale di 10.03), se la dovrà vedere con avversari di lusso come i britannici Chijindu Ujah e Richard Kilty, il francese Christophe Lemaitre, gli olandesi Taymir Burnet e Joris Van Gool. Il 25enne ha commentato ai microfoni della Fidal: “Ho trascorso una buona settimana puntando sul mantenimento dei lavori fatti in precedenza. Sicuramente è una gara importante, con avversari di valore, e voglio metterne dietro il più possibile! Lo scorso anno qui mi ero trovato molto bene (10.13, ndr), c’è una bella pista”.


Luminosa Bogliolo è pronta per una bella sfida con rivali di prima fascia. L’ostacolista mette nel mirino il personale di 12.78 (a due centesimi dal personale) dopo il 12.91 di Trieste. La 25enne incrocerà le padrone di casa Annimari Korte (12.76), Nooralotta Naziri (12.84), Reeta Hurske (12.91) e l’olandese Nadine Visserr (due finali iridate all’attivo). Esordio stagionale per Yohanes Chiappinelli sui 3000 metri, specialità in cui ha vinto il bronzo agli Europei. Vedremo all’opera anche l’altista Erika Furlani (capace di 1.94 a Rieti un mese fa) e Hassane Fofana sui 110 metri ostacoli.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI ATLETICA LEGGERA

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: COLOMBO/FIDAL

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

NBA, infortunio alla caviglia sinistra per Joel Embiid

Ciclismo, Adrie van der Poel: “Mathieu non è ancora al top, i risultati arriveranno. Al Gran Piemonte può fare bene”