LIVE Serie A, DIRETTA: Juventus-Sampdoria 2-0: Ronaldo e Bernardeschi stendono la Samp. Juventus campione d’Italia! Pagelle e highlights

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE


Grazie per essere rimasti con noi durante tutto l’arco di questa lunga Diretta LIVE. Buon proseguimento di serata con le news, gli approfondimenti e le cronache di OA Sport

Le pagelle del match

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny 6.5; Danilo 6 (dal 29′ Bernardeschi 6.5), De Ligt 6 (dal 78′ Rugani sv), Bonucci 6.5, Alex Sandro 6; Rabiot 7, Pjanic 6.5 (dal 78′ Bentancur sv), Matuidi 6; Cuadrado 5.5, Dybala 5.5 (dal 40′ Higuain 6), Cristiano Ronaldo 6.5. All. Sarri 6.5

SAMPDORIA (4-4-2): Audero 5.5; Tonelli 6, Yoshida 6.5, Chabot 6 (dal 22′ Leris 6), Augello 6.5; Depaoli 6, Linetty 5.5, Thorsby 4.5, Jankto 5 (dal 73′ Gabbiadini 6); Quagliarella 6, Ramirez 6. All. Ranieri 5.5

90’+3 FINISCE QUI: JUVENTUS 2-0 SAMPDORIA. I BIANCONERI SONO CAMPIONI D’ITALIA PER LA NONA VOLTA CONSECUTIVA. 36ESIMO SCUDETTO DEL CLUB DI TORINO.

90’+2 SUCCEDE DI TUTTO NELL’AREA DELLA SAMP: Rabiot – su azione da corner – impatta di testa impegnando Audero, Yoshida salva sul tentativo in tap-in di Bonucci, Higuain poi spara, senza inquadrare la porta.

90’+1 Cambio nella Samp: esce Ramirez, entra Maroni.

90′ Arriva l’entità del recupero: saranno 3 i minuti da aggiungere a questa ripresa.

89′ RONALDO FALLISCE IL RIGORE DEL 3-0! IL PORTOGHESE COLPISCE IN PIENO LA TRAVERSA. Si rimane con il punteggio immutato e due gol di vantaggio per i biancoeri.

88′ RIGORE PER LA JUVE: Depaoli stende Alex Sandro, mentre il brasiliano stava entrando in area. L’arbitro non ha dubbi nel decretare il penalty.

88′ La Juventus riparte nella gestione del pallone, dopo qualche secondo di interruzione: Ramirez infatti perdeva copiosamente sangue dalla sua fasciatura alla testa ed è stato costretto quindi ad abbandonare il campo per farsi medicare.

86′ Ammonito Rabiot, che era diffidato: al francese non è piaciuto un fischio, che gli andava contro, del direttore di gara.

85′ Augello recupera in velocità contro Cuadrado, il laterale doriano si conquista gli applausi della sua panchina.

83′ Ribaltamento di fronte, angolo per la Samp. Ci prova Ramirez, nuovamente di testa: palla fuori.

82′ HIGUAIN, SCIUPA UNA BUONA CHANCE! Duetto fra l’argentino e Cristiano Ronaldo, con quest’ultimo che gli restituisce il pallone per calciare: il Pipità angola troppo, non trovando la porta.

81′ Bonucci devia in angolo una conclusione di Quagliarella, che era stato liberato da uno schema. Dal susseguente corner non ne scaturisce alcun pericolo.

80′ Leris si guadagna una buona punizione sul lato corto dell’area di rigore della Juventus causando anche l’ammonizione di Cuadrado.

78′ Doppio cambio nella Juventus: fuori De Ligt e Pjanic, dentro Rugani e Bentancur. I Bianconeri hanno concluso i loro cambi avendo occupato già i tre slot.

77′ SAMPDORIA IN 10: Thorsby viene espulso per doppia ammonizione. Nella circostanza il centrocampista doriano rovina addosso a Pjanic in maniera scomposta. L’arbitro non può fare altro che ammonirlo nuovamente.

77′ De Ligt era rimasto a terra per un problema alla gamba, ma sembra essere tutto risolto.

75′ Salvataggio di De Ligt sul tentativo di deviazione rapida di Gabbiadini: l’olandese ci mette una pezza.

