Show Player

MotoGP, problemi di affidabilità per la Yamaha. Dopo Valentino Rossi, il motore tradisce anche Franco Morbidelli



Il Mondiale MotoGP 2020 ha preso il via in maniera davvero particolare per la Yamaha. Due pole position su altrettanti tentativi con Fabio Quartararo e altrettanti successi centrati sempre per merito del pilota francese. Non solo, Maverick Vinales ha conquistato due secondi posti, con il terzo di Valentino Rossi ottenuto proprio oggi nel corso del Gran Premio di Andalucia. Tutto rose e fiori, dunque? Si potrebbe dire di no, dato che la scuderia di Iwata sta riscontrando di pari passo anche notevoli problemi di affidabilità.

Una settimana fa ne aveva fatto le spese il “Dottore” oggi, invece, a finire arrosto è stato il motore di Franco Morbidelli. Due campanelli d’allarme non di poco conto. Come se non bastasse, infatti, la Yamaha nei giorni scorso ha rimandato in Giappone due dei suoi motori, uno di Maverick Vinales e uno di Valentino Rossi. Non solo, c’è dell’altro. Il team giapponese ha rivelato che il pilota di Tavullia, Fabio Quartararo e Franco Morbidelli ne hanno già montati quattro dei cinque possibili per tutta la stagione, mentre Vinales è già giunto alla fatidica quota cinque, come riporta motorsport.com, ed il motore numero 2, usato la scorsa settimana, è quello inviato in Giappone.

Loading...
Loading...

Una spedizione che si spiega con un motivo ben definito: capire cosa stia succedendo ai motori di Iwata. Yamaha ha riscontrato dei problemi e sta lavorando per risolverli. Si tratta del campanello d’allarme maggiore per i nipponici che, come detto, in pista stanno mietendo successi e risultati importanti. Il discorso dell’affidabilità sarà decisivo in vista del prosieguo della stagione. Portare i motori al limite in tempi stretti non è certo un biglietto da visita importante per Quartararo e Vinales che vorranno lottare per il titolo fino alla fine. 


Due ritiri in due gare vanno di pari passo alle altrettante vittorie, ma non fanno dormire sonni tranquilli per i piloti di Iwata. La M1 sta procedendo nel migliore dei modi nell’avvio di questa annata e sembra davvero pronta a condurre verso il successo finale i suoi piloti. Il motore dovrà dare subito risposte positive per non rovinare una costruzione che sta gettando basi solide. I ko di Rossi e Morbidelli tra Spagna e Andalucia devono essere valutati nel migliore dei modi. I motoristi di Iwata stanno analizzando le problematiche. Risolverle nel più breve tempo possibile sarà decisivo. 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL MOTOMONDIALE

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Hazrin CRIC / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top