Show Player

Tortu, Re e Tamberi accendono i motori nel meeting di Rieti. Tanti big azzurri in pista domani



L’atletica italiana si ritrova a Rieti domani alle 17.00. Nella pista che ha ospitato da sempre straordinarie prestazioni cronometriche si disputa il meeting che apre, di fatto, la stagione post-pandemia dell’atletica azzurra, uscita rinfrancata, pur senza un riscontro straordinario in termini di medaglie, dal Mondiale di Doha e pronta ad affrontare un quadriennio in cui gli eventi si susseguiranno senza soluzione di continuità.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DEL MEETING DI RIETI 2020 DALLE ORE 17.00 (4 LUGLIO)

Loading...
Loading...

Si gareggerà a porte chiuse, come di consueto in questa fase, con corsie limitate per le gare dai 100 agli 800 metri. Nella seconda edizione della Fastweb Cup 2020  il protagonista più atteso sarà Filippo Tortu, pronto per il debutto stagionale: il primatista italiano dei 100 metri (9.99 due anni fa) tornerà a cimentarsi in una pista a lui particolarmente gradita visto che lo scorso anno fece segnare un grandissimo 9″97 reso inutile dal vento troppo forte alle spalle (+2.4 m/s). Tra i suoi avversari nella gara di esordio stagionale l’italo-britannico Antonio Infantino (Athletic Club 96 Alperia), staffettista del gruppo azzurro della 4×100, Roberto Rigali (Bergamo Stars), Andrea Federici (Atl. Biotekna Marcon), Nicholas Artuso (Fiamme Gialle).

Gianmarco Tamberi cercherà di replicare o addirittura di migliorare il 2.30 saltato settimana scorsa ad Ancona, attenzione anche a Davide Re che si cimenterà sui 200 metri (distanza dunque dimezzata per il primatista nazionale del giro completo).

In gara anche Andrew Howe che tornerà a cimentarsi nel salto in lungo di cui è stato vice-campione del mondo a Osaka nel 2007. Per le gare di velocità, scenderà in pista anche Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa) nei 200 metri per migliorarsi ulteriormente dopo il personale conquistato al Paolo Rosi due settimane fa. Nei 200 metri donne  Mariabenedicta Chigbolu (Esercito) e Irene Siragusa (Esercito) se la vedranno con Alessia Pavese (Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco), Zaynab Dosso (Fiamme Azzurre) e Chiara Melon (Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco) in una sfida che si preannuncia avvincente e di ottimo livello. Nei 100 ostacoli fari puntati sulla forte azzurra Luminosa Bogliolo, a caccia di riscontri cronometrici interessanti.

Nel disco saranno in pedana Giovanni Faloci (Fiamme Gialle), Nazzareno Di Marco (Fiamme Oro) e Alessio Mannucci (Atl. Livorno). Al femminile invece si sfideranno Valentina Annibali (Esercito) e Benedetta Benedetti (Studentesca Milardi Rieti), mentre nel giavellotto c’è attesa per la prova di Carolina Visca.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI ATLETICA

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto Lapresse

 

Loading...

Lascia un commento

scroll to top