73′ Si riparte con un cambio nella Sampdoria: fuori Jankto, dentro Quagliarella. I genovesi provano a riaprire il match con l’artiglieria pesante.

Cooling Break.

71′ SZCZESNY, CHE PARATA! Il portiere polacco dice di no al colpo di testa di Quagliarella.

70′ Leris ferma con un bell’intervento Ronaldo favorendo il recupero di Audero.

69′ Cerca la reazione la Samp, mentre lo stesso Bernardeschi viene ammonito per un fallo su Augello.

67′ BERNARDESCHIIIIII, SIGLA IL RADDOPPIO BIANCONERO: JUVENTUS 2-0 SAMPDORIA! Dopo quasi due anni di attesa, il giocatore italiano torna al gol in Serie A. La “Vecchia Signora” è vicinissima allo scudetto.

65′ Jankto trattiene più volte Cuadrado nel tentativo di rubare la palla: il doriano commette fallo, poi scalcia lontano il pallone venendo ammonito.

64′ Apertura di Rabiot per Cristiano Ronaldo, il numero 7 questa volta non ci arriva.

62′ Yoshida mette fuori vincendo il duello con De Ligt.

61′ AUDERO, SI OPPONE A CRISTIANO RONALDO! Contropiede della Juve: Rabiot conduce la palla scaricando per il compagno che prova di forza, ma il portiere blucerchiato risponde presente mettendo in angolo.

60′ Scocca l’ora di gioco.

57′ Ramirez “mastica” un nuovo colpo di testa da posizione favorevole: Szczesny blocca.

56′ Ancora in pressione la Samp: un paio di angoli consecutivi, non produco l’effetto sperato.

54′ TONELLI, DI TESTA…NON INQUADRA IL BERSAGLIO GROSSO! Grande stacco del difensore blucerchiato, che però non riesce a mettere il pallone alle spalle dell’estremo difensore bianconero.

54′ PUNIZIONE INSIDIOSISSIMA DI RAMIREZ! Szczesny è bravo a calcolare il rimbalzo mettendo in angolo.

51′ LERIS, FUORI DI DI POCHISSIMO! Cross di Jankto sul quale il compagno subentrato si getta riuscendo a girare: palla fuori di pochissimo, con Szczesny praticamente battuto.

50′ Ronaldo e Higuain, per un pelo non arrivano sullo spiovente di Pjanic. Riparte la Sampdoria con una rimessa dal fondo.

49′ Fallo di Jankto su Ronaldo. SI ripartirà con una punizione in mezzo al campo.

48′ Errore di Ronaldo in fase di assistenza. Bernardeschi non viene trovato dal lusitano, che appoggia male la palla all’azzurro.

47′ Fallo di Linetty su Cuadrado: il colombiano è stato fermato nel suo tentativo di ripartenza.

COMINCIA LA RIPRESA: E’ LA JUVENTUS A DARE IL VIA A QUESTO SECONDO TEMPO.

In questo momento sarebbe quindi scudetto per i bianconeri che nel massimo momento di tensione si aggrappano ancora una volta al fuoriclasse per uscire dai guai. Sono 31 i suoi gol in Serie A nel 2019/2020.

SI CHIUDE IL PRIMO TEMPO: JUVENTUS 1-0 SAMPDORIA.

45+6′ CRISTIANO ROOOOOOONALDO: JUVENTUS 1-0 SAMPDORIA! Schema clamoroso dei bianconeri, con Pjanic che serve perfettamente il portoghese, il quale si dimostra bravissimo a uscire dai blocchi e a battere Audero.

45’+6 Ancora Rabiot in progressione, come prima. Questa volta ad essere ammonito è Tonelli. Ultima chance per la Juventus.

45’+5 Augello mette fuori. Doria in pressing ora.

45’+5 Calcio d’angolo per la Juve: Yoshida mette in corner anticipando con un colpo di testa sul lancio di Pjanic per Higuain.

45’+4 Bernardeschi col sinistro…palla alta sopra la traversa.

45’+3 Ammonito Thorsby per un fallo su Rabiot. Punizione al limite dell’area. Scaldano il piede Pjanic e Ronaldo.

45’+1 Buona trama della Samp sugli sviluppi di una punizione battuta da Ramirez: la difesa della Juventus fa buona guardia.

45′ Saranno 6 i minuti di recupero, mentre viene ammonito Pjanic per un fallo sull’arrembante Ramirez, che lo aveva saltato di netto.

44′ BERNARDESCHI, CI PROVA DA FUORI! Audero si oppone parando a mano aperta. Prima vera occasione per la Juventus.

43′ Doppia uscita gagliarda di Yoshida che si conquista una rimessa laterale vincendo i contrasti prima con Ronaldo e poi con Bernardeschi.

41′ Prova da fuori Ronaldo accentrandosi per scaricare il destro: alto.

40′ A sorpresa Dybala lamenta purtroppo un problema all’adduttore. L’argentino lascia il campo a Higuain.

39′ Destro altissimo di Cuadrado che raccoglie una palla in uscita dall’area della Sampdoria sparando a metri di distanza dalla porta di Audero. Bella l’azione della Juventus, caratterizzata da un velo di Dybala.

38′ Buco di Cuadrado, Jankto si fionda sulla sinistra mettendo un pallone arretrato per Quagliarella, che però impatta in maniera debole. Szczesny si tuffa bloccando.

37′ Fallo di De Ligt su Quagliarella: la Samp può ripartire dalla sua metà campo.

36′ Cross velenoso di Alex Sandro…Yoshida sbuccia l’intervento mandando però fuori tempo tutti. Il nipponico si salva.

35′ Primo tiro di Quagliarella, da fuori: Szczesny blocca senza problemi.

34′ Tiraccio di Bernardeschi, che non trova la miglior coordinazione per indirizzare un sinistro al volo verso la porta.

34′ A Ramirez, che ora ha tentato un cross murato da De Ligt, è stato intanto applicata una vistosa fasciatura al capo.

33′ Leris si fa notare subito con una bella chiusura su Alex Sandro.

30′ Anche per la Juventus non cambia niente dal punto di vista tattico, Cuadrado è scalato in posizione di terzino, mentre l’italiano è andato a occupare lo slot libero nel tridente offensivo.

29′ Si riparte con un cambio anche nella Juventus. Esce quindi Danilo, al suo posto Bernardeschi.

Dopo alcuni minuti di pausa, Danilo non ce la fa.

26′ Gioco fermo. Cooling break.

25′ Dopo aver allontanato di testa anticipando Ramirez, nel cuore della propria area di rigore, Danilo è a terra sofferente per una contusione alla testa.

24′ Dal punto di vista tattico non cambia niente per il Doria: Tonelli scala a fare il difensore centrale, con Depaoli nei panni del terzino destro e Leris da ala, sempre sullo stesso binario.

23′ Angolo, nel frattempo, per la Juve. La difesa ospite sbroglia in qualche modo.

22′ Esce Chabot, che non ce la fa, al suo posto entra Leris.

22′ Sampdoria per il momento in dieci: Chabot è a terra, fuori dal campo, sofferente.

20′ Ronaldo furioso per un fallo fischiatogli – ai danni di Chabot – dal direttore di gara nel momento in cui il cinque volte Pallone d’oro si era reso protagonista di uno stacco imperioso, ma è tutto inutile. In ogni caso Audero aveva parato col piede

19′ Gamba testa di Rabiot nel tentativo di anticipare un avversario.

18′ Nel frattempo fuorigioco di Ronaldo.

18′ Fallo di Jankto su Danilo. Ripartono i bianconeri dalla propria metà campo.

17′ Ancora Doria con un rischio: Yoshida allontana vedendosi messo sotto pressione dal pressing di Ronaldo.

15′ Linetty non riesce a impattare al meglio dal limite dell’area.

15′ De Ligt non si intende con Szczesny: i due combinano un mezzo pasticcio regalando un angolo alla Samp.

14′ Buona ripartenza della Samp: Augello strappa sulla fascia sinistra provando a mettere in mezzo un buon cross, sul quale però Danilo è attento.

13′ Avvolgente ora l’azione della Juventus, che prova a mettere all’angolo i rivali.

10′ Ronaldo, viene chiuso da Chabot sul più bello! Grande recupero del difensore della compagine genovese che approfitta di un controllo imperfetto del portoghese per recuperare in scivolata andando peraltro a subire fallo.

8′ Partita intensa adesso in mezzo al campo, nessuno riesce a prendere il controllo del gioco. Sampdoria compatta.

5′ Matuidi viene pescato in offside, mentre Ronaldo non sembra aver smaltito al meglio la contusione precedente.

4′ Colpo di testa di Ramirez dal cuore dell’area di rigore: Szczesny blocca dopo un rimbalzo del pallone.

3′ La Sampdoria contrariamente al 3-5-2 ipotizzato in sede di presentazione del match si è schierata con un 4-4-2. Tonelli fa il terzino destro, con Augello sulla fascia opposta e De Paoli nei quattro di centrocampo.

2′ Ronaldo, nel tentativo di calciare, viene anticipato da Tonelli, il quale riceve un fallo dallo stesso portoghese: è fallo del lusitano.

SI COMINCIA! E’ LA SAMPDORIA A MUOVERE IL PRIMO PALLONE DEL MATCH.

21.43 Sorteggio in corso.

21.40 Inizia il lungo rituale d’ingresso in campo: sia per la terna arbitrale sia per le squadre coinvolte.

21.35 Le squadre sono rientrate negli spogliatoi per ricevere gli ultimi dettami tecnico-tattici dai loro allenatori.

21.30 Dopo una grande ripartenza che alla Sampdoria è valsa una salvezza pienamente meritata, in questo scorcio estivo atipico di stagione, i genovesi riusciranno a portarsi a casa un’illustre scalpo?

21.25 Sarà la serata giusta per la Juventus? In caso di successo arriverebbe il nono scudetto consecutivo, il primo con Maurizio Sarri in panchina.

21.20 Squadre in campo intanto per il riscaldamento.

21.15 Mezz’ora all’inizio del match.

21.10 Ranieri invece opta per uno schema più prudente scegliendo in attacco il duo formato da Quagliarella e Ramirez.

21.05 Sarri sceglie quindi di affidarsi al tridente composto da Cuadrado-Dybala-Cristiano.

21.00 Arrivano le formazioni ufficiali del match
JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Sarri
SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Tonelli, Yoshida, Chabot, Augello; Depaoli, Linetty, Thorsby, Jankto; Quagliarella, Ramirez. All. Ranieri

Buonasera amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE testuale di Juventus-Sampdoria, match valido per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie A TIM 2019-2020. All’Allianz Stadium di Torino si gioca una sfida dove ad essere in palio ci sono punti pesanti, soprattutto per i bianconeri che, in caso di successo, potrebbero mettere le mani sul nono scudetto consecutivo.

I piemontesi  – 80 punti raccolti sin qui – arrivano dal brutto ko maturato nei minuti finali alla Dacia Arena contro l’Udinese. che ha inflitto alla banda di Sarri l’ennesima sconfitta (2-1) in trasferta della stagione. Ora però è tempo di mettersi tutto alle spalle per provare a chiudere la pratica tricolore e concentrarsi poi sulla Champions League, il vero grande obiettivo della stagione juventina.

Di contro i genovesi guidati da Claudio Ranieri (41 punti) che, dopo aver ottenuto la matematica salvezza grazie a una ripartenza eccezionale a seguito del lungo periodo di stop, vorranno tornare a far punti dimenticando la sconfitta nel derby cittadino contro il Genoa, di tre giorni fa.

OA Sport vi propone la diretta di Juventus-Sampdoria, match valido per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie A TIM 2019-2020, che si giocherà all’Allianz Stadium di Torino. Calcio d’inizio previsto per le ore 21.45. Buon divertimento con il nostro live testuale con un ampio pre-partita e aggiornamenti in tempo reale minuto per minuto.


PROBABILI FORMAZIONI

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, A. Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Dybala, C. Ronaldo.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello; Depaoli, Thorsby, Linetty, Jankto; Gabbiadini, Quagliarella.


michele.cassano@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Serie A, DIRETTA gol 26 luglio: la Lazio incanta e Immobile sogna con la tripletta! Il Torino si salva: Roma e Udinese di misura

Juventus Campione d’Italia: i bianconeri vincono il nono scudetto di fila. 2-0 alla Samp, segna Cristiano Ronaldo